Pubblicità

È arrivata la nuova era per Windows? Analizziamo le ultime rivelazioni di Microsoft

È arrivata la nuova era per Windows? Analizziamo le ultime rivelazioni di Microsoft

Windows 8.1 Update, Windows Phone 8.1, l’assistente vocale Cortana, un nuovo pulsante Start di ultima generazione, un tasto di Office per Modern UI, il concetto di applicazioni universali: la conferenza BUILD 2014 è stata piena di rivelazioni, sia per il pubblico in generale che per gli sviluppatori. Windows sembra prendere un nuovo corso.

In occasione di Windows Nouvelle Ère, tenutosi il 7 aprile a Parigi, Microsoft è ritornato su questi temi. Noi eravamo lì e in questo articolo ti raccontiamo tutto, da Windows XP alle applicazioni universali.

La fine del supporto per Windows XP: servizio minimo per il tuo PC

Mentre tutti cercano di spiegare come sopravvivere al famoso ApocalXP e come migrare ad un altro sistema operativo, Microsoft offre ben poche alternative agli utenti di XP.

A parte qualche soluzione locale di recupero delle vecchie attrezzature per i principali rivenditori e una partnership non molto convincente con il software PCmover Express, a mio parere la società di Redmond sta perdendo una grande opportunità per mantenere una quota significativa di mercato (oltre il 30% dei PC di tutto il mondo usa ancora XP) e indirizzarla verso i nuovi servizi di Microsoft.

Comprendiamo le ragioni argomentate dal team di Redmond, ovvero che XP non ci protegge dai pericoli della rete moderna, ma Microsoft avrebbe potuto fare uno sforzo ed offrire delle licenze ad un prezzo preferenziale per facilitare la migrazione a Windows 7 o 8.

Windows RT: una versione nata già morta

Bernard Ourghanlian

Con XP è dunque inevitabile voltare pagina. Come ha dichiarato Bernard Ourghanlian, direttore tecnico e della sicurezza per Microsoft Francia:
“Windows XP è stato progettato in un’epoca in cui internet non era quello che è oggi”.

Se questa spiegazione si adatta perfettamente a XP, non si può dire lo stesso per Windows RT. Introdotto in contemporanea con Windows 8, questa versione del sistema operativo non è presente nell’equazione della nuova era di Microsoft Mobile first, cloud first. La compagnia di Redmond ha molte cose da dimenticare e Windows RT è una di queste.

La semplice menzione di Windows RT sembra imbarazzare i team di Microsoft France, che corroborano l’ipotesi di una scomparsa del sistema operativo prima dell’arrivo di Windows 9. Per i tablet fino a 9 pollici, i produttori dovrebbero usare Windows Phone, dato che la licenza del sistema diventa gratuita. Per i tablet più grandi, potrebbero invece preferire Windows 8.1.

Windows 8.1 Update: un aggiornamento in stile ritorno al passato

Windows 8.1 Update è una delusione: più che un passo in avanti, sembra una marcia indietro. L’aggiornamento dovrebbe soddisfare gli utenti di tastiera e mouse, ma è anche la prova che i computer ibridi tanto acclamati da Microsoft non hanno trovato il loro pubblico.

Le nouveau menu Démarrer de Windows 8.1 Update

Il nuovo menù della schermata Start di Windows 8.1 Update

A mio avviso, questi miglioramenti avrebbero dovuto essere presenti già nel lancio di Windows 8, nell’ottobre del 2012. Microsoft ha finalmente analizzato gli errori del passato e capito che è necessario distinguere Windows per i PC classici dalla parte Modern e touch del sistema operativo.

Il ritorno del menù Start che dovrebbe arrivare con il prossimo aggiornamento Windows 8.1 Update 2, ne sarà l’esempio lampante.

Windows Phone 8.1: il cellulare è il nuovo cavallo di battaglia

Durante il Windows Nouvelle Ère abbiamo anche testato il nuovo sistema operativo mobile di Microsoft, la versione che mette Windows Phone allo stesso livello di Android e iOS.

Le clavier Word Flow de Windows Phone 8.1

La copia di Swype per Windows Phone 8.1, la tastiera Word Flow

La tastiera Word Flow è un successo, l’assistente personale Cortana dovrebbe comunicare in italiano a partire dal 2015, il centro di notifiche è forse una delle funzioni più attese dagli utenti e WiFi Sense usa il tuo account Microsoft per collegare automaticamente tutti i nuovi dispositivi Windows alle reti WiFi già registrate. Ciò ti consente anche di invitare altri possessori di smartphone o PC Windows sulla tua rete WiFi senza dover inserire il codice.

Le applicazioni universali, che dovrebbero comparire nel 2014, promettono molte sorprese. Deezer, che offre un’applicazione per Windows e Windows Phone, sta già lavorando alla creazione di un’app universale.

Cosa dobbiamo aspettarci da Microsoft in futuro?

In futuro, preparati a vedere un Microsoft meno conformista. Il lancio di Office per iPad è un ottimo esempio di questo cambiamento, preparato da Steve Ballmers e ora diffuso dal nuovo CEO Satya Nadella.

Tuttavia, la strada è ancora lunga e ci vorranno molti mesi prima di assistere a una vera unione tra Windows e Windows Phone, un incontro che rafforzerà la posizione del sistema operativo nel mondo mobile e del cloud computing.

[Adattamento di un articolo originale di Baptiste Brassart su Softonic FR]

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Pubblicità

Pubblicità