Quanto traffico dati consumano le app per chattare, telefonare e videochiamare?

Quanto traffico dati consumano le app per chattare, telefonare e videochiamare?

Quanti kilobyte di dati consumi per inviare una foto con WhatsApp? E per una videochiamata con WeChat? E una telefonata con Viber, quanti Mega consuma?

Ecco la panoramica completa del consumo dati delle app più popolari di chat e VoIP: WhatsApp, Viber, Skype, LINE, Facebook Messenger e WeChat.

Molti di noi hanno piani tariffari internet per smartphone con dei limiti di traffico mensili. Per questo è importante sapere quanto “consumano” le app che usiamo per comunicare.

Per questo abbiamo scelto le 6 app più usate per chattare, telefonare e videochiamare e abbiamo calcolato quanto traffico dati utilizzano, per capire quale sia la più conveniente.

Come abbiamo calcolato il consumo

Per effettuare i test abbiamo usato uno smartphone Android Galaxy S con OS Android 4.3.

Per calcolare l’esatto consumo di ciascuna operazione per ciascun programma, abbiamo bloccato tutto il traffico dati in entrata e in uscita eccetto quello relativo all’app monitorata. Per farlo abbiamo usato un firewall per Android che non necessita di rooting: Mobiwol No Root Firewall.

Screenshot firewallAbbiamo inoltre tenuto in considerazione solo il consumo di dati delle app quando si trovavano in primo piano, per evitare che ci fossero attività in background che potessero influire sui i dati raccolti.

Per misurare i consumi delle diverse operazioni abbiamo usato criteri omogenei: uno stesso testo di 200 caratteri spazi inclusi per i messaggi, la stessa foto da 75 KB per l’invio e la ricezione di immagini, chiamate audio di 60 secondi per le telefonate e videochiamate di 30 secondi per le videochat.

Vediamo dunque come si sono comportate le applicazioni sottoposte al test.

WhatsApp, la regina delle chat

  • Inviare messaggio: 0,94 KB
  • Ricevere messaggio: 1,88 KB
  • Inviare foto: 86,85 KB
  • Ricevere foto: 84,15 KB
  • Inviare posizione: 485,56 KB
  • Ricevere posizione: 20 KB

WhatsApp logoPer inviare e ricevere messaggi, WhatsApp (scaricalo per Android, iOS o Windows Phone) è risultata essere l’opzione mediamente meno dispendiosa. Anche nell’invio e ricezione di foto si è comportata bene, conservandone la qualità, mentre l’invio della posizione è leggermente sotto la media rispetto alle concorrenti. Insomma, la sua fama è meritata. E anche se offre meno funzioni di altri concorrenti, non picchia duro sul tuo piano tariffario.

A chi la consigliamo – Ottima per tutti, ma specialmente per chi usa massicciamente le chat.

LINE: sticker, sticker, sticker

  • Inviare messaggio: 8,96 KB
  • Ricevere messaggio: 9,21 KB
  • Inviare sticker: 6,00 KB
  • Ricevere sticker: 5 KB
  • Inviare foto: 61 KB
  • Ricevere foto: 56 KB [*]
  • Chiamata audio: 374 KB

LINE-appLINE (scaricalo per Android, iOS o Windows Phone) è, tra tutte le app testate, quella che in assoluto consuma di più. Offre tante funzioni e, se hai la passione di sticker, emoji e faccine assortite, è un prodotto allettante, anche perché lo scambio di queste buffe figurine incide molto meno sul traffico dati rispetto alla concorrenza. L’invio di un messaggio consuma invece un’irragionevole quantità di kilobyte.

L’invio e la ricezione di foto sono invece convenienti, ma come abbiamo visto le immagini vengono compresse abbastanza massicciamente, e il risultato è discutibile.

Le chiamate vocali consumano poco, ma la qualità ne risente.

A chi lo consigliamo – A chi comunica soprattutto a colpi di sticker ed emoticon.

[*]: La foto che abbiamo usato per calcolare il consumo di dati in invio era la stessa utilizzata anche per testare le altre app, ma LINE applica una compressione piuttosto drastica alle immagini . Si può facilmente notare dal fatto che la quantità di dati necessaria per spedire la fotografia di test è inferiore al peso originale della stessa.

Viber, la tuttofare

  • Inviare messaggio: 1,66 KB
  • Ricevere messaggio: 1,58 KB
  • Inviare foto: 256,69 KB
  • Ricevere foto: 196 KB
  • Chiamata audio: 553,32 KB
  • Inviare sticker grande: 10 KB
  • Ricevere sticker grande: 70 KB
  • Inviare doodle: 44,12 KB
  • Ricevere doodle: 47 KB
  • Inviare posizione geografica: 696,32 KB
  • Ricevere posizione geografica: 10,24 KB

viber-iconViber (scaricalo per Android, iOS o Windows Phone) col passare del tempo ha arricchito molto l’offerta di funzioni, e ora è uno dei programmi per comunicare più completi del mercato. Per i messaggi è abbastanza economica, mentre l’invio di immagini è una delle app più esigenti in termini di consumo dati, così come per l’invio di una posizione geografica.

