Pubblicità

I 10 migliori giochi Made in Italy: OverVolt [Episodio 5]

I 10 migliori giochi Made in Italy: OverVolt [Episodio 5]

Quinto episodio della serie dedicata ai migliori giochi italiani del momento. Nell’articolo di oggi ci occupiamo di OverVolt: crazy slot cars, un gioco di abilità arcade per Windows Phone. Dietro questo gioco ci sono i ragazzi di Interactive Project, già conosciuti per lo splendido MyGPTeam Turbo.

Hanno abbandonato, in questo caso, l’aspetto manageriale e simulativo per concentrarsi nello sviluppo di una sfida di riflessi pura. Vi ricordate le piste con le macchinine telecomandate? OverVolt si muove sullo stesso concetto. Il giocatore controlla una serie di veicoli preoccupandosi solo di accelerare senza finire fuori pista.

Abbiamo parlato con Matteo Palumbo, il CEO della startup italiana che ha coordinato lo sviluppo di OverVolt.

Tornano le piste radiocomandate

OverVolt è un gioco che ti fa tornare bambino all’istante. Non si tratta solo di sfrecciare con una macchinina sulla pista, qui si parla di tornare a un tipo di divertimento vecchio stampo. Lo scopo del gioco è vincere le gare realizzando tutti i giri senza finire fuori pista. Lo conferma anche l’autore del gioco:

La mia passione per i motori ha origini lontane. Già da piccolo ero un grande appassionato di macchine e motori, collezionavo le Mini4WD, avevo la pista della polistil, e ho costruito a 12 anni la prima macchina a motore a scoppio partendo da zero.

Controlli un auto in miniatura che puoi personalizzare a tuo piacimento. Ci sono ben 25 macchine tra cui scegliere e puoi chiamare a giocare i tuoi amici direttamente usando Facebook.

Non mancano però le feature del collezionista, con un’ampia scelta di macchine da avere in portfolio, e stiamo lavorando anche sulla possibilità per il giocatore di potenziare le proprie macchinine personalizzandole.

Non solo, puoi anche comprare e usare i power-up prima di ogni gara per guadagnare vantaggi sull’avversario nel puro stile dei racing game arcade.

OverVolt Crazy Slot CarsLa velocità a portata di tap

Tranquillo, OverVolt non è un clone di Flappy Bird. La semplicità dei comandi in OverVolt non crea frustrazione come avviene negli skill game in stile Flappy Bird. Sarai messo alla prova, però c’è senso di gratificazione, visto che sei tu a controllare lo sprint dell’auto.

Dopo un po’ si assume una certa padronanza e non si vince per caso. Il giocatore controlla meglio il veicolo e il senso di sfida con gli amici rende le corse più gratificanti. Schiaccia e tieni premuto il bottone arancione per accelerare senza perdere di vista l’indicatore che si trova nella parte in alto a sinistra dello schermo.

Con OverVolt abbiamo deciso, invece, di focalizzarci principalmente sulla fase della gara e sull’abilità del giocatore di mantenere la macchina in pista, vera sfida delle “slot cars”.

Evita di caricare troppo o perderai il controllo dell’auto. Per ogni gara che vinci otterrai un diverso numero di stelle. Il massimo di stelle collezionabili dopo ogni circuito è di tre.

OverVolt

Tuning con la fotocamera

Quando ti stanchi di usare il tuo veicolo puoi sempre comprarne di nuovi. OverVolt ha un’ottima funzione che ti permette di colorare la macchina usando la fotocamera del tuo smartphone. Muovi la fotocamera intorno a te fino a quando non trovi la texture perfetta.

Questa funzione costa 100 gettoni in modalità normale, mentre è utilizzabile liberamente nella modalità premium del gioco.

Ecco l’intervista integrale a Matteo Palumbo, CEO di Interactive Project

Matteo Palumbo Interactive ProjectSoftonic: Ciao Matteo, la domanda è d’obbligo: ma quanto hai giocato con le macchinine quando eri piccolo? (domanda opzionale divertente collegata con la seconda)

Matteo: Come hai giustamente notato la mia passione per i motori ha origini lontane e ha contaminato il lavoro che faccio. Già da piccolo ero un grande appassionato di macchine e motori, collezionavo le Mini4WD, avevo la pista della polistil e ho costruito a 12 anni la prima macchina a motore a scoppio partendo da zero. I videogiochi sui motori, inoltre, erano tra i miei preferiti, uno dei primi a cui ho giocato è stato F1 Manager (della Simulmondo) sul commodore 64.

Softonic: Nel catalogo di giochi di Interactive Project c’è MyGPTeam, uno dei miei giochi preferiti. Come si passa da un gioco manageriale a uno skill game come OverVolt?

Matteo: Il primissimo gioco da cui siamo partiti è stato MyGPTeam “Carriera”, gioco su web in cui il giocatore deve gestire in ogni dettaglio il proprio team di F1. Dopo abbiamo deciso di aprire ad una nicchia più ampia realizzando MyGPTeam Turbo. Con OverVolt ci focalizziamo principalmente sulla fase della gara e sull’abilità del giocatore di mantenere la macchina in pista, vera sfida delle “slot cars”.

