Pubblicità

Articolo

4,6 milioni di account Snapchat piratati: cosa si nasconde dietro?

Daniel Barranger

Pubblicato

Gli account di 4,6 milioni di utenti della famosa app per mandare foto e video sono stati hackeati, e i loro nomi utente e numero di telefono associati sono stati pubblicati in rete.

I dati resi disponibili online appartengono quasi esclusivamente a utenti residenti negli Stati Uniti, per cui quelli italiani dovrebbero essere al sicuro. Snapchat assicura che il problema è stato risolto e che non succederà più, ma i dati sono comunque lì fuori.

4,6 milioni di account Snapchat piratati: cosa si nasconde dietro?

Erano stati già lanciati in passato allarmi sulla sicurezza di Snapchat da vari esperti, ma ben poco è stato fatto dagli sviluppatori per rimediare a queste falle.

Il motivo dell’attacco sarebbe stato quello di “far prendere pubblicamente coscienza dei problemi di sicurezza dell’app affinché vengano risolti”, secondo quanto hanno affermato gli autori. Ma non sembra una motivazione sufficiente a render pubblici i dati di quasi cinque milioni di persone.

Inoltre, gli hacker hanno anche dichiarato che possono rendere disponibile la lista non censurata dei dati degli utenti a chi ne faccia richiesta. Chi lo ha fatto fino ad ora? Solo ricercatori sulla sicurezza, stando a quanto affermato. Il tutto sembra comunque indicare che dietro l’attacco ci possa essere la vendita di dati.

Leggi anche:

Sarà Snapchat l’erede di Facebook?

Potrebbe interessarti anche