5 fantastiche esperienze da vivere con Google Cardboard

And the winner is…??? Google Cardboard ha vinto il Glomo Award come migliore app dell’anno al Mobile World Congress 2016! Un premio, patrocinato da Softonic, per un’applicazione che vuole avvicinare la realtà virtuale a tutti quanti, con una spesa di pochi euro e risultati strabilianti.

La realtà virtuale (o VR) è una maniera di vivere alcune esperienze che difficilmente potresti nella realtà. Queste sono le mie 5 favorite!

Prima di iniziare: cos’è esattamente Google Cardboard?

Te lo spieghiamo qui.

Quindi… cosa posso fare con Google Cardboard?

1. Visitare posti a cui mai avresti pensato di viaggiare

Google dispone di un enorme database di città e monumenti in Google Earth. Se è già un piacere visitarli con lo smartphone o un PC, immagina come potrebbe essere stare proprio lì grazie a Google Cardboard. L’app permette di visitare le sone più turistiche del mondo, ma anche di accedere a luoghi che, a meno che tu non sia un austronauta, difficilmente visiterai, come la luna. Potrai infatti rivivere l’atterraggio sulla luna di Armstrong e compagnia, o camminare su Marte.

2. Vivere forti emozioni

Viaggiare è bello, ma da quando negli anni ’90 si è iniziato a parlare di realtà virtuale, la prima cosa a cui si pensa è la possibilità di vivere emozioni forti. Grazie alle varie app compatibili con Google Cardboard potrai salire su una montagna russa, fare bunjee jumping, o fare immersioni alla ricerca di squali e altre specie marine. Tutto questo come se lo stessi facendo per davvero, senza mettere in pericolo la tua vita.

3. Rivivere i ricordi (letteralmente!)

Con Cardboard puoi importare le foto e i video a 360 gradi per ricordarli in un secondo momento. Per creare le foto ti basta Fotocamera Cardbord. Per i video, invece, sarà possibile in un futuro molto prossimo. Difatti Samsung ha già presentato Samsung Gear 360, una fotocamera compatibile con il tuo smartphone che crea video a 360 gradi. Samsung è stata la prima a lanciarsi in questo mercato, ma ne seguiranno sicuramente delle altre.

4. Vedere i concerti dei tuoi artisti preferiti in prima fila

Paul McCartney dispone già della sua propria app per Cardboard, grazie alla quale potrai essere pubblico VIP in un concerto dell’ex-Beatles. Potrai assistere ad una sua performance a 360 gradi e al suo fianco, come se fossi uno dei suoi musicisti. McCartney è stato il primo, ma potremo vedere presto in prima fila tantissimi concerti.

5. Tremare dalla paura

Vivere situazioni da brivido non si riduce soltanto a vedere un film horror o a giocare a Resident Evil. Google Cardboard ha varie app compatibili che sono esperienze di terrore in prima persona. Per il momento si distingue Sisters, nella quale devi sopravvivere in una casa magica, e Insidious VR, che prepara al film horror che sta per uscire.

Ma è davvero così fantastico?

Abbiamo chiesto a vari nostri colleghi degli uffici di Barcellona di provare Google Cardboard per poter filmare le loro reazioni. Vuoi sapere cosa è successo? Guarda un po’ questo video (sottotitolato in inglese)!

Se non puoi vedere il video, fai click qui.

Visualizzazione commenti in corso...