Windows 8: come prepararsi all’upgrade

Il lancio ufficiale di Windows 8 è imminente. Nella guida al nuovo OS di Microsoft ti abbiamo già svelato numerose caratteristiche di questo sistema operativo.

Lo sappiamo, non stai più nella pelle per entrare nel mondo di Windows 8. Però non correre! La fretta è cattiva consigliera, specie quando si tratta di aggiornare il computer a un nuovo OS. Gli incidenti possono capitare ed è meglio non andarseli a cercare!

Ti spieghiamo allora come prepararti al meglio per eseguire sul tuo computer l’upgrade a Windows 8. In totale sicurezza.

Primo passo: posso eseguire l’aggiornamento?

Windows 8 è un OS alla portata di molti PC, è vero, ma per essere sicuro di poterlo installare, devi verificare che il tuo computer supporti i requisiti minimi hardware richiesti per l’installazione:

  • Processore: 1GHz
  • RAM: 1 GB (32 bit) / 2 GB (64 bit)
  • Spazio su disco: 16 GB (32 bit) / 20 GB (64 bit)
  • Scheda grafica: compatibile con DirectX 9 e con controller WDDM
  • Risoluzione: 1024×768, per scaricare ed eseguire app dal Windows Store

Se non conosci a fondo la configurazione del tuo PC, non temere. Puoi scoprire le info necessarie andando su Start > Esegui, poi digita dxdiag e premi Invio. Si aprirà una finestra di diagnostica DirectX, con tutto che devi sapere sul tuo hardware. Se il tuo sistema soddisfa i requisiti minimi, puoi andare avanti.

Secondo passo: backup, backup, backup

Evita rischi. Evita di perdere dati e programmi rilevanti. Prima di installare il nuovo sistema operativo, fai una copia di backup. Esistono molti software per farlo: alcuni realizzano un’immagine di backup dell’intero sistema (utile per ripristinare il PC in caso di problemi nell’upgrade), altri sono più specializzati nella copia di determinate cartelle da salvare. Trova il software che fa al caso tuo tra quelli elencati qui e salva tutti i dati che ti interessano.

Se prima di procedere all’upgrade sul tuo PC vuoi provare il processo di installazione di Windows 8 e testare l’OS in tutta sicurezza, puoi seguire le nostre istruzioni per installare la Release Preview di Windows 8 su una macchina virtuale come VMWare.

Terzo passo: quale versione installo?

Windows 8 x32, Windows 8 x64, Windows 8 PRO x32, Windows RT, Windows Enterprise, Windows SuperNintendo64… In realtà non sono poi così tante le versioni disponibili al lancio, almeno se paragonate a quelle disponibili a suo tempo per Vista e Windows 7.

Prima di tutto devi sapere se hai bisogno di una versione a 32 o 64 bit. Ciò dipende dall’architettura del tuo processore. Per scoprire che tipo di  CPU usi, fai click col tasto destro del mouse sull’icona Computer e premi su Proprietà. Troverai le informazioni che ti servono.

Scendiamo più nel dettaglio con le versioni e facciamo le dovute distinzioni: Windows RT è un sistema pensato per dispositivi basati su processori ARM: smartphone e tablet. Non ti serve se usi un computer desktop o un notebook. Inoltre, questa versione è priva di alcune caratteristiche: non ha il classico desktop né integra Windows Media Player, tra le altre cose. Insomma, se usi un classico PC, scartalo.

Ora devi solo deciderti tra Windows 8 e Windows 8 Pro/Enterprise. Per scegliere con criterio, tieni presente che queste ultime due sono versioni ampliate della release standard, e offrono una serie di feature aggiuntive come la cifratura del disco, BitLocker e BitLocker to Go, funzionalità di virtualizzazione Hyper-V, controllo remoto del desktop e per finire, AppLocker e Windows To Go nel caso di Windows 8 Enterprise.

L’ultimo fattore da tenere in considerazione è il prezzo. E qui sei tu che devi comparare le versioni, caratteristiche e decidere quale meglio si adatta alle tue esigenze. Ma non trascurare un fattore importante: Microsoft permette di aggiornare con meno di 40$ il tuo vecchio Xp, Vista o Seven con il nuovo fiammante Windows 8. Un bel risparmio, no? Ma fai in fretta, l’offerta scade il 31 di gennaio del 2013. Scopri i dettagli della promozione sul sito ufficiale.

Quarto passo: l’account Microsoft

Durante l’installazione di Windows 8 rimarrai sorpreso da uno dei requisiti richiesti: un account Microsoft. Non è obbligatorio, ma… cosa sarebbe Windows 8 senza il Windows Store? Per scaricare e installare le app sul nuovo OS hai bisogno di uno di questi account.

Se usi già SkyDrive, Xbox Live, Windows Phone o Hotmail, sei già in possesso di un account valido per andare avanti. Puoi usare quello. In caso contrario, clicca qui e registrane uno: l’operazione è semplice e veloce.

L’account Microsoft è più di una porta d’accesso alle app per Windows 8. Tutto il tuo profilo d’uso viene memorizzato “on the cloud“: contatti, configurazione, sfondo desktop e tutte le app che installi saranno direttamente relazionate al tuo account Microsoft.

Ciò significa che se accedi a un qualunque terminale con Windows 8 col tuo account, troverai tutto il tuo mondo virtuale lì ad aspettarti. Insomma, per avere un’esperienza davvero completa col nuovo OS, l’account Microsoft è indispensabile.

Il lancio ufficiale dell’OS è previsto per venerdi 26. La nuova era sta iniziando, e tu sai già tutto per entrare nel mondo di Windows 8. Sei pronto?

Visualizzazione commenti in corso...