Sincronizza le tue foto di tutti i dispositivi in un unico spazio

Sincronizza le tue foto di tutti i dispositivi in un unico spazio

Mettere tutte le foto che hai scattato al sicuro e in un unico album digitale è più un dovere che semplice buon senso. Ecco come fare.

Questioni di sicurezza, comodità o sindrome maniacale: le ragioni per fare un’unica copia di backup sul cloud di tutte le immagini che hai scattato nell’arco degli anni sono molte.

Grazie a un’app multipiattaforma come MyShoebox, oltre a tenere in un unico accattivante album digitale le foto di tutte le tue macchinette e anche quelle del tuo smartphone, ne avrai anche una copia di sicurezza. Il tutto in pochi, semplici passi.

Perché salvare le foto?

Anni fa ho perso tutte le mie foto. È stata una tragedia di dimensioni epocali, ho sofferto intensamente per settimane e ancora oggi mi brucia dentro ripensare a quei ricordi fatti di pixel andati in fumo.

Era la mia prima macchinetta digitale e avevo scattato migliaia di immagini. Le avevo salvate sul mio PC e sono partito per l’Erasmus. Mentre ero all’estero ho continuato a fare foto a più non posso e a salvarle sul computer del mio coinquilino spagnolo.

Nel giro di due settimane… il disastro. Il mio amico aveva reinstallato il sistema operativo senza avvisarmi e, tornato a casa, ho trovato il computer di casa contagiato da un ingegnoso virus che aveva cancellato solo documenti, musica e immagini. Avevo perso più di un anno e mezzo di foto.

Ma come fare, in pratica?

La lezione è stata: assicurati di avere il miglior antivirus e che sia sempre aggiornato e, soprattutto, fai sempre una copia di backup! Ma il problema con le copie di sicurezza fisiche è che anche loro possono subire nefaste sorti, e adesso con tutti i diversi dispositivi che abbiamo, staremmo sempre a connettere e caricare, connettere e caricare.

Colleghi e amici mi hanno spesso parlato di come usano Dropbox per fare la sincronizzazione automatica delle foto scattate con lo smartphone, ma a me non bastava. Mi sono quindi messo alla ricerca di una soluzione che valesse per tutti i dispositivi, ed è stato allora che mi sono imbattuto in MyShoebox, un’app per PC, Mac, Android e iPhone che fa il backup di tutte le tue foto sul cloud, gratis e automaticamente!

Come funziona MyShoebox

In genere tendo a non fidarmi di promesse miracolose ma, dopo averla provata, sono stato conquistato da questa applicazione multipiattaforma.

Sincronizzare le foto è stato più semplice di quanto mi aspettassi. Per prima cosa mi sono registrato sulla web app, e ho scaricato il software per il mio computer. Dopo aver inserito la mia email e la password, ho dovuto semplicemente scegliere le cartelle da sincronizzare e MyShoebox ha iniziato a caricare le foto.

Ho poi scaricato MyShoebox per Android. Ho inserito le mie credenziali nell’app, ho scelto di fare l’upload delle foto solo via Wi-Fi invece che anche con la connessione dati, e le immagini sul mio smartphone si sono caricate sul cloud.

Voilà, dopo qualche ora avevo una timeline con tutte le mie foto scattate negli ultimi 10 anni. Un gigantesco album accessibile dal desktop, ma soprattutto anche dallo smartphone, ovunque ti trovi.

Come è organizzata la mia collezione di foto?

La caratteristica principale di MyShoebox è quella di organizzare le tue foto in ordine cronologico per permetterti di ritrovarle facilmente, ma non solo. Mentre questa è forse la funzione più pratica, l’app presenta anche delle altre sezioni dove trovare le foto organizzate secondo altri criteri.

Home. Qui trovi un menu Timeline in alto e un altro chiamato Explore in basso. Sotto al secondo, trovi delle linee di foto, ordinate secondo diversi criteri. Cliccando sulla prima, Remember when…, accedi alle tue immagini sparse in ordine casuale. This Day in History è un giorno aleatorio dell’anno in cui hai scattato foto e, premendoci sopra, puoi vedere tutte le foto fatte, ad esempio, il 6 dicembre. Nelle linee inferiori ti vengono riproposte altre giornate passate, rintracciabili grazie al testo sovrimpresso che ti indica quanti giorni sono passati dalla data ad oggi.

