La guida a Windows 8: il task manager

La guida a Windows 8: il task manager

Da qualche mese possiamo provare gratis Windows 8. Ma il nuovo OS di Microsoft è una vera rivoluzione rispetto alle versioni precedenti, e il primo impatto con la nuova interfaccia può essere scioccante. Come fare a orientarsi? Basta seguire la guida a Windows 8 di Softonic, ogni settimana un tip, trucco o tutorial per imparare a usare il nuovo sistema operativo! In questa puntata ti mostriamo il Task Manager di Windows 8: come usarlo e come averlo sempre a portata di mano!

Non è l’unico ad essere cambiato, ma come puoi vedere dall’immagine qui sotto, il Task Manager (Gestione attività, in italiano) di Windows 8 ha subito un restyling importante assumendo un look minimale. E se lo confrontiamo con quello di 7, bè, la differenza si nota eccome!

Leggi gli altri episodi!

Puoi avviare il Task Manager nei due modi in cui siamo abituati: premendo CTRL+SHIFT+ESC o dall’interfaccia desktop cliccando sulla barra delle applicazioni con il tasto destro del mouse e selezionando Gestione attività.

Le caratteristiche principali del tool rimango le stesse: chiudere le applicazioni aperte, uccidere o killare un processo e il controllo delle prestazioni del PC. La grande novità è il nuovo tab che ti mostra i processi che si aprono all’avvio di Windows.

La prima volta, il Task Manager apparirà in una versione minimale, adatta agli utenti meno esperti. Se vuoi controllare a fondo le attività del computer premi su Più dettagli.

Il nuovo Task Manager ti permette di controllare tutte le applicazioni del PC, tanto quelle desktop quanto quelle dell’interfaccia Modern (ex Metro). Aprendo il tool potrai chiudere, ad esempio, sia l’applicazione Meteo sia Photoshop.

La grafica del tool è ben disegnata e soprattutto l’interfaccia è molto chiara. Nel tab Processi, troviamo le applicazioni aperte e i processi in background nella parte sinistra, mentre nelle colonne di destra viene indicata, la percentuale di CPU, di memoria, del disco e della rete usata dal programma. Per terminare l’applicazione basta cliccare con il tasto destro e selezionare Termina attività.

Il tab Prestazioni mostra l’uso di processore, RAM, disco e rete attraverso un grafico colorato.

Nel tab Avvio, invece, possiamo controllare i programmi in esecuzione quando lanciamo Windows 8.

L’interfaccia del Task Manager di Windows 8 è semplice e accattivante, ma saprà rivelarsi un tool più pratico di quello di Windows 7? Solo il tempo può dirlo… Tu cosa ne pensi?

[Via OnSoftware FR]

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...