Mozilla studia gli italiani (e le nostre preoccupazioni per la privacy!)

Mozilla studia gli italiani (e le nostre preoccupazioni per la privacy!)

Mozilla, reduce dai festeggiamenti per il decimo compleanno di Firefox, rilascia i risultati di un’indagine condotta prima del lancio del progetto Polaris. L’iniziativa Polaris è nata per definire le linee guida da adottare per accelerare la privacy degli utenti online.

Dai risultati dell’indagine risulta che il 68% delle persone online in Italia è preoccupato che le società su internet sappiano troppo su di loro.

Circa il 68% degli italiani ha la sensazione che i propri dati personali sul Web siano meno riservati di quanto lo fossero un anno fa.

La sicurezza è, inoltre, uno dei tre fattori che vengono tenuti in considerazione nella scelta del browser col quale navigare. Per dovere di cronaca gli altri due sono la velocità e la semplicità d’uso.

Più della metà degli intervistati, circa il 54%, ritiene che il proprio diritto alla privacy non venga rispettato online dagli altri o dalle aziende.

A chiudere questa rassegna di preoccupazioni tipicamente italiane ecco una sorprendente, onesta, dichiarazione: quasi la metà degli intervistati dichiara di aver compiuto delle azioni online che vorrebbe dimenticare di aver fatto. Più di 1 un uomo su quattro vorrebbe cancellare dalla proprio memoria di aver visitato un sito per soli adulti.

Fonte: Mozilla

Leggi anche:

La comparativa dei browser: Chrome, Firefox, IE e Opera


Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...