Guida base per imparare a usare il PC – episodio 8: La posta elettronica, o email

Guida base per imparare a usare il PC – episodio 8: La posta elettronica, o email

Guida PC principianti - episodio 8Usare un PC significa anche possedere un indirizzo di posta elettronica. È impossibile (e tutto sommato insensato) farne a meno. D’altronde un account email si fa in un attimo ed è quasi sempre gratuito, quindi perché rinunciarvi?

Tra l’altro, oltre a darti la possibilità di scrivere ad amici e parenti e far arrivare loro il tuo messaggio istantaneamente, un indirizzo di posta elettronica è necessario per iscriverti a siti web che ti interessano e a servizi online di ogni genere.

Ma procediamo con ordine e cominciamo col rispondere alla domanda principale, e cioè…

Cos’è una email?

    Leggi gli altri episodi!

    Ti è piaciuta questa guida per imparare a usare il PC?
    Puoi dare un’occhiata all’indice degli altri episodi.

È una lettera, ma in formato digitale. Rispetto a questa, però, ha dei vantaggi: arriva subito, non costa nulla e non contribuisce (almeno direttamente) alla deforestazione del Pianeta!

Per poter inviare una email a qualcuno, sia il mittente che il destinatario devono possedere un indirizzo di posta elettronica.

Cosa posso inviare?

Oltre al testo, un messaggio email permette di inviare ad esempio fotografie, indirizzi di pagine web che vuoi condividere, video, file di canzoni.

Una delle comodità che questo tipo di servizio ti concede è di poter inviare la tua posta da qualunque computer, non solo dal tuo. Una volta che avrai un tuo account, infatti, potrai consultare la posta ricevuta e scriverne di nuova accedendo al servizio (che si trova su una normale pagina internet) tramite la tua password.

Ma procediamo con ordine e cominciamo a creare un indirizzo email tutto tuo.

Chi mi offre il servizio migliore?

Il primo passo da compiere è scegliere un provider di posta, cioè stabilire chi vogliamo che ci fornisca il servizio di invio e ricezione di email. I più famosi li avrai sicuramente sentiti nominare tante volte, e sono ad esempio Yahoo, Gmail e Hotmail. Tutti forniscono il servizio gratuitamente.

Servizi email

Qualunque tu deciderai di utilizzare, la procedura di creazione dell’indirizzo di posta sarà più o meno la stessa.

Come faccio a creare il mio account email?

È facile. Una volta scelto il fornitore del servizio, è sufficiente inserire i dati che ti vengono richiesti.

Crea un account pulsante

Se ad esempio sceglierai Gmail, clicca sul pulsante Crea un account in alto a destra e compila tutti i campi. Nella casella Nome di accesso desiderato dovrai scegliere quale debba essere la prima parte del tuo nuovo indirizzo email (quella che sta prima della chiocciola, per intenderci). Ricorda che qui non puoi inserire spazi.

Crea account form

Un esempio di indirizzo email classico è nome.cognome@gmail.com, ma nulla ti vieta di usare l’immaginazione e scegliere qualcosa di più fantasioso. La cosa importante è che il tuo indirizzo sia facile da ricordare.

La parte più importante del processo è però la scelta della password. Ogni volta che accederai al servizio di email, questo codice segreto ti verrà richiesto. Per questo motivo è bene sceglierne una che sia facile da ricordare.

Non cedere però alla tentazione di utilizzare il nome di tuo figlio, del nipotino o stringhe numeriche come 123456. È vero che password del genere sono facili da memorizzare, ma usandole renderesti il tuo account di posta vulnerabile e qualcuno che non sei tu potrebbe riuscire ad accedervi con facilità. Per rinfrescarti la memoria sui pericoli del web, puoi leggere il nostro post di qualche tempo fa sui rischi di Internet.

Una volta completato il processo di registrazione, il tuo indirizzo di posta elettronica è pienamente operativo.

Scrivere una email

Finalmente il grande momento: scrivere la tua prima email. La procedura è simile qualunque sia il provider che hai scelto. Se hai creato un account Gmail, ecco la procedura passo per passo.

Scrivi

1. Dopo aver effettuato l’accesso al tuo account, fai click su Scrivi, il pulsante che si trova in alto a sinistra, poco sotto il logo Gmail.

Tre campi dell'email da riempire
2. Riempi i campi indicati. Nel primo, Da, troverai il tuo indirizzo email già scritto, e puoi quindi lasciarlo così com’è. Nel campo A dovrai scrivere l’esatto indirizzo email del destinatario della tua lettera. Nel campo Oggetto puoi scrivere l’argomento che tratterai nella lettera, così il destinatario saprà ancor prima di leggere quale sarà il contenuto. Nel grande spazio bianco sollo il campo Oggetto scriverai invece l’email vera e propria. Non ci sono limiti di lunghezza, quindi puoi scrivere quanto vuoi.

Invia
3. Quando avrai finito di comporre anche l testo del messaggio, clicca sul pulsante Invia. Il messaggio sarà immediatamente recapitato nella casella di posta del destinatario, che quando vi accederà potrà leggerla.

E per leggere le email che mi arrivano?

Tutti i messaggi in entrata nella tua casella si trovano in una cartella che si chiama Posta in arrivo (è il caso di Gmail), o Posta in entrata.

Cliccaci sopra e comparirà la lista di tutti i messaggi della casella. In particolare vedrai il mittente di ciascuno, l’oggetto e la data in cui ti è arrivato.

Cliccando su un messaggio lo apri e lo puoi così leggere.

Una cartella importante

spam

Oltre alla cartella Posta in arrivo, il tuo account possiede altre cartelle. Una particolarmente importante è quella chiamata Spam (o Posta indesiderata).

In questa finiscono i messaggi che arrivano al tuo indirizzo ma che il tuo gestore di posta (Gmail nel nostro esempio) crede siano messaggi indesiderati, offensivi, pubblicitari o dal contenuto pericoloso per il tuo PC.

È pericoloso aprire un messaggio di un mittente sconosciuto? Di certo ti capiterà o ti sarà capitato di ricevere email da mittenti misteriosi. Probabilmente erano email pubblicitarie che volevano venderti qualcosa, o ti annunciavano la vincita di un premio. La maggior parte delle volte questi messaggi sono semplicemente fastidiosi, ma non pericolosi. Tuttavia la prudenza nel web non è mai troppa, quindi ti consigliamo di evitare di aprire messaggi di posta che ti sembrano sospetti. Se vuoi fare un ripasso sui rischi in internet, puoi dare un’occhiata alla precedente puntata della nostra guida all’uso del PC.

Allora: si parte!

Sei dunque pronto ad aprire il tuo account di posta elettronica? Ecco i link per quattro dei servizi di email più diffus in Italia, con cui siamo certi che ti troverai bene.

Apri un account di posta Gmail

Apri un account di posta Hotmail

Apri un account di posta Yahoo

Apri un account di posta Libero Mail

Ti è piaciuta questa guida? Scaricala in PDF:

pulsante-download-pdf

[via OnSoftware ES]

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...