iOS: come fare il downgrade da una versione nuova a una più vecchia

iOS: come fare il downgrade da una versione nuova a una più vecchia

Hai aggiornato iOS e l’iPhone ti dà problemi? O ti piaceva di più la versione precedente dell’OS? In certi casi è possibile fare il downgrade.

Ci possono essere tanti motivi per voler disinstallare una versione di iOS dall’iPhone o dall’iPad e tornare a una precedente. Ci possono ad esempio essere problemi di malfunzionamento, magari di un’app che per te è particolarmente importante. La buona notizia è che ci potrebbe essere un modo semplice e sicuro per farlo.

Se hai aggiornato il tuo iPhone 6 o 6 Plus da iOS 8.0 alla versione 8.0.1, Apple ha messo a disposizione il downgrade perché l’aggiornamento dava problemi. Se questo è anche il tuo caso, ecco le istruzioni per disinstallare iOS 8.0.1 e tornare ad iOS 8.0.

Se vuoi invece fare il downgrade da altre versioni di iOS, per esempio da iOS 8 ad iOS 7, ed avevi effettuato l’update tramite iTunes, ecco la procedura da seguire sul Mac.

Downgrade di iOS: una premessa

Quando iOS viene aggiornato, Apple toglie rapidamente la possibilità di installarne versioni più vecchie sui propri dispositivi. Per dirlo in parole molto semplici, se cerchi di installare una release non più aggiornata di iOS, l’operazione ti verrà impedita.

Di solito, quando un aggiornamento viene pubblicato, ci sono pochi giorni di tempo prima che a quella precedente venga “revocata” l’autorizzazione a venire installata. Finché questo non accade, in OS X resta una copia dell’installer della versione vecchia, e grazie ad essa puoi eseguire il downgrade di iOS.

Da iOS 8 ad iOS 7, la procedura passo per passo

La prima cosa da fare è un backup dell’iPhone, per qualunque evenienza, anche perché con il downgrade tutte le app verranno cancellate (tranne ovviamente quelle di default di iOS). Per sapere tutto su come effettuare (e all’occorrenza ripristinare) un backup con iCloud, leggi il nostro articolo.

Fatto ciò, connetti il tuo dispositivo iOS al Mac e lancia iTunes. Clicca sul bottone iPhone (o iPad, o iPod touch) in alto a destra.

Adesso, tenendo premuto il pulsante Alt, clicca sul tasto Ripristina (Restore iPhone).

Il tasto Restore

Vai in Macintosh HD > Users > latuacartellautente > Library > iTunes > iPhone Software Updates (o iPad Software Updates, o iPod touch Software Updates).

Se c’è un file che si chiama 7.1.2.ipsw (al posto di 7.1.2 puoi trovare un altro numero, corrispondente alla versione dalla quale hai aggiornato l’iPhone l’ultima volta), il gioco è fatto: lo selezioni e il vecchio iOS verrà reinstallato sul tuo dispositivo. Attenzione: tutto il suo contenuto si cancellerà!

L'installer

In caso contrario, Apple ha probabilmente già revocato l’autorizzazione a quella versione di iOS, e il downgrade non è più effettuabile.

Non vedi la cartella Libreria del tuo utente?

Se nel cercare la cartella Libreria (Library) del tuo utente non la trovi, vuol dire che devi renderla visibile. Per farlo, in OS X 10.9 Mavericks, apri la tua cartella utente Macintosh HD > Utenti > tuonomeutente (Macintosh HD > Users > tuonomeutente) e dal menu Vista (View) scegli Mostra opzioni vista (Show View Options) e metti il segno di spunta su Mostra cartella Libreria.

Apple non ama i vecchi OS

L’azienda di Cupertino ha sempre fatto in modo che il maggior numero dei propri dispositivi (computer, smartphone, tablet o lettori musicali) abbiano installata l’ultima versione del rispettivo sistema operativo. E la difficoltà ad effettuare un downgrade è coerente con tale politica.

Il motivo alla base di tale decisione è semplice: più c’è omogeneità di firmware, più è facile “gestire il parco macchine”.

Uno dei maggiori problemi che affligge Android è proprio la presenza contemporanea di dispositivi con versioni dell’OS molto diverse tra loro. Questo rende difficile la vita sia agli sviluppatori di app, che non hanno un unico ambiente da considerare, ma tanti diversi, sia agli utenti, che hanno difficoltà a trovare informazioni certe sul proprio OS (ammesso che sappiano quale sia!).

Per evitare questo, a Cupertino si cerca di far sì che tutti installino gli aggiornamenti prima possibile e che sia difficile tornare indietro. Una politica che, per certi aspetti, è senza dubbio legittima.

Se vuoi scoprire i cambiamenti importanti che introduce il nuovo iOS 8, leggi il nostro articolo.

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...