Quali sono i prossimi giochi addictive dopo Candy Crush Saga?

Quali sono i prossimi giochi addictive dopo Candy Crush Saga?

Candy Crush Saga è stato il gioco dell’anno. Ma il 2014 è alle porte e tutti stiamo già cercando i nuovi top game. Quali sono? Li analizziamo qui, dispositivo per dispositivo, persona per persona.

A luglio, Candy Crush era all’apice del suo successo. Tutti sapevano cosa fosse, tutti ne parlavano e se un amico per caso ti chiedeva “cos’è Candy Crush?”, tu lo guardavi con gli occhi stralunati, come fosse stato scongelato all’improvviso dopo 20 anni in ibernazione.

Nel frattempo ha compiuto un anno, ha aggiunto nuove espansioni e ha sfondato il muro dei 500 milioni di download.

Ma le mode sono per definizioni passeggere, il peso dei numeri si fa sentire e l’interesse per Candy Crush è sceso. E forse anche tu, stanco di distruggere caramelle colorate senza mangiarne neanche una, hai perso la smania dei primi giorni per il titolo e ne stai cercando uno ugualmente addictive.

Per questo siamo andati alla ricerca degli eredi di Candy Crush Saga su ogni dispositivo e piattaforma, facendo l’identikit degli ex fan sfegatati del gioco e della loro nuova passione. Queste persone sono uno di noi, io o anche te!

L’Android, Davide e 10000000

A Davide Candy Crush Saga stava già un po’ stretto: troppo facile e mainstream. Sul suo Android rootato con il nuovo Cyogenmod installer non faceva bella figura, ci voleva qualcosa di più stimolante e più ricercato.

“Con tutti i superpoteri del mio Android con il root, non posso limitarmi a distruggere caramelle!”

A casa poi non faceva altro che giocare a Minecraft, tanto che ormai vede il mondo intorno a lui pixelato. Appassionato anche di RPG, ha trovato in 10000000 (Ten Million) l’erede di Candy Crush Saga, un gioco che mescola grafica in stile 8 bit con elementi del gioco di ruolo e i puzzle dell’app di King.com.

10 milioni sono i punti che ti servono per riuscire a liberare il tuo alter ego fatto di pixel. Per farlo, dovrai scorrere file di spade, chiavi, scrigni e scudi cercando di far combaciare gli elementi.

Con 60 obiettivi da raggiungere, 20 mostri da sconfiggere e tantissimi livelli, Dave si è dimenticato di tutti i superpoteri del suo Android rootato.

L’iPhone, Marlene e Dots

Maria ha iniziato a giocare a Candy Crush Saga nella calca della metro mentre andava a lavoro. Ma l’interfaccia del gioco già sfigurava con il “vecchio” design di iOS 6.

Tutte queste carramelle colorate si addicevano più a un Game Boy Color che a un fiammante iPhone 5. Il risultato è giocava furtivamente, quasi nascondendo il suo smartphone agli altri passeggeri.

Poi è arrivato iOS 7, il nuovo stile flat e Candy Crush non ha retto il passo: erano incompatibili. Quando è arrivata a lavoro si è messa a cercare su Softonic: con tante app avranno quella giusta per me, no?, ha pensato.

Leggendo le notizie sul sito ha poi trovato Dots, un puzzle game sullo stesso stile di Candy Crush, ma con un appeal molto più moderno, decisamente più adatto al look di iOS 7.

Si è così ritrovata a unire puntini colorati in 60 secondi di tempo. Questo mondo di pallini minimali l’ha coinvolta così tanto che, il primo giorno ha anche saltato la fermata della metro. Il secondo è andata a letto alle due perché stava giocando. Il terzo…

Facebook, Maria e Farm Heroes Saga

Maria ha iniziato a usare Facebook all’epoca di Farmville, quando ancora non avevamo imparato a bloccare le notifiche. Ne arrivavano a raffica, tutti i tipi di giochi, ma quella di Candy Crush Saga ha attirato la sua attenzione e anche lei si è ritrovata distruggere caramelle senza sosta.

Stanca dei dolciumi, si è messa alla ricerca di un nuovo puzzle game e… ha trovato frutta e verdura, decisamente più in linea con la sua rigida dieta!

Imparare a giocare a Farm Heroes Saga è stato facilissimo, grazie al tutorial iniziale e al fatto che il gameplay si basa sullo stesso sistema di Candy Crush Saga, in base al quale devi accoppiare tre elementi identici.

Per tenere lontano dalle fattorie Rancid il procione e mettere al sicuro il racccolto, non dove far altro accoppiare un tot numero di frutta e verdura, indicati sul lato destro dello schermo.

E a forza di di pensare alle verdure sullo schermo del computer, si è dimenticata di quelle sul fuoco!

Windows Phone, Benny e Puzzle Craft

Benny ha creduto fin dall’inizio in Windows Phone, da quando erano lui e Bill Gates a usarlo. Affezionato a Windows, quando è uscito l’OS mobile di Microsoft ha deciso che era la miglior opzione.

Il problema era che Candy Crush Saga non è mai stato rilasciato per Windows Phone. Ha provato con Candy Crusher Saga, per un po’ ha giocato, ma dopo un breve periodo ha abbandonato: non era così accattivante come il gioco di King.com.

Si è messo alla ricerca di nuovi giochi sul Windows Phone Store, ne ha provati vari, e alla fine quello che lo ha catturato veramente è stato Puzzle Craft.

Anche se ambientato in un epoca rurale, con Puzzle Craft è venuto fuori lo spirito imprenditoriale di Benny. La coltivazione dei campi, il lavoro in miniera, la riscossa delle imposte e l’assunzione di lavoratori, insieme con un gameplay simile a quello di Candy Crush Saga hanno portato Brnny a dimenticarsi dei giochi sul suo caro vecchio Windows.

E tu, quale gioco hai scelto come erede di Candy Crush Saga?

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...