Pubblicità

Articolo

MWC 2014: Global Mobile Awards. I vincitori tra selfie, mappe e giochi

Laura Ceridono

Pubblicato

Al Mobile World Congress di Barcellona è tempo di premiazioni. Annunciati i vincitori dei Global Mobile Awards, l’equivalente degli Oscar nel mondo della telefonia e delle app.

Per la categoria App of the Year vincono Device 6, Citymapper e CamMe. Nell’ordine un gioco che mischia letteratura, thriller, geografia e altro ancora, un’app per muoversi in città meglio e più velocemente, e un’app per rendere la vita più semplice ai (tanti) amanti dei selfie.

MWC 2014: Global Mobile Awards. I vincitori tra selfie, mappe e giochi

Best Overall Mobile App: Citymapper

citymapper

Innovativa guida urbana dove trovare tante informazioni utili sul trasporto pubblico, e non solo. Include anche allerte meteo, informazioni sulla viabilità e tutto quanto serva a muoversi in città. Unica cattiva notizia, Citymapper al momento è disponibile solo in pochissime città: Londra, Parigi, New York e Berlino. Per Android e iOS.

Il parere della giuria: L’app di viaggio per ogni percorso, tempo e costo. Saremmo persi senza di lei.


Best Entertainment App: Device 6K

device6

Un’insolita combinazione di letteratura e gioco. Il tutto in un clima di thriller surreale, tra neuroscienza e tecnologia. La risposta raffinata al dilagare dei giochetti. Device 6 è disponibile per ora solo su iOS .

Il parere della giuria: Game design innovativo con una sintesi fantastica che usa bene le caratteristiche fisiche di un dispositivo mobile.

Most Innovative Mobile App: CamMe

CamMe

Sempre di più, è tempo di selfie. Il termine inglese per gli autoscatti è stato incoronato nel 2013 parola dell’anno e ora CamMe, app per i selfie, vince i Global Mobile Awards nella categoria app più innovativa. Sviluppata da PointGrab, società israeliana specializzata nel riconoscimento di gesti, CamMe permette di scattare un selfie semplicemente aprendo e chiudendo la mano, anche se il telefono è a distanza. Una manna dal cielo, per i tanti fanatici dell’autoscatto compulsivo. Disponibile al momento solo per iOS.

Il parere della giuria: Un’app che cambia per sempre il modo in cui scattiamo foto. Usando intelligentemente i gesti della mano, questa app cool e ingegnosa è destinata a segnare una nuova era nell’epoca dei Selfie!

[Via: Global Mobile Awards]

Leggi anche:

MWC 2014, parla Jan Koum: come ho fondato WhatsApp

MWC 2014: Nokia presenta i nuovi cellulari X, che usano Android

Potrebbe interessarti anche