Pubblicità

Articolo

Creare slideshow e storie fotografiche automaticamente? Facile, con Google+

Daniel Barranger

Pubblicato

Google+ Photos è un tool potente che raccoglie foto e video in un unico luogo. Ma è importante controllare le opzioni e gestirlo al meglio. Tii spieghiamo come fare.

Dopo essere tornato dall’E3 di Los Angeles, Google Plus mi ha avvisato con una notifica sul mio Nexus 4 di aver creato uno slideshow con le foto e i video che ho scattato e registrato durante il viaggio. Chi lo aveva montato?

Creare slideshow e storie fotografiche automaticamente? Facile, con Google+

Se hai un dispositivo Android di ultima generazione, sarà capitato anche a te di vedere una notifica di Google che ti avvisa che ha appena fatto un backup delle tue foto, che ha applicato il filtro Auto Awesome oppure che ha generato un filmato con le foto del tuo viaggio.

Tutto questo si può fare anche se hai un iPhone o un Android più vecchio. E anche se hai uno smartphone con l’OS di Google di ultima generazione, puoi imparare a controllare al meglio le opzioni di Google Plus e dell’app Photo, per rafforzare la privacy o per aiutare big G a creare album e filmati fatti ancora meglio.

Vediamo come funziona Google Plus Photos e come cambiare le impostazioni secondo le tue esigenze.

Le storie create da Google

Tra i menu dell’app puoi gestire e visualizzare le Storie create da Google per te. Le Storie sono degli album digitali con i tuoi scatti che raccolgono un viaggio che hai fatto o un evento particolare. Le puoi trovare nel menu dell’app.

Storia creata da Google su Android

Nonostante Google le generi automaticamente, puoi modificarle a piacimento. Per farlo, accedi alla sezione Storie, scegli quella che vuoi modificare, fai un altro tap sull’immagine e poi premi sul simbolo della matita. Da qui puoi deselezionare le immagini che non vuoi che vengano incluse nella Storia.

Premi sulla matita in alto e poi scegli le foto

Auto Awesome, le tue foto immaginate

La categoria Auto Awesome raccoglie invece diversi tipi di file. Da una parte ci sono gli slideshow e video creati da Google, dall’altra le foto modificate sempre da Big G. Tutti sono identificabili dal simbolo con le tre stelle in alto a destra della thumbnail.

Se ad esempio scatti una serie di almeno cinque foto una dopo l’altra (a distanza di pochi secondi o anche meno), una volta caricate su Google, automaticamente verrà creato uno slideshow con le tue immagini.

Oppure Google potrebbe decidere di aggiungere della neve alle tue immagini o di dare loro un effetto vintage. Tutto questo lo trovi nella stessa sezione, senza che le foto originali vengano per questo sostituite.

Auto Awesome creati da Google

Alcune di queste, ma non tutte, sono editabili. Per modificarle devi seguire lo stesso procedimento che per le Storie: ovvero, le selezioni e premi sulla matita.

Su Android puoi anche creare dei video, slideshow e collage di foto a partire da zero. Per farlo devi solo premere sul tasto “+” in alto, selezionare il formato che vuoi usare e poi scegliere le immagini.

Crea il tuo Auto Awesome su Android

Aiuta Google a creare Storie e Auto Awesome o disattiva la funzione

Per permettere a Google di creare Storie e Auto Awesome con le tue immagini, devi avere scaricato l’app e averla installata sul tuo smartphone. Se non la hai, scarica Google+ per iPhone o per Android.

Attiva poi il backup automatico (che sarà comunque visibile solo a te) e la cronologia dei luoghi. In questo modo Google sarà in grado di organizzare meglio le foto e di raccoglierle in storie secondo i luoghi che hai visitato.

Imposta il backup e attiva le storie (screenshot iOS)

È anche importante abilitare il geotagging nella fotocamera del tuo smartphone per aiutare Google a riconoscere il luogo delle immagini.

Se vuoi che Google migliori le foto per te e che crei video e storie, assicurati che le impostazioni Auto Enchance e Auto Awesome siano attivate (in Android le trovi premendo sul tuo nome). Sempre su Android, puoi anche scegliere di quali cartelle fare il backup.

In qualsiasi momento, puoi rimuovere il caricamento delle immagini su Google Plus, deselezionando l’Auto Backup dalle impostazioni dell’app.

Le opzioni di Google Plus su Android (sinistra) e su iOS (destra)

Le tue foto sul cloud… con effetti speciali

Nonostante Big G carichi le foto sul social network Google+, queste rimarranno sempre private, a meno che tu non decida di condividerle con i tuoi contatti. Il vantaggio di usare Google Plus è che la sincronizzazione è automatica e, soprattutto, che vengono creati questi affascinanti album e slideshow senza nessuno sforzo, e che puoi editare facilmente anche dal PC.

Se però volessi usare un altro servizio per avere tutte le foto in un unico posto, leggi il nostro articolo su Shoebox.

Seguimi su Twitter: @zoltan_v

Potrebbe interessarti anche