Mac: come proteggere un’applicazione con password

Mac: come proteggere un’applicazione con password

Vuoi evitare che qualcun altro usi un’applicazione sul tuo Mac? Puoi proteggerla con password senza installare niente, con questo trucchetto.

Succede spesso che un computer sia a disposizione di più di una persona, per esempio in famiglia. In questi casi è possibile che alcuni di coloro che lo usano vogliano bloccare l’uso di alcune applicazioni a tutti gli altri, o solo ad alcuni.

Alcuni casi tipici: i genitori che non vogliono che i figli pasticcino con qualche programma che loro usano per lavorare, o il fratello maggiore che vuole impedire ai fratelli piccoli di giocare a un RPG violento, non adatto a loro.

Col Mac è possibile proteggere con password l’apertura delle applicazioni. Esistono dei programmi per farlo, a pagamento. Oppure puoi usare un trucco per farlo gratis, usando solo gli strumenti di OS X.

Si tratta di creare un’immagine disco criptata e di metterci dentro le applicazioni delle quali vuoi limitare l’accesso. Ecco la procedura passo per passo.

1. Crea un’immagine disco protetta da password

Per prima cosa apri Utility Disco (Disk Utility, sta in Applicazioni > Utilities) e crea una nuova immagine disco cliccando su Nuova immagine (New Image).

Crea una nuova immagine disco

Dai un nome all’immagine, ad esempio Password protected applications (sia nel campo Salva col nome che nel campo Nome) e imposta gli altri parametri così:

  • Dimensioni (Size): scegli Personalizza e digita 5 GB
  • Formato (Format): Mac OS esteso (Journaled)
  • Codifica (Encryption): 256-bit AES encryption
  • Partizioni (Partitions): lascia quella di default
  • Formato immagine (Image format): Sparse disk image. Questa opzione è comoda perché creerà un’immagine disco di dimensioni non fisse. Quella del nostro esempio occuperà solo lo spazio pari alle dimensioni di ciò che ci metteremo dentro, fino a un massimo di 5 GB, perché nel primo campo (Size) abbiamo digitato 5 GB.

Imposta i parametri

Seleziona Scrivania come destinazione del file DMG e clicca su Crea.

2. Scegli la password per aprire l’immagine disco

Il passaggio successivo è la scelta della parola chiave che servirà per accedere al contenuto dell’immagine disco. Immetti la password nei due campi e deseleziona Salva password nel portachiavi  (Remember password in my keychain). Poi clicca OK.

Togliere la spunta a questa casella è importante. Se non lo fai, quando farai doppio click sul file DMG questo si aprirà senza chiederti di digitare la password, vanificando tutta l’operazione.

Scegli password e togli la spunta copy

Attento però: se dimenticherai la parola chiave scelta non potrai più accedere all’immagine disco, e quindi a tutto ciò che ci avrai messo dentro.

3. Apri il disco virtuale

Il Mac creerà il file DMG sulla scrivania e lo monterà automaticamente.

Immagine montata sulla scrivania

Fai doppio click sul disco virtuale per aprirlo.

4. Sposta le applicazioni che vuoi proteggere con password nell’immagine disco

Ora apri la cartella Applicazioni, trova quella che vuoi proteggere con password e trascinala nell’immagine disco aperta.

Trascina l'applicazione nell'immagne disco

Probabilmente ti verrà chiesta una password di amministratore del Mac. Inseriscila e dai l’OK.

5. Cancella le app dalla cartella Applicazioni

Trascinando l’applicazione non l’hai spostata, ma copiata. Ora devi buttare via l’app originale che sta nella cartella Applicazioni, trascinandola nel cestino.

Butta l'originale nel cestino

6. Crea l’alias dell’app nella cartella Applicazioni

Ora prendi l’app che hai appena spostato nell’immagine disco e trascinala nella cartella Applicazioni, mentre tieni premuti i tasti CMD + ALT. In questo modo non copierai né sposterai il programma, ma semplicemente creerai un alias da cui poterlo aprire.

Crea un alias in Applicazioni

7. Espelli il disco virtuale

Ora puoi smontare l’immagine disco dalla scrivania: clicca col tasto destro e dal menu contestuale scegli Espelli “Password Protected Applications” (Eject “Password protected applications”).

Smonta la DMG

Adesso chi vorrà aprire le applicazioni che hai inserito nell’immagine disco potrà farlo solamente se inserirà la password da te scelta.

Facendo doppio click sull’alias che hai creato nella cartella Applicazioni, infatti, verrà chiesta la parola chiave, come nell’immagine qui sotto.

Inserisci password per aprire l'applicaizone

Chi la conosce potrà aprire l’app. Gli altri no.

Facile e sicuro

Una volta che hai creato l’immagine disco protetta puoi metterci dentro tutte le applicazioni che vuoi, che saranno inaccessibili a chiunque non conosca la password. Se vuoi, puoi nasconderci anche file e cartelle “delicate”, che vuoi tenere lontane da occhi indiscreti.

Una soluzione rapida e comoda per impedire a un utente impreparato (o curioso!) di combinare qualche pasticcio, o di farsi i fatti tuoi.

Trovi tanti altri Mac-trucchi come questo, qui.

Seguimi su Google+

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Ultimi articoli

App più scaricate