Timeline. Quando accedi a questa sezione ci sono tutte le foto scattate nella tua vita in ordine cronologico, un elenco con tutte le immagini in successione temporale.

Events. In questa sezione, le immagini sono raggruppate mese per mese. Se clicchi su una di queste, vedi tutte le foto scattate in quel mese dell’anno.

Search. Qui puoi cercare le foto attraverso diversi filtri, come data, giorno dell’anno, arco della giornata, macchinetta fotografica (o smartphone) usati, luogo, etc.

Cameras. Le foto sono qui suddivise per macchina fotografica con cui sono state scattate. Anche qui, basta cliccare su una foto per vedere tutte quelle fatte con quella macchinetta.

Shared. MyShoebox ti permette di creare gallerie di immagini e poi condividerle con chi vuoi tu, via email, Facebook, Twitter, Pinterest o semplicemente attraverso il link. Inoltre puoi aggiungere amici alla galleria e invitarli a caricare foto.

Time Travel. Forse la sezione più affascinante e originale di MyShoebox. In Top Events puoi navigare tra i tuoi ricordi anno per anno, e se clicchi su una foto vedrai tutte quelle scattate quel giorno. Scorrendo la pagina in basso, invece, hai accesso a una serie di statistiche sulla tua attività di fotografo. Puoi vedere le macchine fotografiche usate nel tempo in un intuitivo grafico, i giorni della settimana e l’arco della giornata in cui hai scattato più foto, ma anche gli anni, i mesi e le stagioni in cui hai aperto più volte il diaframma della tua macchinetta.

La soluzione ideale?

Ho iniziato a usare MyShoebox per risolvere un problema pratico, mettere al sicuro e in unico luogo tutte le mie foto. Dopo averle caricate tutte, ho iniziato a navigare tra le varie funzioni dell’applicazione e a riscoprire tutte quelle fotografie nascoste in cartelle e sottocartelle nei meandri dell’hard disk che avevo dimenticato. Il vantaggio è stato quindi doppio: ho fatto un backup e riscoperto le immagini di mesi e anni passati.

Non solo, con l’applicazione per Android posso anche rivedere le foto quando sono in giro, e mettere al sicuro immediatamente quelle appena scattate, senza dover collegare lo smartphone al PC. Inoltre, MyShoebox ha trovato immediatamente le foto doppie che magari avevo sia sul PC che sull’Android.

Nonostante tutti i pregi, MyShoebox ha anche dei contro. Ci sono dei difetti che dipendono da noi, come l’avere una macchinetta fotografica con una data impostata male e di conseguenza una timeline di foto sballata. Ce ne sono altri invece che dipendono dall’applicazione stessa. Osservare foto random, ad esempio, è una delle attività più divertenti dell’app, ma il non poter risalire alla data dello scatto o alle altre immagini fatte lo stesso giorno per poter così localizzare la foto fa perdere del fascino allo sfogliare l’album.

Inoltre, se ti limiti a usare la versione gratuita, MyShoebox ridimensiona le tue foto a 0.7 MB con una grandezza massima di 1280×720 pixel. Questo ha fatto in modo che dopo pochi giorni di prova sottoscrivessi l’abbonamento pro, anche perché ha poco senso lasciare che l’app riduca le immagini, soprattutto se decidi di usarla come servizio di backup.

Dopo qualche mese di utilizzo, posso però dichiararmi ampiamente soddisfatto del servizio. Ho messo le mie foto al sicuro e sopratutto ho rispolverato ricordi nascosti nei meandri dell’hard disk. Grazie all’app per Android e alle opzioni di condivisione, mi sono poi ritrovato a mandare foto di vecchia data agli amici via WhatsApp, facendo riscoprire anche a loro bei momenti passati. Insomma, MyShoebox è diventato il mio album fotografico digitale e ormai non credo che riuscirò più a farne a meno!

A proposito, che app usi per fare le foto con il tuo smartphone? Pier Francesco ti spiega perché VSCO Cam è un’ottima opzione che dovresti prendere in considerazione!

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...