Pubblicità

Articolo

Le news più importanti del 2013: i videogame

La redazione di Softonic

Pubblicato

Nel 2013 abbiamo visto uscire tanti titoli interesanti, dei grandi flop, importanti update e sfide tra grandi videogame. Ti presentiamo l’anno appena trascorso dal punto di vista dei videogiochi.

Sender: il sequel

Le news più importanti del 2013: i videogame

Senza ombra di dubbio, Slender è stato uno dei più popolari giochi virali della storia e l’annuncio del lancio del sequel commerciale non è certo giunto come una sorpresa. Tuttavia, mentre la grafica pixelata e l’intrigo della prima edizione lasciavano a desiderare, la grafica di Slender: The Arrival è migliorata, così come la trama e il numero delle location, che è stato aumentato.

Tutto questo però si è concretizzato in… una perdita di popolarità. Proprio come avviene per molti fenomeni dei mobile game, per i quali è difficile conseguire un successo due volte consecutive, (vedi Draw Something 2), quando Slender: The Arrival è arrivato sul mercato, il mondo dei videogame si era ormai lasciato alle spalle gli horror game lo-fi.

Il flop di SimCity

Uno dei giochi più anticipati dell’anno, SimCity è stato lanciato sul mercato con eccellenti recensioni e previsioni di vendita straordinarie. Peccato che sia possibile giocare solo se sempore connesso a Internet, che di per sé è un fattore problematico. Inoltre, come se non bastasse, i server di EA non sono stati in grado di soddisfare la domanda e il motore ‘Glass Box’ non rappresenta una giustificazione del collegamento Internet.

I giocatori hanno infatti dimostrato che il gioco può funzionare lo stesso senza dover essere necessariamente collegati ai server di EA; inoltre, il motore Glass Box si è rivelato meno smart di quanto promesso con stupidi controllori del traffico aereo e alberi che facevano gli stessi rumori delle sirene e del traffico.

Adoro i cavalli!

La versione di Minecraft 1.6 è stata lanciata sul mercato nel mese di maggio con numerosi fix e miglioramenti, tra cui spiccano i cavalli. Una trovata davvero riuscita per questo sandbox game tra la sopravvivenza e la creatività. Abbiamo ricevuto una valanga di commenti positivi sull’aggiunta dei cavalli a Minecraft:

  • “Evviva i cavalli!”
  • “I cavalli: i nuovi maiali”
  • “I cavalli sono FIGHISSIMI per non parlare delle nuove coperte. ADORO i cavalli.”
  • “CHIAMERÒ I MIEI CAVALLI RALF E PETE”

Minecraft 1.7, noto anche come ‘l’aggiornamento che ha cambiato il mondo’, non è stato invece accolto con l’entusiasmo sperato.

Un anno straordinario per i simulatori

Li abbiamo aspettati a lungo e il 2013 è stato l’anno in cui, finalmente, i simulatori hanno ottenuto un successo straordinario. Senza dubbio le super star sono state Euro Truck Simulator 2, Train Simulator e il semplice Surgeon Simulator 2013. Euro Truck Simulator 2 migliora continuamente, grazie al rilascio costante di aggiornamenti e al lancio del social network associato al gioco: World of Trucks.

GTA V.. su PC?

Parlando del 2013, non possiamo esimerci dal menzionare Grand Theft Auto V. Il sequel del sandbox game rilasciato da Rockstar è stato il gioco più pubblicizzato dell’anno e, a quanto pare, se l’è meritato. Dalla grafica curata, con centinaia di innovazioni e il migliore di tutti gli enormi ambienti di Los Santos da esplorare.

Al momento, la versione per PC, che tutti stanno aspettando con trepidazione, non è ancora stata annunciata. Probabilmente, verrà rilasciata tra i sei e gli otto mesi dopo il release della versione per console, ma poiché Rockstar non si è sbilanciata, i giocatori su PC potrebbero perdere la pazienza. Siamo convinti che prima o poi succederà e, sicuramente, Rockstar non ha motivo di fare annunci frettolosi.

