Windows 7: fine delle vendite il 31 ottobre

Windows 7: fine delle vendite il 31 ottobre

Mentre si aspetta la presentazione ufficiale di Windows 9, Microsoft ha annunciato che il 31 ottobre interromperà la commercializzazione delle licenze Windows 7 per i produttori di PC.

Questo significa che a partire dal prossimo 31 ottobre non si venderanno più copie di Windows 7 Home Basic, Windows 7 Home Premium e Windows 7 Ultimate. Da quella stessa data, Microsoft smetterà anche di distribuire copie di Windows 7 Home.

I produttori di computer potranno solo continuare a vendere, fino ad esaurimento, gli stock di PC con installato Windows 7 già in loro possesso ma non riceveranno nuove licenze.

La decisione può sembrare sorprendente, dato che Windows 7 è il sistema operativo più diffuso al mondo, con una distanza notevole rispetto a Windows 8.1, che è ancora fermo al 15.22% di quota di mercato.

Quanto al supporto, si avvicina la scadenza… Il 13 gennaio 2015 Microsoft interromperà il supporto principale a Windows 7. Dopo quella data rimarrà solo il “supporto esteso”, disponibile fino al 2020, che include unicamente patch di sicurezza.

Non rimane che aspettare Windows 9?

Leggi anche:

Windows Phone: Microsoft accusata di proteggere solo gli utenti americani

Office: trapelate immagini della prossima versione. Torna Clippy?

Segui su Twitter @LauraCeridono

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...