Come aprire le applicazioni non scaricate dal Mac App Store

Impossibile aprire il programma XXX perché proviene da uno sviluppatore non identificato.

Hai appena ricevuto questo messaggio dal tuo OS X 10.9 Mavericks, dopo aver tentato di aprire un’applicazione scaricata da Internet e installata nella cartella Applicazioni. Che fare?

Niente panico, è una procedura di sicurezza chiamata Gatekeeper, introdotta da Apple a partire da OS X 10.8 Mountain Lion, per evitare che un utente inesperto possa aprire sul Mac qualche programma di dubbia provenienza, che potrebbe contenere dei trojan o altri malware.

Quando un’app Mac non si apre per questo motivo, ci sono due metodi per aggirare il problema. In questo articolo useremo il programma Apache OpenOffice come esempio, ma la procedura è la stessa per qualunque altra applicazione.

Prima procedura: per utenti poco esperti

Questa procedura è consigliata alla gran parte degli utenti Mac, con una conoscenza media del proprio computer e dei rischi che possono correre in rete.

Permette di aggirare una tantum il blocco di Gatekeeper aprendo qualsiasi app scaricata da Internet.

Trova il programma nella cartella Applicazioni, fai click con il tasto destro del mouse sulla sua icona e seleziona Apri (Open) dal menu contestuale.

Apri con il mouse destro

Si aprirà un’altra finestra: fai click su Apri (Open) e se necessario inserisci nome utente e password dell’utente con diritti di amministratore.

Gatekeeper - Open

Seconda procedura: per utenti esperti

Questo secondo sistema autorizza permanentemente l’apertura di applicazioni di sviluppatori non identificati, quindi usalo solo se sei un utente piuttosto esperto per non rischiare di infettare il Mac con qualche trojan.

Clicca sul menu Mela della barra del Finder e seleziona Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy > Generali (System Preferences > Security & Privacy > General).

Alla voce Consenti applicazioni scaricate da (Allow apps downloadad from), scegli l’opzione Dovunque (Anywhere) per disattivare stabilmente Gatekeeper e rimuovere per sempre tutte le notifiche che ti impediscono di installare tutte le applicazioni scaricate da Internet.

Autorizza per sempre l'apertura di app di sviluppatori sconosciuti

Ma non dimenticare che Gatekeeper è tuo amico

Questo sistema di protezione che Apple ha inaugurato a partire da OS X 10.8 Mountain Lion (ma che è poi stato inserito anche nell’ultimo aggiornamento di sistema di OS X 10.7 Lion) può sembrare una seccatura, ma in realtà è utile.

Se infatti è vero che di malware per Mac ce ne sono stati, nella storia, molto pochi, la possibilità di prendersi qualche trojan esiste, e aggiungere un po’ di sicurezza extra prima di permettere l’esecuzione di file scaricati nel web è cosa buona, soprattutto per gli utenti non molto pratici.

Quindi, il nostro consiglio è: se sei sempre sicuro di ciò che stai facendo quando lanci un’app non scaricata dal Mac App Store, disabilita Gatekeeper col secondo metodo, ma nel dubbio usa il primo metodo, che ti garantisce più consapevolezza di ciò che stai per fare, e quindi più sicurezza.

Nella rubrica Il Mac secondo Pier Francesco troverai molti altri trucchi e consigli per imparare tutti i segreti del Mac.

[Aggiornamento di un articolo di Sebina Pulvirenti del 04/09/2012, modificato il 15/05/2014]

Visualizzazione commenti in corso...