Il consumo dati per le telefonate è nella media delle altre concorrenti.

A chi lo consigliamo – A chi vuole un prodotto completo, ma che usa soprattutto messaggi e telefonate per comunicare.

Facebook Messenger, la mangiadati

  • Inviare messaggio (con geolocalizzazione): 36,36 KB
  • Ricevere messaggio (con geolocalizzazione): 29,61 KB
  • Inviare sticker Like: 12,46 KB
  • Ricevere sticker Like: 11 KB
  • Inviare sticker grande: 555 KB
  • Ricevere sticker grande: 12 KB
  • Inviare foto: 29 KB
  • Ricevere foto: 135,28 KB

facebook-messenger-iconAnche qui i messaggi fanno incetta di kilobyte. Senza geolocalizzazione si scende, per 200 caratteri, da 36,36 KB a 10 KB, che sono comunque un’enormità. L’invio e la ricezione di sticker è invece poco dispendiosa.

Lo scambio di foto è sbilanciato. Per inviare un’immagine Facebook Messenger (Android, iOS o Windows Phone) consuma pochi dati, ma per ricevere la stessa ne usa più del quadruplo.

A chi la consigliamo – A chi usa molto i messaggi di FB per comunicare e passa la maggior parte del tempo coperto da una rete WiFi. Quest’app consuma come una fuoriserie.

WeChat, tanti servizi e consumi ragionevoli

  • Inviare messaggio: 3,95 KB
  • Ricevere messaggio: 1,43 KB
  • Inviare foto: 120 KB
  • Ricevere foto: 150 KB
  • Videochiamare: 1,66 MB
  • Chiamata audio: 593,92 KB
  • Inviare posizione: 178 KB
  • Ricevere posizione: 3 KB

WeChat logoIl consumo dati per i messaggi è medio. Rispetto alla qualità, quello per scambiare foto è invece abbastanza alto.

Nella media invece le chiamate video e quelle audio. Condividere una posizione è docile sul tuo piano tariffario.

A chi la consigliamo – WeChat (Android, iOS o Windows Phone) offre molti servizi a consumi mediamente, se non ideali, comunque ragionevoli. Va bene a chiunque abbia la predisposizione alla multimedialità e possa contare su contratti per navigare dal cellulare non troppo risicati.

Skype, videochiamare alla grande

  • Inviare messaggio: 66 KB
  • Ricevere messaggio: 20 KB
  • Videochiamare: 573 KB
  • Chiamata audio: 798,72 KB
  • Inviare foto: 194,84 KB
  • Ricevere foto: 194,56 KB

Skype logoSkype (Android, iOS o Windows Phone) consuma moltissimo per scambiare messaggi scritti, e per scambiare foto. Anche le audiochiamate non sono economiche in termini di traffico dati. Dove invece fa faville è nelle videochiamate, che offrono la miglior prestazione tra le app considerate a fronte di una qualità sempre almeno accettabile. Specie se paragonata con WeChat, la performance di Skype è, da questo punto di vista, pregevole.

A chi la consigliamo – A chi predilige la videochat, sia per uso personale che per lavoro.

A ognuno la sua app, ma in caso di dubbi…

Com’era prevedibile, ognuna della app testate ha punti forti e punti deboli. Volendo attenersi rigorosamente all’ottica del risparmio bisognerebbe usare, di ciascuna, il servizio il cui consumo è più conveniente rispetto alla concorrenza.

Questo vorrebbe dire: WhatsApp per i messaggi e le chat e per le foto, Viber per le audiochiamate (considerando il rapporto “qualità/prezzo”), Skype per le videochiamate, LINE per emoticon e sticker, WeChat per comunicare la posizione geografica e Facebook Messenger per… niente!

Ma ovviamente la comodità potrebbe risentirne. D’altronde non tutte le app offrono tutti i servizi.

Considerato tutto ciò, la miglior soluzione per quantità di servizi, qualità e consumo dati sembra essere Viber, che si adatta alle esigenze della maggior parte delle tipologie di utenti. Se ci aggiungi anche Skype per le videochiamate, l’ambo è niente male

L’app più inutile sembra invece Facebook Messenger, che resta comunque una scelta sensata per chi ha fatto di FB il fulcro del proprio mondo virtuale e vive coperto quasi costantemente da una rete WiFi.

Se l’argomento ti prende, potrebbe interessarti la nostra comparativa tra Skype e Viber per PC, in cui Sebina e Baptiste analizzano punto per punto i pro e i contro di ciascuna. And the winner is…

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...