Pubblicità

Mac in pillole – Ottimizzare i backup di Time Machine

Mac in pilloleTime Machine è un’utility di backup studiata per migliorare la vita degli utenti Mac. Ed effettivamente la migliora. Tu non devi pensare a niente, e mentre tu lavori, giochi o navighi in Internet la macchina del tempo di Cupertino salva una copia di tutti i dati del tuo Mac in un disco esterno, azzerando il rischio di perderli.

Ma per rendere i servigi di questa applicazione veramente perfetti, qualche piccolo accorgimento c’è. Ad esempio, si può fare in modo che il disco in cui salviamo i backup non si riempia troppo velocemente. Vediamo insieme come.

Leggi le altre… pillole!

Ti è piaciuto questo trucco per Mac?
Puoi dare un’occhiata all’indice degli altri Mac in pillole.

I backup di Time Machine sono incrementali. Cosa vuol dire? Vuol dire che, dopo il primo (che richiederà tempo e vari Giga di spazio), i backup successivi includeranno solamente ciò che è cambiato o ciò che è stato aggiunto. In altre parole, non vengono mai salvati doppioni di file. In questo modo, lo sfruttamento dello spazio su disco di destinazione è ottimizzato.

Ma ci sono anche altri elementi del nostro Mac di cui non è utile fare il backup. Per non comprenderli nel processo, però, vanno esclusi manualmente.

Un esempio tipico sono le immagini disco di programmi come Parallels Desktop o VMWare Fusion. Ogni volta che le apriamo, ed usiamo quindi un sistema operativo in emulazione (Windows, o Linux), l’immagine disco che lo contiene cambia. Magari di pochi byte, ma qualche differenza inevitabilmente c’è sempre. Time Machine ovviamente se ne accorge, e al successivo backup salva una nuova copia dell’intera immagine disco (grande anche qualche decina di GB) pur essendo cambiati, magari, pochi Mega di dati.

Per evitare che questo accada, però, possiamo dire a Time Machine di ignorare l’immagine disco in questione quando effettua i backup. È facile farlo: basta andare in Preferenze di Sistema > Time Machine, cliccare sul bottone Opzioni in alto a destra e poi sul tasto “+”. Cerca il file DMG in questione, selezionalo e clicca su Escludi.

Opzioni Time Machine

Aggiungi file da escludere nei backup

Tasto Escludi

Da questo momento in poi, anche se subirà cambiamenti, l’immagine disco non verrà più backuppata, e tu risparmierai un bel po’ di spazio.

Ci sono anche alcune cartelle che è meglio escludere dal backup, perché contengono di norma molti file (e spesso anche molto grossi) che rischiano di riempire il disco di backup rapidamente senza una vera utilità.

Alcuni esempi: la cartella Download (dove finiscono, tra l’altro, gli installer), la cartella Filmati (che non di rado è gigantesca) e la cartella Scrivania. Per escluderle, usa la stessa procedura descritta sopra.

Con un attendo setup di ciò che va incluso e di cosa va incluso nei backup di Time Machine, quindi, avrai una copia di tutto ciò che è importante, ed eviterai al contempo di oberare il disco di destinazione delle copie con Giga e Giga di file di scarsa utilità.

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Pubblicità

Pubblicità

Ultimi articoli

App più scaricate

Pubblicità