Softonic: OverVolt sembra un gioco semplice ma in realtà è una vera sfida di abilità per il giocatore. Quanto conta la difficoltà in un videogame?

Matteo: La difficoltà è un punto nodale. Il giusto bilanciamento è fondamentale per determinare il successo di un videogioco. Le caratteristiche chiave a mio avviso sono quelle di avere un gioco da subito intuitivo nei comandi e con il livello di difficoltà crescente.

Softonic: Da dove nasce la passione per i videogame e come si fa a trasformarla in un lavoro?

Matteo: Anche questa nasce nel periodo dell’adolescenza. I videogiochi, che giudico opere alla pari di libri, film, creazioni artistiche in genere, sono un costante stimolo per la fantasia, e non si può, sin da bambini, non esserne affascinati. Essere appassionati di videogiochi, dal punto di vista del giocatore è, secondo me, un primo fondamentale step se si vuole poi lavorare in questo settore.

Softonic: Ti occupi dei giochi da solo o disponi di un team per lo sviluppo che ti accompagna?

Matteo: Dietro lo sviluppo dei giochi di Interactive Project c’è un team completo, molto affiatato e appassionato. C’è il team di sviluppo, poi il team di grafica e il nostro team di marketing.

Softonic: Puoi raccontarci qualche aneddoto o situazione divertente relativa allo sviluppo di OverVolt?

Matteo: Avevamo appena iniziato la stesura del concept del gioco e arriva un pacco in ufficio. Lo scartiamo e scatta lo stupore di tutto il team: avevo ordinato una pista di slot cars rally della Carrera. Motivo ufficiale: dovevamo studiarne le dinamiche dal vivo per poterle implementare al meglio in digitale. Motivo reale: le nostre pause dovevano essere condite da sane sfide con le macchine telecomandate.

Softonic: Cosa significa far nascere una startup in Italia oggi?

Da quando ho iniziato ho potuto constatare grandi passi avanti. È cresciuto l’ecosistema, la qualità media dei progetti e delle startup, e le infrastrutture a loro supporto.

Softonic: Qual è il tuo genere videoludico preferito e perché?

Sono sempre stato appassionato di giochi manageriali, strategici di guerra e avventure grafiche. Della parte strategica e manageriale apprezzo la pianificazione e i giochi che ti permettono di ottenere effettivamente dei risultati in base alle differenti azioni intraprese.

Softonic: Qual è il più bel commento che hai ricevuto a proposito di un gioco realizzato da Interactive Project?

Matteo: I giocatori che ci dicono come li facciamo tornare bambini riscoprendo le vecchie piste delle macchinine: era ciò che volevamo e ci riempie di orgoglio sapere che siamo riusciti nel nostro intento.

Softonic: Esiste un’applicazione per dispositivi mobile, fuori dal mondo del gaming, che apprezzi particolarmente? Esiste un’app senza la quale non puoi vivere?

Matteo: Non ne esiste una per me fondamentale, ce ne sono tante utili. Però quelle che uso più spesso sono Whatsapp e Spotify.

Softonic: Android o iPhone?

Sono utilizzatore di iPhone ma apprezzo diversi aspetti anche della tecnologia Android e, avendo potuto testare OverVolt su più Windows Phone, ho trovato anche questi molto validi.

Softonic: PC o MAC?

Sono stato utilizzatore per lungo tempo di entrambi, ma da ormai 5 anni ho un MAC e per il momento non ho intenzione di cambiare.

Passione vera

Matteo ha una passione sfrenata per le corse, che si tratti di un gioco manageriale o un gioco di abilità poco importa. Tutta questa passione è tangibile e si avverte giocando a OverVolt. Sfrecciare tra le curve è un divertimento assoluto e una prova di agilità in accelerazione da non poco.

Scarica OverVolt per Windows Phone.

Leggi anche:

I 10 migliori giochi Made in Italy: Dengen Chronicles [Episodio 1]

I 10 migliori giochi Made in Italy: Woodle Tree [Episodio 2]

I 10 migliori giochi Made in Italy: Lost Yeti [Episodio 3]

I 10 migliori giochi Made in Italy: Goscurry [Episodio 4]

I 10 migliori giochi Made in Italy: OverVolt [Episodio 5]

I 10 migliori giochi Made in Italy: UFHO2 [Episodio 6]

I 10 migliori giochi Made in Italy: Assetto Corsa [Episodio 7]

I 10 migliori giochi Made in Italy: Futuridium EP [Episodio 8]

I 10 migliori giochi Made in Italy: The Waste Land [Episodio 9]

I 10 migliori giochi Made in Italy: MirrorMoon EP [Episodio 10]

Seguimi su Twitter! @albanobcn

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Pubblicità

Pubblicità

Ultimi articoli

App più scaricate

Pubblicità