Il mio primo video con la GoPro: come editare un filmato con GoPro Studio

Il mio primo video con la GoPro: come editare un filmato con GoPro Studio

I video della GoPro hanno una qualità eccezionale e, se li editi con attenzione, possono diventare dei filmati veramente spettacolari. Per farlo hai bisogno di bei video e un software gratuito. In questo articolo ti spieghiamo come fare.

Prima della diffusione della GoPro Hero, i video di eventi sportivi e soprattutto quelli in movimento erano un privilegio di professionisti del settore e di sportivi ultrasponsorizzati. Con l’arrivo di queste videocamere dalle dimensioni ridotte, siamo diventati tutti cameraman dei nostri sport amatoriali. Ci siamo trovati improvvisamente di fronte a tante registrazioni e al dilemma: come montare i vari pezzi in un bel filmato?

Per editare video registrati con la GoPro si possono usare molti programmi, dal semplice Windows Movie Maker a software più professionali come Adobe Premiere e Final Cut. C’è n’è uno però creato appositamente per i video registrati con questo dispositivo, che è un perfetto compromesso tra semplicità e qualità: GoPro Studio.

In questo tutorial, vedremo come creare un video con i filmati registrati con la tua GoPro Hero, dall’importazione all’esportazione passando per tutta la fase di editing.

Prima di iniziare:

1. Importa e converti i file per il progetto

Per prima cosa devi importare i video che hai registrato. Per farlo, apri GoPro Studio e premi sul tasto blu Import new files in alto a sinistra. Scegli i filmati che vuoi usare per il tuo video e poi premi su Open (Apri).

Prima di iniziare a montare i video puoi già iniziare a tagliarli, nel caso ci fossero parti superflue che vuoi eliminare. Premi su uno dei filmati sulla colonna sinistra e poi sul tasto play in basso al centro per iniziare a vederlo.

Sulla sinistra nel player vedi due parentesi graffe. Puoi usare queste per selezionare porzioni di formato che vuoi mantenere. Premi su quella più a sinistra per determinare l’inizio del pezzo ch vuoi mantenere e quella a destra per chiuderlo. Puoi scegliere più pezzi all’interno di un solo filmato.

Con il tasto in basso Advanced settings cambi delle impostazioni del filmato. Puoi scegliere le dimensioni del video e i frame per secondo, aumentare la velocità del video, cambiare il formato, regolarne la qualità e rimuovere l’effetto “occhio di pesce” (fisheye) tipico della GoPro. Seleziona l’ultima voce per fare in modo che il programma si ricordi delle impostazioni che hai scelto la prossima volta che usi il programma. Premi su OK.

Per passare il filmato alla lista di conversione premi in basso a destra su Add clip to conversion list (1). Ripeti i passaggi per tutti i video che vuoi aggiungere, ad ogni modo, puoi tornare indietro e aggiungere altri video anche durante la fase di editing premendo sul tab in alto Import & Convert. Quando hai finito e i video sono stati aggiunti alla colonna di destra, clicca in basso su Convert all (2).

Quando i video saranno stati convertiti sul tasto in basso a destra apparirà Proceed to step 2. Premilo per passare al prossimo passo.

2. Aggiungi un titolo

Nella schermata seguente, GoPro Studio ti propone 2 alternative: creae un video a partire da zero, oppure usare uno dei template del software, dove non dovrai far altro che sostituire i filmati presenti con i tuoi. Qui vediamo come crearne uno da zero. Premi quindi su Blank sulla sinistra e poi su Create in basso a destra.

Per prima cosa, puoi creare un titolo introduttivo al tuo video. Per farlo, clicca su Title in alto a sinistra (1). Dopodiché scrivi il testo che vuoi che appaia nella casella in alto a destra chiamata Title properties (2). Nella colonna di destra puoi cambiare le impostazioni del testo, come il font, il colore, la durata della sfumatura (fade) o selezionare uno dei preset dalla lista in basso.

Dopodiché, trascina il titolo dalla colonna di sinistra nella timeline in basso, nella linea dove appare una videocamera e la voce Drag video here, come nell’immagine. Se invece vuoi che il testo appaia in sovrimpressione sul video, trascinalo nella seconda linea dove vedi scritto Drag title here.

3. Edita il video

Ora aggiungi il video. Seleziona il filmato da importare per primo e fai il drag and drop sulla timeline, accanto al titolo che hai aggiunto prima. Nella colonna destra puoi regolare i vari parametri come la velocità del video, la durata del fade, i livelli audio, il bilanciamento del bianco e i setting dell’immagine e della cornice. In basso trovi anche dei preset per dare un effetto vintage o di visione notturna al video.

Come nella fase di importazione, anche qui puoi cambiare la durata di ogni singolo filmato (clip) usando le parentesi graffe in basso a sinistra nella schermata di anteprima, oppure trascinando le testine gialle nella barra.

Con il pulsante con il simbolo della lametta tagli il clip in due (1), nel caso volessi applicare effetti diversi, come rallentare solo una parte del video. Cliccando sul simbolo del “+” tra i due clip crei un effetto di fade (2), una sfumatura tra i filmati.

Quado hai finito di aggiungere i filmati puoi creare una dissolvenza per far sfumare il video evitando che si interrompa bruscamente. Per farlo, clicca su l’ultima della clip della timeline e, nella colonna di destra, alla voce Video controls, aumenta la linea del fade out.

4. Aggiungi la musica

Se vuoi dare un po’ di ritmo al tuo video puoi aggiungere delle tracce audio. Per farlo premi su Media in alto a sinistra e poi seleziona la musica da importare. Dopodiché trascina il file audio nella timeline, nella linea dove vedi scritto Drag your title here.

5. Esporta il video

Quando hai finito di editare il video non resta che esportarlo. Premi in alto sul tab Export. Si aprirà una finestra dove scegliere il formato del video. Ce ne sono di molti tipi, ognuno adatto a dispositivi ed esigenze diverse.

Se, ad esempio, vuoi caricarlo su YouTube devi scegliere la prima opzione, se invece vuoi vederlo sul computer o proiettarlo sulla TV di casa, seleziona HD 1080p. Attraverso l’opzione Custom puoi invece settare tu stesso i parametri che preferisci. Una volta deciso premi si Export.

Premi play!

Fatto! Hai editato il tuo primo video registrato con la GoPro che adesso puoi caricare su Vimeo, importare sul tuo smartphone o proiettare sullo schermo di casa per mostrarlo a chi vuoi tu.

Se il processo ti è sembrato difficile, non disperare, padroneggiare l’editing video richiede tempo, ma con un po’ di pratica diventerà tutto più facile. Se invece hai montato il video ad occhi chiusi puoi provare a usare software più professionali come Adobe Premiere Pro, che ti permettono di aggiungere molti più effetti e di rendere più personale il filmato.

Se sei interessato al videoediting, leggi anche il nostro tutorial su come creare video dalle foto.

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...