TIMvision: lo streaming in Italia tra app e decoder

TIMvision è il prodotto con cui TIM si inserisce nel mercato italiano dello streaming. TIMvision è una versione migliorata del servizio conosciuto come Cubovision e si va a collocare nel panorama dei canali on demand sfidando Sky Online e Mediaset Infinity.

L’elemento sul quale TIM punta è l’attitudine multipiattaforma del servizio. È possibile vedere TIMvision sulla TV usando un decoder, guardando i programmi direttamente dal sito di TIMvision o usando l’app per smartphone tablet e PC.

Ho esaminato l’offerta in profondità, come se fossi un potenziale acquirente. Tutto questo per capire cosa offre veramente TIM. Farsi largo nell’intricata selva di informazioni e FAQ non è stato semplice. Facciamo ordine per avere una visione più dettagliata dei pacchetti di TIMvision.

App e compatibilità

L’applicazione di TIMvision è disponibile per smartphone, tablet e PC. Per quanto riguarda le compatibilità, TIMvision funziona correttamente su smartphone e tablet Android dotati di versione 2.2 del sistema operativo.

Se possiedi un iPhone o un iPad, non hai problemi di compatibilità, l’app funziona su tutti i dispositivi e sistemi operativi. TIMvision gira anche su Mac. Su PC il discorso non cambia, l’applicazione funziona correttamente su Windows 7 e sui sistemi operativi precedenti.

Puoi comunque consultare le compatibilità anche sul sito ufficiale di TIM.

TIMvision app

Rete TIM e accesso ai programmi

L’app di TIMvision non presenta differenze a seconda della piattaforma e l’accesso ai contenuti è regolamentato allo stesso modo.

La sorgente Internet è fondamentale per operare una divisione tra i contenuti a cui puoi accedere. Per capire bene cosa paghi, cosa puoi vedere e cosa è gratis bisogna esaminare singolarmente le categorie principali in cui si suddivide l’offerta.

TIMvision si divide in 5 macro aree: TIMvision TV, Sport, Videostore, Videofree e Youtube.

  • TIMvision TV è accessibile a tutti, non richiede un contratto telefonico con TIM ed è fruibile da ovunque, anche all’estero. In questa sezione trovi le serie, i documentari, il cinema, la musica, i documentari e i canali junior per i più piccoli. Qui paghi solo per quello che vedi e puoi optare per tre diversi tipi di prodotto in base al contenuto: il noleggio, l’acquisto e l’abbonamento.
  • Per lo Sport la situazione cambia. Puoi vedere la Formula 1 e le partite di calcio solo se se stai usando una rete TIM. Per cui chi non ha un contratto con Telecom, tanto su reti mobili come su reti fisse, non può accedere ai contenuti dell’area Sport. Cosa che rende impossibile la visione all’estero.
  • Il videostore è accessibile a tutti e si sviluppa come una videoteca digitale seguendo lo standard dei servizi on demand di questo tipo. Hai una libreria di film che scegli e compri usando la carta di credito.
  • La parte di Video Free è disponibile gratuitamente per tutti da ovunque.

3G, 4G e traffico di dati

È importante segnalare che se sei un cliente TIM, e hai attiva un’offerta Internet, il traffico per la visione dei programmi di TIMvision è incluso. Vuol dire che, durante la visione, non si consuma il traffico dati del proprio abbonamento 3G e 4G.

Se invece sei un cliente di un altro operatore, ti verranno scalati i dati come di norma.

C’è un piccolo difetto da segnalare: nell’app puoi accedere a Youtube. Il consumo dei dati in quel caso non è incluso nell’offerta, per cui ne consumerai anche nel caso in cui tu sia cliente TIM.

Chi può usare il decoder?

Per richiedere un decoder di TIM e accedere ai programmi dei pacchetti che hai scelto devi essere un cliente ADSL FLAT o possedere un abbonamento con la Fibra Ottica di Telecom. Il decoder di TIM funziona seguendo gli standard di connessioni e qualità del mercato.

Il cinema e le serie TV

Per iniziare bisogna precisare che TIMvision offre due tipi di servizi distinti: una TV digitale chiamata TIMvision, appunto, e un servizio di programmi on demand. Puoi accedere ai servizi da diversi dispositivi scegliendo di fare un abbonamento o pagando per quello che vedi.

