Pubblicità

Articolo

WhatsApp all’estero: la risposta a tutte le tue domande

WhatsApp all’estero: la risposta a tutte le tue domande
Caterina Greco

Caterina Greco

  • Aggiornato:

Mi dicevano: “Mi raccomando, se viaggi all’estero, ricorda sempre di disattivare la connessione dati prima di partire. In caso contrario, quando riaccenderai il telefono all’estero, saranno soldi!”.

Da allora, ogni volta che prendo un aereo, è la prima e ultima cosa a cui penso prima del decollo. L’ansia di pagare la mia compagnia telefonica ancor più di quanto già non lo faccia mensilmente mi pervade, e a stenti lascio il tempo ai miei cari di rispondere al messaggio “Stiamo per partire” che ho già disattivato la rete dati del mio smartphone.

Quest’accorgimento mi ha fatto risparmiare un po’ di soldini per un periodo, per poi rendermi conto che ogni scappata all’estero mi costava comunque dei soldi, vuoi per chiamare la mia famiglia, il mio fidanzato, vuoi per comunicare con la gente sul posto.

Da Utilizzo dati puoi disattivare la rete dati del tuo operatore nazionale all’estero

Fino a quando è arrivato il momento storico in cui siamo, in cui tutti, praticamente chiunque abbia uno smartphone connesso alla rete, hanno WhatsApp installato. A questo particolare si aggiunge l’introduzione della funzione chiamate di WhatsApp… la rivoluzione!

È da allora che la mia ansia è sparita. Ora pago volentieri la mia tariffa roaming, perché mi dà la comodità di comunicare sia per chat che a voce con chiunque, rompendo la fastidiosa (e anacronistica) barriera dell’uscita dai confini nazionali.

Comodità? Beh non solo! Anche un notevole risparmio! Pensa a tutti gli SMS, le chiamate e le schede telefoniche internazionali (mitiche!!!) risparmiate e sarai d’accordo con me sul fatto che WhatsApp all’estero è la cosa più comoda che ci potesse essere capitata!

WhatsApp funziona anche all’estero. Ecco come

WhatsApp all’estero si paga? Come usarlo dall’estero all’Italia? Ho delle limitazioni d’uso in un paese che non è il mio? Si manterranno i miei contatti?

Ebbene, sarai felice di scoprire che andando all’estero potrai usare WhatsApp nella stessa identica maniera in cui lo usi nel tuo paese. WhatsApp all’estero non è a pagamento! E mantiene le impostazioni d’origine. C’è solo un’unica piccola condizione, che potrebbe costarti qualcosina (ma non è detto), cioè che tu sia connesso ad una rete internet mobile.

Puoi scegliere di fare come me e aderire alla tariffa internazionale del tuo operatore telefonico, per avere internet quando vuoi in mobilità, o appoggiarti ad una rete Wifi, senza pagare nulla ma con l’inconveniente di avere un accesso limitato.

Se vai a visitare un amico che ha una rete fissa con Wifi in casa, ad esempio, potresti scegliere di appoggiarti alla sua rete, limitando gli inconvenienti. Lo stesso se alloggi in un hotel con servizio Wifi. Se invece devi fare un uso ampio del cellulare e di internet, per usare altri servizi e poter comunicare in qualunque luogo e momento, sarebbe meglio essere collegati alla rete dati del tuo operatore.

I contatti che hai in rubrica continueranno ad essere gli stessi, di conseguenza potrai contattare tutti come meglio preferisci (chat, nota vocale o chiamata), alla stregua di come facevi a casa tua.

Potrai inviare foto e video, con l’unico accorgimento di farlo possibilmente collegato ad una rete Wifi, altrimenti potresti consumare facilmente i dati a tua disposizione (che variano secondo la tariffa roaming a cui hai aderito). A questo proposito è bene ricordare che anche le chiamate potrebbero ridurre notevolmente i dati a tua disposizione nel corso della giornata. Chiama con cautela e se trovi un bar con Wifi, fiondatici dentro per fare la lunga chiacchierata con la tua fidanzata davanti a un caffè.

Riassumendo

WhatsApp all’estero o verso l’estero è gratis. Solo devi scegliere la maniera in cui vuoi essere connesso a internet per poterlo utilizzare (WhatsApp senza connessione alla rete non funzionerebbe).

1. Se non vuoi spendere nulla, appoggiati alle reti Wifi disponibili quando sei in giro e potrai chiamare e chattare in maniera del tutto gratuita. Svantaggio? Non sarai connesso 24 ore su 24. Se poi hai un amico in loco con connessione mediante un operatore locale, puoi appoggiarti alla sua rete. Creando un hotspot, potrà condividere con te la sua connessione dati.

2. Vuoi spendere un minimo e comunicare senza limiti anche all’estero? Allora scegli la tariffa di roaming internazionale più adatta a te tra quelle offerte dal tuo operatore telefonico.

Solo varierà la maniera in cui sarai connesso alla rete, ma WhatsApp all’estero non ha alcun costo aggiuntivo e il suo funzionamento non cambia.

Per ulteriori approfondimenti, leggi la nostra guida a WhatsApp

Articolo di: Caterina Greco

Caterina Greco

Caterina Greco

Le ultime novità da Caterina Greco