Pubblicità

Stai passando da PC a Mac? Impara le basi di OS X in 30 minuti (parte 1)

Stai passando da PC a Mac? Impara le basi di OS X in 30 minuti (parte 1)

Sei passato da PC a Mac? O hai intenzione di farlo? Ecco le cose che devi sapere di OS X per orientarti nel tuo nuovo computer.

Il Natale si avvicina. E con esso, forse, anche il tuo nuovo Mac. Perché hai deciso di abbandonare Windows per un computer della Mela? Semplice: tutti i tuoi Mac-amici ti hanno fatto una testa così su quanto funzioni bene, quanto sia veloce, quanti pochi problemi dia. E tu hai deciso: lo prendo.

Chi arriva dal mondo Windows, però, ha bisogno di un piccolo vademecum, che gli spieghi alcune nozioni di base di OS X necessarie per godersi l’esperienza Apple senza ostacoli. Ad esempio dove sono gli strumenti di uso comune, come si disinstalla un programma, o come si fa uno screenshot.

Ecco dunque la prima puntata della guida pratica per imparare tutto ciò che ti serve per iniziare a goderti il tuo Mac nuovo senza ostacoli. Prima di leggerla, ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo Passare da PC a Mac, episodio 1: introduzione a OS X, per familiarizzare con i concetti base dell’OS di Apple.

Alcuni dei concetti che ci troverai li ripeteremo nel corso di questo articolo, ma un’infarinatura, se sei nuovo del mondo Mac, ti sarà molto utile!

Una nota: abbiamo creato questa guida utilizzando un Mac con OS X 10.9 Mavericks. Se possiedi una versione precedente del sistema operativo, alcune delle procedure spiegate potrebbero essere parzialmente diverse. Per i tre numeri della guida Passare da Mac a PC (citati nel presente articolo) è stato invece usato OS X 10.6 Snow Leopard.

Cos’è il Finder?

Finder iconQuesta è, di solito, la prima domanda che il neoutente Mac si pone. Ed è una domanda legittima.

La risposta è semplice: il Finder è il file manager di OS X. Nel mondo Windows, il suo omologo è Windows Explorer.

In altre parole, è un programma sempre aperto che fornisce l’interfaccia grafica con cui tu gestisci i file e i dischi del tuo computer, e con cui, quindi, accedi visivamente a tutti i dati che ci sono dentro (ad esempio musica, documenti, video).

Ecco come si presenta una finestra del Finder in OS X Mavericks 10.9.

Finder finestraIn soldoni, tramite il Finder cerchi file, li sposti, li ordini, li raggruppi in cartelle, modifichi le loro icone, li cataloghi tramite etichette, li elimini. E molte altre cose ancora. Se vuoi approfondire l’argomento, questa è la pagina ufficiale di Apple in cui viene spiegato il Finder.

Ok! Adesso che il Finder non è più un mistero, passiamo a qualche argomento pratico.

Dove sta il menu Start?

Semplice: non c’è. Come si fa quindi per cercare o aprire un file o un programma oppure ad accedere a un disco o alle preferenze di sistema?

La ricerca con Spotlight è il metodo più rapido per trovare qualunque cosa nel Mac. Clicca sulla lente di ingrandimento in alto a destra sulla barra superiore. Si apre così il campo di ricerca di Spotlight. Cerca quello che ti serve. I risultati sono divisi per tipologie di file.

SpotlightPer aprire un’applicazione cercandola tra quelle che hai installate basta andare nella cartella Applicazioni, cercarla e farci doppio click. I programmi, infatti, sono tutti quanti qui dentro.

Se usi un Mac portatile o hai un trackpad, è ancora più facile: pizzica il trackpad con pollice, indice, medio e anulare, e ti apparirà il Launchpad, con tutti i tuoi programmi. Clicca su quello che vuoi aprire.

LaunchpadSe ci sono cartelle o file che usi spesso, per comodità puoi metterli nel Dock, che è la barra inferiore di accesso rapido. Se non la vedi, posiziona il mouse nella parte bassa dello schermo e comparirà.

DockPer aggiungerci i collegamenti rapidi a file, cartelle o programmi, basta trascinarceli sopra. Si tratta di alias, quindi se decidi poi di eliminarli eliminerai solo il collegamento, e non il relativo file o programma.

Se invece vuoi modificare le preferenze di sistema, dal menu Mela seleziona Preferenze di Sistema...

Apri Preferenze di Sistema dal menu MelaAvrai così accesso all’intero pannello.

Preferenze di sistemaCome faccio ad accedere all’hard disk?

In OS X puoi anche avere i dischi interni ed esterni, e i CD e DVD che carichi nel Mac, visibili sulla scrivania. Se non vedi l’HD sul desktop, vuol dire che le preferenze del Finder sono settate perché i dischi siano nascosti.

Per renderli visibili, metti il Finder in primo piano. Ad esempio, scegliendo il Finder tra i programmi aperti, tieni premuto il tasto Command (Cmd) e premi il tasto Tab (è quello sopra al blocco delle maiuscole) tante volte finché il Finder non è selezionato. Dopodiché, dal menu Finder seleziona Preferenze, e nel tab Generali, alla voce del menu Mostra questi elementi sulla scrivania spunta Dischi rigidi .

Finder prefs Mostra HD sulla scrivaniaSe poi vuoi poter accedere all’HD ancora più facilmente, seleziona il tab Sidebar e spunta Dischi rigidi anche lì. In questo modo avrai tutti i dischi sempre a disposizione nella barra laterale di qualsiasi cartella tu apra.

Finder prefs Mostra HD nella barra lateraleMolto bene: a questo punto possiedi le basi per dominare OS X. Adesso è arrivato il momento di passare all’azione vera e propria, e di scoprire come svolgere i compiti quotidiani.

Quindi, nella prossima puntata tratteremo questi argomenti:

– Come forzare la chiusura di un’applicazione
– Il “mistero” del click destro del mouse
– Come cambiare lo sfondo del desktop
– Gli accessori: quali programmi offre il Mac per visualizzare e modificare foto, creare ed editare file ti testo, decomprimere i file, registrare audio e video, fare i conti
– Come fare uno screenshot
– Come fare il boot da CD/DVD o da un HD esterno
– Come formattare e partizionare un disco
– Come installare e disinstallare programmi
– Come gestire posta, internet e come masterizzare dischi

Leggi la seconda puntata della guida! E se vuoi sapere altri trucchi per usare Mac da professionista, ecco un bel po’ di articoli che fanno al caso tuo.

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Pubblicità

Ultimi articoli

App più scaricate

Pubblicità