Tips & Tricks

Come usare la modalità ospite su Android

Sicuramente qualche volta hai prestato il telefono a un amico e ha giocherellato più di quanto avrebbe dovuto. “Dammelo, che devo cercare una cosa su Internet”, ti ha detto in buona fede quando di punto in bianco è entrato nel rullino foto. È più comune di quanto sembra e ne è una prova evidente il fatto che i programmatori Android abbiano pensato a noi tutti con la modalità spettatore.

Grazie a questa funzione, un utente può dare ad altre persone il proprio smartphone senza subire alcun tipo di inconveniente. Per questo motivo, oggi noi di Softonic ti spieghiamo come usare la modalità ospite su Android.

WhatsApp
DOWNLOAD
8

Requisiti

Per attivare la modalità ospite è necessario rispettare una serie di requisiti. Il principale è, ovviamente, avere la giusta versione di Android. Il sistema operativo di Google ha attivato questa funzione a partire da Android 5.0, per cui se hai un telefono cellulare di tre o quattro anni fa, l’opzione è presente di serie e forse non te ne eri neanche accorto.

Come aggiungere ospiti

Per poter selezionare il telefono come “ospite” basta andare su “Impostazioni rapide”, poi “Utenti” e toccare su “Aggiungi ospite”. Fatto. Attivare questa modalità è semplicissimo.

È importante rilevare che tutto ciò che farà il tuo amico con il tuo telefono cellulare sarà registrato, dai cookie fino ai dati personali. Per eliminarli tutti e non lasciare alcuna traccia, la cosa migliore da fare è selezionare “Ricomincia” quando accediamo come “Ospite”. Se questa alternativa non fa per te, esiste un comando più diretto che non sbaglia mai: l’eliminazione. Vai nuovamente su “Impostazioni rapide”, poi su “Utenti” e su “Rimuovi ospite”. In questo modo, avrai effettuato l’eliminazione.

Peculiarità

La modalità ospite presenta una serie di peculiarità molto importanti. Ad esempio, di default non è possibile fare chiamate, anche se è possibile modificare questo ostacolo da “Impostazioni” -> “Utenti” -> “Ospite”. Inoltre, non è possibile neanche accedere a messaggi, account di reti sociali e molto altre opzioni personali che appartengono al proprietario del telefono cellulare. Ognuno ha diritto alla propria privacy e non è possibile infrangere quella degli altri. Fatta la legge trovato l’inganno.

Quali sono gli spazi comuni? Reti WiFi, aggiornamenti, connettività tramite applicazioni che non richiedono dati personali, la possibilità di usare la fotocamera del dispositivo, ecc. Ovviamente, è possibile accedere ad account di servizi come Facebook, Instagram o lo stesso Google dalla modalità ospite, ma questo non avrà alcun effetto nei profili del proprietario dello smartphone (come dicevamo paragrafo anteriore, è circoscritto a ogni sessione).

Ora che sai come aggiungere ospiti (e toglierli), ti consigliamo vivamente di provare quest’opzione in futuro. Funziona abbastanza bene, y, ancora più importante, ti può salvare da più di una situazione scomoda quando sei in una riunione e ti chiedono il telefono. Sicurezza e privacy vengono prima di tutto.

Visualizzazione commenti in corso...