Google ritira dal Play le app che salvano le foto di Snapchat

Google ritira dal Play le app che salvano le foto di Snapchat

Salvare le foto di Snapchat sull’Android non sarà più possibile. Google ha ritirato dal Google Play applicazioni di terze parti che permettevano agli utenti di salvare le immagini Snapchat senza avvisare il mittente. Alcune di queste applicazioni sono ancora presenti nel Google Play, ma la maggior parte di esse è stata rimossa, suscitando le ire degli sviluppatori.
snapchat
La principale attrattiva di Snapchat deriva dalla possibilità di condividere foto, video e disegni che si autodistruggono pochi secondi dopo essere stati visualizzati. Le applicazioni di terze parti che salvano le foto sul cellulare del ricevente vanno contro l’idea stessa alla base di Snapchat. Si può capire facilmente perché Snapchat vorrebbe che queste applicazioni vengano ritirate. Del resto, violano anche le politiche del Play Store accedendo a un’altra applicazione “in modo non autorizzato.”

Dopo lo scandalo dei 4,6 milioni di account violati, Snapchat mette pressione a Google per rimuovere app che violano la privacy dei suoi utenti.  Del resto, ora Snapchat sta puntando sulla costruzione di nuove misure di sicurezza, come ad esempio un nuovo sistema di captcha. Ma la strada per proteggere la privacy degli utenti è ancora lunga, tanto che nei giorni scorsi un programmatore è riuscito a aggirare il nuovo captcha di Snapchat in soli 30 minuti.

[Via: TechCrunch]

Leggi anche:

Sarà Snapchat l’erede di Facebook?

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...