Pubblicità

È trascorso un mese e continuo a usare XP: ecco cos’è successo

È trascorso un mese e continuo a usare XP: ecco cos’è successo

Dal mese scorso XP non riceve più gli aggiornamenti. Ho voluto mettere alla prova i miei consigli per vedere se sarei riuscito a sopravvivere con XP senza essere vittima di qualche malware inarrestabile.

Per gli utenti di Windows XP, l’8 aprile 2014 è sembrato la fine del mondo. L’ApocalXP, come l’abbiamo chiamata noi della redazione, ha segnato la fine di tutti gli aggiornamenti di sicurezza per questo sistema operativo. Per chi non avesse eseguito l’aggiornamento a Windows 8, il rischio di infezioni e intrusioni sarebbe stato costante, almeno secondo Microsoft.

Dato che non tutti hanno potuto eseguire l’aggiornamento a Windows 8, perché, ahimè, costa denaro, ho pubblicato alcuni consigli di sicurezza per chi era costretto a rimanere con XP per un altro po’. La maggior parte invocavano il buon senso: non usare Internet Explorer, mantenere i programmi aggiornati, installare un antivirus compatibile e così via.

Che emozione rivedere la mitica schermata di avvio di Windows XP…

Quindi è arrivato il momento di mettere alla prova i miei consigli e ho deciso di usare un portatile con Windows XP per un mese. Le condizioni erano semplici: avrei navigato con Firefox, usato AVG come antivirus e sarei stato attento a non commettere sciocchezze. Dopo aver installato tutte le patch e le applicazioni, ho iniziato a usare il PC un’ora al giorno, in media.

È stato un mese senza preoccupazioni

La sensazione iniziale è stata di profonda tranquillità. Usare XP su un sistema pulito è un’esperienza piacevole: non solo Windows XP funziona ancora (per chi mai l’avesse dubitato), ma è anche veloce e stabile. Firefox si apre velocemente e il WiFi si configura senza troppi problemi. La versione gratuita di AVG non dà quasi fastidio. Va notato però che ho passato molto tempo a configurare gli avvisi e le analisi in background.

Le giornate sono trascorse senza grandi novità. Dopo una settimana, il panorama era così tranquillo che decisi di renderlo un po’ più emozionante: ho provato ad aprire alcuni allegati sospetti, solo per scoprire che Gmail aveva già filtrato il contenuto pericoloso (gli allegati erano dei moduli puliti, un tentativo di phishing molto grossolano).

Mi sono anche collegato a dei network di download (Torrent ed eMule) per condividere del materiale di dominio pubblico. In nessun momento ho avuto la sensazione che qualcuno cercasse di introdursi nella mia rete privata, che è protetta da un semplice router con firewall integrato. Non ho notato nulla di insolito. Sebbene il mio dispositivo venisse identificato come un PC con Windows XP, nessuno ha cercato di attaccarlo.

In breve: non è successo niente.

Felicità, ma con una nota di cautela

So molto bene perché il mio computer non si è infettato: ho fatto molta attenzione e non ho commesso imprudenze. Ho anche usato programmi sicuri e aggiornati. Quando, dopo tre settimane di utilizzo di XP, è uscito alla luce il bug di sicurezza di Internet Explorer, velocemente risolto da Microsoft, ho alzato le spalle: io stavo usando Firefox.

L’ultima patch per Windows XP, KB2964358, è arrivata per un pelo…

Se avessi navigato su pagine di dubbia reputazione o avessi installato dei software pirata, avrei sicuramente messo il mio portatile a rischio. Ma l’aspetto più importante da sottolineare è che il rischio sarebbe stato alto sia su XP che su Windows 8: le infezioni sono difficili da evitare perché sfruttano la fiducia degli utenti, non la debolezza dei sistemi operativi obsoleti.

Mikko Hipponen, fondatore di F-Secure, ha scherzosamente suggerito che il sistema operativo più sicuro è Windows 3.1, proprio perché nessuno crea più dei virus. La frase mi ha fatto sorridere perché è vero, ma non è quello che raccomanderei ai miei amici. Il mio consiglio, quindi, è di passare a Windows 7 o 8, a seconda delle tue preferenze. Ti sia comunque chiaro che continuare ad usare XP non è una tragedia.

Cosa ne pensi del risultato? Hai sperimentato qualcosa di simile?

[Adattamento di un articolo originale di Fabrizio Ferri-Benedetti su Softonic ES]

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Pubblicità

Ultimi articoli

App più scaricate

Pubblicità