Paura di essere spiati su WhatsApp? Ecco Bleep, la chat sicura di BitTorrent

Paura di essere spiati su WhatsApp? Ecco Bleep, la chat sicura di BitTorrent

Furti di foto da iCloud, bug di Heartbleed, password rubate su Gmail, intromissioni dei governi nella nostra privacy… La storia recente della sicurezza delle nostre vite online non è delle più incoraggianti.

Per chi ha paura che le proprie chat su WhatsApp (e altre app di messaggistica) possano essere lette da occhi indiscreti arriva Bleep, l’applicazione multipiattaforma di IM che porta il peer to peer nel mondo delle chat.

Sviluppata da BitTorrent, Bleep è la prima chat a usare il network P2P per garantire la sicurezza dei messaggi scambiati.

Stabilire una connessione peer to peer tra due utenti significa che i messaggi non vengono salvati in nessun server, o sul cloud. Le conversazioni sono solo sul telefono, ma rimangono comunque criptate. A prova di spioni.

Ancora in fase Alpha (e per questo soggetta a diverse instabilità e bug occasionali), Bleep è al momento l’unica app di messaggeria che non salva i messaggi su un server, a differenza dei principali competitor come WhatsApp, Facebook Messenger, Google Hangouts…

La stessa Telegram, che della sicurezza ha fatto il proprio cavallo di battaglia, offre sì messaggi criptati e chat segrete, ma salva comunque le conversazioni nel cloud.

Un concetto quindi davvero interessante quello di Bleep, anche se per essere davvero sicuri della sua validità bisognerà aspettare che l’applicazione esca dalla fase Alpha. Oltre che per Windows, Bleep è disponibile anche per Mac e Android.

Via: BitTorrent Blog

Leggi anche:

Android L sarà più sicuro: sistema crittografico attivo di default

Apple migliora la sicurezza di iCloud: ora con autenticazione in due passaggi

Cos’è la verifica in due passaggi e perché dovresti attivarla per il tuo account



Segui su Twitter @LauraCeridono

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...