[Gamescom 2013] The Sims 4: prime impressioni

Ormai mancano pochi mesi all’arrivo del nuovo The Sims 4. In occasione della Gamescom 2013, EA ha presentato tutte le novità di questo famosissimo gioco di simulazione di vita. Oltre ad aver assistito alla proiezione del trailer, abbiamo avuto l’opportunità di provare la versione pre-alpha del videogioco e di scoprire quali miglioramenti sono stati apportati alla modalità di creazione dei Sim e di costruzione delle case e dare un’occhiata alla nuova personalità dei protagonisti. La verità è che non vediamo l’ora di scoprire di più.

Una maggiore personalizzazione dei tuoi Sim

Le tre generazioni di Sim hanno sperimentato un’enorme evoluzione nella modalità di personalizzazione, ma si può sempre fare qualcosa di più. Per esempio, perché non modificare qualsiasi parte del corpo o i lineamenti dei personaggi?

Il nostro desiderio è stato esaudito in The Sims 4, grazie ad un sistema molto semplice che ci permette di afferrare qualsiasi parte del corpo o del viso e di plasmarla a nostro piacimento: seno grande e prosperoso? Sedere flaccido? Pancia da birra? Muscoli scolpiti? Con pochi semplici click potrai cambiare il fisico del tuo Sim come non hai mai fatto prima.

Se invece preferisci usare dei Sim predefiniti, il gioco dispone di alcune decine di personaggi che, finalmente, hanno i tratti tipici del tono di pelle selezionato, che li rende più simili alle etnie umane reali.

Ma il fisico non è tutto… The Sims 4 disporrà anche di un sistema più avanzato di personalizzazione dei lineamenti. Purtroppo nella versione pre-alpha queste opzioni erano bloccate e ci siamo dovuti accontentare, si fa per dire, di scegliere il suo tono di voce, cosa che prima si poteva fare ma che non era così precisa come adesso, e il suo modo di camminare. Preferisci un Sim beneducato o uno strafottente? Una Sim menefreghista o raffinata? L’andatura dice molto delle persone…

La modalità Costruisci non è più una seccatura

Mi è sempre piaciuto costruire case in The Sims, ma riconosco che molte volte preferivo giocare con strutture predefinite perché modellarne una da zero richiedeva molto tempo. Tutto ciò è finito con The Sims 4.

La creazione delle case da adesso sarà molto più semplice: non dovrai più costruire muro a muro, bensì selezionare dei moduli che potrai modificare secondo le tue esigenze. La stessa cosa succede con il tetto che potrà essere modellato proprio come i personaggi, offrendo delle infinite opzioni di personalizzazione.

Posizionare le finestre è un’arte e, per coloro che non hanno molta pazienza, il gioco disporrà di un sistema intelligente che rileva le dimensioni delle camere e la distribuzione ideale dei serramenti. Vi assicuro che il risultato è davvero bello.

Per quanto riguarda la scelta dell’arredamento, a volte è anche più seccante che andare in certi negozi svedesi famosi in tutto il mondo. Per non sprecare il tempo, The Sims 4 offrirà diversi gruppi predefiniti di mobili che verranno distribuiti nella stanza in base alle loro dimensioni e che, ovviamente, è possibile modificare separatamente.

Con tutti questi cambiamenti nella modalità di costruzione, EA non vuole farti sprecare il tempo con compiti secondari, bensì farti passare a ciò che conta davvero: giocare a vivere!

Più vivi che mai

Già avevamo avuto un primo assaggio con il trailer e la demo mi ha convinto del tutto: i Sim sono più vivi e più imprevedibili che mai. Il sistema di stati d’animo si evolve in qualcosa di molto più logico e che ti manterrà in un costante stato di sorpresa.

Ogni azione eseguita da un Sim, che sia propria o che riguardi l’interazione con gli altri, influenzerà fortemente il suo umore. Questo si vedrà graficamente nel HUD del gioco, che ti dirà inoltre perché il tuo Sim è felice, eccitato, esausto o arrabbiato.

Oltre agli stati d’animo, abbiamo notato un’evoluzione anche nel sistema di interazioni tra Sim. Non avevi la sensazione che, quando il tuo personaggio faceva qualcosa, gli altri non lo vedevano nemmeno? Questo non succederà più in The Sims 4 dove i nostri compagni digitali reagiscono a tutto ciò che fanno gli altri.

Non solo, in base alle esperienze che vivono, le loro interazioni possono cambiare e diventare uno spunto di conversazione. Così, anche se senza dubbio continueranno ad esserci le interazioni classiche, molte di loro saranno estremamente variabili.

Una nuova evoluzione?

A prima vista, The Sims 4 non offre il cambiamento grafico che abbiamo visto nella precedente generazione, ma sembra aver dato un grande salto in relazione alla giocabilità.

Le nuove modalità di personalizzazione sembrano molto rivoluzionarie, ma sicuramente i protagonisti di questa quarta versione saranno i Sim stessi… Saranno davvero “umani” come dice EA oppure no? La risposta arriverà tra pochi mesi.

Videogiocatore incallito? Allora leggi anche tutte le indiscrezioni su GTA V!

[Adattamento di un articolo originale di Maria Baeta su Softonic ES]

Visualizzazione commenti in corso...