I Sims sono ritornati, con più “fiki-fiki”

Quest’anno, il lancio de I Sims 4 è stato confermato al Gamescom di Colonia e, alcune settimane dopo, EA ha annunciato che sarebbe stato disponibile nell’autunno 2014 per PC e Mac. La nuova versione de I Sims sarà più emozionante che mai e i personaggi interagiranno in modi nuovi. Le emozioni negative non saranno più viste necessariamente come svantaggiose: ad esempio, un Sim triste potrebbe essere più bravo a scrivere poesie piuttosto che saggi. La cosa che senza dubbio ha entusiasmato di più i nostri commentatori è stato il ritorno del “fiki-fiki”.

LucasArts chiude: la fine di un’era.

In aprile, Disney ha chiuso gli iconici LucasArts studio, che negli anni ’90 hanno firmato il successo dei giochi di avventura. Nonostante il catalogo trabocchi di titoli riusciti come Monkey Island, Sam & Max e Indiana Jones and The Fate of Atlantis, negli ultimi anni hanno cercato di sfruttare la saga di Star Wars, ottenendo ben poco successo. Gli ex dipendenti di LucasArts, licenziati dopo l’annullamento della produzione di Sam & Max, sono passati a TellTale games, l’azienda ha ripreso in mano la situazione e rilanciato il genere.

Più piante e più zombie.

Quest’anno è uscito il sequel di uno dei nostri casual game preferiti: Plants vs Zombies 2: It’s About Time è stato lanciato sul mercato la scorsa estate. Il cambiamento principale non ha riguardato il gameplay o la storia, ma è stato rendere freemium Plants vs Zombies 2: It’s About Time. Se vuoi avanzare più velocemente, puoi pagare per sbloccare i livelli, piuttosto che giocare per guadagnare tutte le stelle necessarie. Infatti, sebbene ci siano molte possibilità di pagare, questo non rovina il gioco in alcun modo e ciò è confortante.

Plants vs zombies - Dave il pazzo

EA ritira il sistema ‘Online Pass’

EA ha colto tutti impreparati ritirando il sistema ‘online pass’ per i giochi. Lanciato inizialmente come un modo per contrastare le perdite causate dal mercato di seconda mano, con i pass online i giocatori che acquistavano giochi di seconda mano dovevano pagare nuovamente per giocare online. Questo sistema non ha mai goduto di grande popolarità e ritirarlo è stata una buona mossa di marketing.

Magri guadagni per PES 2014

Il 2013 è stato caratterizzato anche una stagione calcistica molto accesa e, con un nuovo motore di gioco da mettere in mostra, sembrava che Pro Evolution potesse superare il suo acerrimo competitor FIFA. Non è andata esattamente così. Innanzitutto, abbiamo scoperto che PES 2014 non avrebbe guadagnato soldi a palate, perché Konami non ha avuto il tempo necessario per lavorare al nuovo motore; inoltre, come se non bastasse, non è riuscito ad ottenere l’autorizzazione per mostrare nel gioco la maggior parte degli stadi europei. Anche FIFA 14 presenta molti bug, tuttavia è riuscito ad ottenere un successo straordinario.

Buona fortuna a PES per il prossimo anno!

[Adattamento di notizie originali pubblicate da Daniel Cáceres e Jonathan Riggall]

Potrebbe interessarti anche

  1. Il nuovo Driver Booster 7 ampliato e potenziato bandisce le schermate blu di errore di Windows

    Il nuovo Driver Booster 7 ampliato e potenziato bandisce le schermate blu di errore di Windows

    Continua a leggere
  2. Il potente IObit Software Updater per PC si aggiorna

    Il potente IObit Software Updater per PC si aggiorna

    Continua a leggere
  3. IObit Malware Fighter 7 ti garantisce tutta la protezione di cui il tuo pc ha bisogno

    IObit Malware Fighter 7 ti garantisce tutta la protezione di cui il tuo pc ha bisogno

    Continua a leggere