Pubblicità

Articolo

Tutti pazzi per Ruzzle. Ecco il gioco di parole campione di download

Laura Ceridono

Pubblicato

ruzzleÈ ufficiale, è Ruzzle Mania. Il gioco di parole per iPhone e Android ha conquistato tutti in pochi giorni. E c’è già chi vuole vincere a tutti i costi e cerca trucchi e cheat per portare a casa il risultato. Ma cos’è Ruzzle? E perché da un paio di settimane a questa parte non si parla d’altro?

Mania: Mana, Mani, Ma, Ni… Sì, anche io sono una delle vittime di Ruzzle, insieme ad altri 16 milioni di giocatori in tutto il mondo.
Tanto vale dirlo subito: è un gioco incredibilmente addictive. Per cui se hai facilità a rimanere vittima di game e app che danno dipendenza, forse è meglio che lasci stare…

Disponibile gratuitamente per iPhone e Android, Ruzzle ricorda molto lo Scarabeo, ma con più ritmo. A partire da una griglia di lettere bisogna comporre delle parole di senso compiuto.

Ogni manche dura 2 minuti e in questo lasso di tempo devi trovare il maggior numero di combinazioni possibili. Ogni partita ha 3 manche. Chi totalizza il maggior numero di punti al termine dei tre round ha vinto. Semplice ma irresistibile.

Puoi sfidare avversari casuali, un amico di cui conosci il nick o i tuoi contatti Facebook. Durante le partite puoi chattare e al termine di ogni manche puoi controllare le parole trovate dal tuo sfidante.

ruzzle

Questi i pochi, spartani, ingredienti di un gioco che è esploso nelle scorse settimane a una velocità davvero sorprendente fino a diventare il gioco attualmente più scaricato dall’App Store in ben 50 paesi del mondo.

Ruzzle, che originariamente si chiamava Rumble, è arrivato sull’App Store il marzo scorso, in sordina. Prodotto da una piccola software house svedese, la MAG Interactive, campicchiava tranquillo nella categoria Giochi di parole. Poi improvvisamente, a dicembre è esploso il boom.

Daniel Hasselberg, CEO di MAG Interactive, ha spiegato il successo del gioco in una intervista a The Wall Street Journal come una miscela di buona esperienza di gioco e giusta promozione sui social media.

Abbiamo cercato di migliorare la viralità del gioco, senza compromettere la user experience. A dicembre i nostri sforzi hanno cominciato a fruttare e abbiamo allargato il nostro bacino di utenza molto rapidamente, prima in Spagna e in Italia e poi negli Stati Uniti. La quantità di tweet contenenti la parola Ruzzle è stata incredibile nell’ultimo mese e l’hashtag #ruzzle è stato più volte trending topic. Quindi tutto sommato avere un nome strano non è necessariamente negativo per un gioco!

Come per ogni gioco, anche per Ruzzle ormai circolano in rete trucchi e cheat. Su Google Play e sull’App Store sono già disponibili le app per trovare tutte le combinazioni di parole possibili e vincere facile.

Ma così, che gusto c’è?

Scarica Ruzzle

Potrebbe interessarti anche