Voglio lasciare Facebook! Come fare? Ecco 7 passi indispensabili per una separazione indolore

Voglio lasciare Facebook! Come fare? Ecco 7 passi indispensabili per una separazione indolore

Sei pronto. Lascerai Facebook. Ma hai fatto le valigie? Ti spiego cosa devi fare prima di abbandonare il grande social network.

Lasciare Facebook senza avere un piano preciso fa più male che bene: ci sono i tuoi account e le applicazioni associate, le tue foto, i video e i messaggi che non troverai da nessun’altra parte. Disattivare l’account da un momento all’altro significa imprigionare tutti questi dati e dare il via a una sgradevole sensazione di “devo tornare, ho lasciato il gas aperto”.

Ho passato 102 giorni su Facebook e ho postato più di 9.000 aggiornamenti (fonte)

Molti di noi non riescono a lasciare Facebook proprio perché alcune informazioni sulla nostra vita sono disponibili solo lì. Per rompere questo legame e abbandonarlo una volta per tutte, è necessario togliere questi dati.

Quindi, se vuoi andare via da Facebook e non vuoi tornare sui tuoi passi, segui i consigli che ti presento di seguito: ti aiuteranno a diventare meno dipendente e a evitare una ricaduta. Tutto questo senza la necessità di eliminare l’account per sempre.

Ottieni una copia completa del tuo profilo

Facebook ti dà la possibilità di scaricare un backup completo del tuo account, con tutte le foto, i video, le pubblicazioni che hai condiviso, le chat e i messaggi.
Per fare ciò, vai alle impostazioni generali dell’account e fai click su “Scarica una copia dei tuoi dati di Facebook”. Se è la prima volta che lo fai, l’operazione richiederà un po’ di tempo. Una volta concluso il processo (Facebook ti avvisa via email), torna alle impostazioni e scarica tutto il contenuto del tuo account in un file ZIP.

La copia del profilo è organizzata in sezioni. Ti dice anche chi sono i tuoi ex…

Puoi anche scaricare il tuo profilo con l’applicazione non ufficiale GiveMeMyData.com. Questo programma ti consente di ottenere tutti i tipi di informazioni, come eventi, compleanni, like e molto altro. I dati vengono esportati nel formato di tua scelta: testo, XML, JSON e così via.

Combinare entrambe le copie ti consentirà di estrarre tutte le informazioni utili. Il vantaggio di GiveMeMyData è che salva i dati in formati facilmente leggibili da altre applicazioni, che in teoria possono essere importati su altre reti.

Scollega le applicazioni vincolate al tuo account

Una delle cose che rende più difficile abbandonare il social network è Facebook Login, la funzionalità con cui ci identifichiamo in altre applicazioni. Agendo come una chiave per decine di servizi, Facebook diventa indispensabile.

Dal menù Applicazioni puoi vedere tutte quelle che sono collegate al tuo account di Facebook: giochi come Candy Crush, i siti che usi quotidianamente, le applicazioni ufficiali per Facebook, i sistemi operativi… tutti questi servizi, in un dato momento, hanno richiesto l’accesso al tuo profilo per ottenere dei dati, inviare aggiornamenti o semplicemente identificarti.

Prima di andare via da Facebook è necessario eliminare le applicazioni. Se non lo fai, può accadere che una di loro diventi una porta attraverso cui un utente malintenzionato può accedere al tuo account.

Per eliminare le applicazioni hai 2 possibilità:

Allo stesso tempo, segna i servizi che vuoi continuare a utilizzare per accedervi con un nome utente e una password invece di cliccare sul pulsante blu.

Riprendi il controllo dei tuoi account, dì no al pulsante blu!

Non dimenticare di scollegare Spotify da Facebook

Spotify è un’altra ragione per cui abbandonare Facebook sembra così difficile. Perché? Perché non potrai accedere a Spotify senza che il tuo account di Facebook venga riattivato.

Se hai creato il tuo account Spotify prima del 22 settembre 2011, puoi interrompere il collegamento a Facebook dalla finestra Preferenze, nella sezione social network. Assicurati però di aver segnato da qualche parte il tuo nome utente e la tua password.

Se hai creato il tuo account senza Facebook, puoi scollegarti premendo questo pulsante

Se ti sei registrato attraverso Facebook, dovrai prima creare un nuovo account utilizzando il tuo indirizzo di posta elettronica e quindi spostare le tue playlist sul nuovo profilo. Si tratta di una procedura noiosa ma semplice. Per farlo, segui questi passi:

  1. Accedi con il tuo account originale e trascina le playlist in una cartella
  2. Accedi con il nuovo account e trascina le playlist su Spotify
  3. Copia il contenuto o taglia e incolla le canzoni nelle nuove playlist

Le playlist associate a Facebook possono essere aperte da un account indipendente

Ricreare le playlist risolve solo una parte del problema. L’altro è che cosa fare con la registrazione: per ora puoi solo cancellarla e crearne una nuova. Se contatti il servizio clienti, forse possono aiutarti con la transizione verso un account non-Facebook.

L’ultima risorsa è contattare il servizio clienti di Spotify

Fai una pulizia degli amici e nomina dei “guardiani”

Quando fai un trasloco, butti via le cose vecchie. Perché non fare lo stesso con i contatti di Facebook?

D’altra parte, non è una cattiva idea nominare tre o più contatti di fiducia per il tuo profilo. Sono degli amici che ti possono aiutare ad accedere al tuo account nel caso di problemi. Li puoi nominare dal menù Sicurezza – Contatti fidati.

Passa i diritti di amministratore delle tue pagine ad altre persone

Se hai creato o gestisci delle pagine di Facebook, è un buon momento per nominare un amministratore. Se non lo fai, la pagina sarà ancora lì, ma nessuno potrà moderare i commenti.

Un’altra opzione? Chiuderla temporaneamente, ma sarebbe un colpo basso per i fan. Puoi anche eliminare definitivamente le pagine, ma il processo richiede alcuni giorni.

Cambia la “serratura” prima di andare via

Se te ne vai, smetterai di prestare attenzione all’attività del tuo account, compresi i tentativi di accesso. Metti i bastoni tra le ruote a che cerca di rubare il tuo profilo e cambia la password con una lunga e difficile da indovinare.

Un’altra buona misura è l’attivazione della verifica in due passaggi e degli avvisi di accesso, che ti avvertono dei possibili tentativi di connessione da altri dispositivi.

Avvisa i tuoi contatti (se vuoi)

Puoi lasciare una nota sulla bacheca 24 ore prima di chiudere l’account, inviare un messaggio a tutti i tuoi contatti o annunciarlo su altre reti come Twitter. In ogni caso, potrebbe interessarti far sapere ai tuoi amici che possono trovarti su altri network.

Se vuoi qualcosa di più radicale… cancellare il tuo account!

Facebook ti consente di disabilitare l’account e di tornare in qualsiasi momento, con tutti i contatti e i contenuti di prima. Se però vuoi eliminarlo completamente, dovrai richiedere la cancellazione con questo modulo.

Eliminare l’account prima di aver eseguito tutti i passi sopra elencati non solo ti impedisce di collegarti ad altre applicazioni, ma ti farà perdere la possibilità di recuperare i tuoi dati o di tornare sul social network. Pertanto, ti consiglio di non cancellare il tuo profilo. Ma la decisione spetta a te.

Cosa faresti prima di lasciare Facebook?

[Adattamento di un articolo originale di Fabrizio Ferri-Benedetti su Softonic ES]

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...