Spotify: ecco come importare i tuoi MP3 nell’app per Android e iOS

Spotify: ecco come importare i tuoi MP3 nell’app per Android e iOS

Se ti piace utilizzare i servizi musicali in streaming come Spotify, la tua raccolta di mp3 è diventata superflua. Nonostante alcuni brani, come ad esempio la discografia dei Beatles, manchino ancora, fortunatamente Spotify è riuscito a cavarsela egregiamente anche con gli mp3. Per questo motivo ti spieghiamo come trasferire, in modo facile e veloce, i tuoi album in formato mp3 nell’app di Spotify.

1. Importa gli mp3 in Windows o Mac OS X

Sposta tutti i file mp3 da una qualsiasi cartella presente sul computer a una playlist vuota di Spotify.

2. Accedi dal dispositivo mobile alla stessa rete WiFi del computer

Con il tuo smartphone o tablet accedi alla stessa rete a cui è collegato il computer e apri l’app di Spotify. Dopo pochi secondi Spotify aggiunge automaticamente la playlist selezionata. I brani vengono visualizzati ma non vengono sincronizzati automaticamente, se il pulsante corrispondente non è posizionato su Available Offline.

Questo aspetto potrebbe confonderti: con Spotify sei comunque online ma, poiché Spotify non è in grado di riprodurre i tuoi mp3 in streaming dal desktop ai dispositivi mobili, è necessario innanzitutto salvare i file in locale sul tuo smartphone o tablet attivando l’opzione che li rende disponibili offline.

3.  Salva gli mp3 in locale

Attiva il pulsante Available Offline e attendi il termine della procedura di sincronizzazione. A questo punto puoi ascoltare i tuoi mp3 preferiti ovunque ti trovi.

Ulteriori informazioni su Spotify:

Spotify: come funziona

Diventa un mago di Spotify: 10 trucchi per usarlo meglio

Se ancora non hai Spotify:

Scarica Spotify per Windows

Scarica Spotify per Mac

Scarica Spotify per Android

Scarica Spotify per iOS

[Adattamento di un articolo originale di Markus Kasanmascheff di Softonic DE]

Visualizzazione commenti in corso...