TIMvision ha un vasto catalogo di film, serie TV e programmi per tutta la famiglia, in più permette la visione dei programmi Rai trasmessi negli ultimi sette giorni. Dando uno sguardo alla Guida TV è possibile muoversi nei 40 canal di TIMvisioni: ben 11 canali di cinema e 8 canali di serie e intrattenimento, tra cui uno interamente dedicato a Mad Men. Ci sono 11 canali junior con tantissimi cartoni animati e programmi per i più piccoli. Per gli amanti dei documentari e della musica ci sono ben 14 canali.

Merita di essere evidenziata l’interfaccia che, al momento della visione (dal sito), indica su quali dispositivi è fruibile il programma evidenziando le piattaforme compatibili. Per i genitori che leggono questo articolo: TIMvision ha un sistema di parental control.

TIMvision Catalogo

Acquisto, noleggio e abbonamento

Nell’offerta di TIMvision è possibile comprare o noleggiare film appena usciti nelle sale accedendo alla sezione videostore. Il noleggio di un film per 48 ore costa 3,99 euro. Per quanto riguarda l’acquisto i prezzi oscillano raggiungendo un massimo di 14,90 euro.

Le serie tv, invece, offrono solo la doppia opzione noleggio o abbonamento. In questo momento è possibile sottoscrivere un abbonamento per 10 euro al mese, senza costi aggiuntivi, accedendo a tutti i canali e le offerte.

TIMvision

La Serie A TIM

Per quanto riguarda la Serie A, TIMvision ha acquisito i diritti per trasmettere le partite in diretta delle principali squadre italiane: Juventus, Milan, Inter, Napoli e Roma. Nella pagina relativa all’offerta è presente un ottimo schema che riassume costi e dispositivi sui quali è possibile vedere i match del campionato.

Dallo schema, che riporto in basso, si evince che è possibile vedere le partite solo su rete mobile TIM 3G e 4G usando l’app ufficiale di TIMvision. Il costo è di 4,59 euro alla settimana. Una volta attivato l’abbonamento, il rinnovo sarà automatico, salvo disattivazione. L’abbonamento può essere sottoscritto in un negozio TIM o chiamando l’assistenza clienti al 119.

Lavori in corso, meglio essere prudenti

La proposta di TIMvision è buona ma non mi convince pienamente. In un momento in cui l’immagine del prodotto è in piena fase di ricostruzione opterei per la prudenza. Ci sono diversi motivi che mi spingono verso questa conclusione: in primis l’offerta.

Il prezzo sembra allettante, ma in realtà l’offerta è troppo generalista e non accontenterebbe pienamente un appassionato di serie o di cinema, dato che nessuna delle due categorie va a fondo con prodotti di qualità e di nicchia.

Il costo dei film, delle prime visioni in particolare, è un po’ troppo alto. In questo caso però non stai comprando un DVD, ma un contenuto digitale senza extra o contenuti speciali. Il costo del noleggio è anche eccessivo giacché con qualche euro in più si potrebbe tranquillamente comprare un biglietto per il cinema.

Tieni in considerazione che nella stessa pagina web viene ripetuto più volte il termine Cubovision, segnale che la ristrutturazione del prodotto non è ancora completa. Questo, soprattutto nelle guide e nelle FAQ, genera confusione creando dubbi nell’utente-cliente.

C’è poi il vincolo con TIM per quanto riguarda il decoder e un’app che stenta a decollare. In ultimo c’è l’offerta sportiva. Quello che dovrebbe essere il motore trainante del servizio risulta un po’ povero. Potrai vedere una piccola porzione del campionato, anche se per ora sembra l’unica maniera per vedere le partite di serie A su mobile in Italia.

Meglio aspettare tempi migliori, in attesa che TIM chiuda nuove esclusive e migliori l’offerta a livello tecnico e di contenuti. Per ora, a livello di comunicazione, è davvero difficile comprendere cosa si stia comprando perché manca uno schema dettagliato che spieghi per filo e per segno l’offerta. Un problema non da poco per chi, come il potenziale acquirente che c’è in me, ha le idee poco chiare.

Leggi anche:

Vedere le partite in streaming all’estero: facciamo il punto

Sky Online: cos’è e come funziona

Visualizzazione commenti in corso...