Come riparare Windows 8 senza DVD d’installazione

Come riparare Windows 8 senza DVD d’installazione

Se non riesci ad avviare Windows 8, spesso basta ricorrere semplicemente a una chiavetta USB, perché, nella maggior parte dei casi, non avrai a disposizione i drive DVD e il supporto dati per l’installazione.

In questo articolo ti mostreremo come creare, in una manciata di minuti, una chiavetta USB per il ripristino dei tuoi dati. In Windows 8 hai la possibilità di aggiornare il PC oppure di riportarlo allo stato di funzionamento normale.

Prima di prendere misure tanto radicali, ti consigliamo di tentare un ripristino del sistema. Per fare questo avrai bisogno di una chiavetta USB di ripristino, che puoi configurare facilmente su qualsiasi PC con Windows 8. Ove disponibile, puoi anche avvalerti di un dispositivo di installazione USB e utilizzarlo come chiavetta di ripristino.

Creazione di una chiavetta di ripristino in Windows 8

1. Avvio della creazione guidata dei dispositivi di ripristino

Nel menu di avvio, digita recoverydrive.exe e fai clic sul risultato della ricerca.

2. Misura opzionale: seleziona la partizione di ripristino

Se sei riuscito a creare la tua chiavetta di ripristino sul tuo sistema prima di un’emergenza, potrai utilizzare anche una partizione di ripristino che è sempre disponibile ma nascosta.

3. Seleziona il drive USB per la scrittura e l’avvio

A questo scopo, seleziona la casella di spunta corrispondente e avvia la procedura. Senza partizione di ripristino, ti basterà avere a disposizione una chiavetta con 300MB di spazio libero. Di fatto, tutti i dati in essa contenuti vengono sovrascritti, ma questo non significa che non potrai poi utilizzarla nuovamente per altri scopi, a patto di non cancellare i file di riferimento. Facendo clic su Next (Avanti), Windows 8 configura automaticamente la chiavetta USB per il ripristino del sistema.

Avvio e ripristino di Windows 8 con la chiavetta USB

1. Inserisci la chiavetta e avvia il PC

Il computer avvia automaticamente la console di ripristino Windows 8. Nel caso in cui non venga visualizzata l’interfaccia blu, prima di collegare la chiavetta alla porta USB, dovrai attivarla in BIOS.

2. Seleziona Troubleshoot (Risoluzione dei problemi)

3. Passa ad Advanced Options (Opzioni avanzate)

4. Seleziona Startup Repair (Ripristino all’avvio) e avvia il ripristino automatico

Nella chiavetta di ripristino, oltre alle normali funzioni per il System Restore (Ripristino del sistema) e System Image (Immagine del sistema), è disponibile anche l’opzione Startup Repair (Ripristino all’avvio). Il ripristino è completamente automatico e, con un pizzico di fortuna, riuscirai a recuperare la completa funzionalità del tuo PC. La procedura può durare fino a 30 minuti. Il software di ripristino svolge una ricerca automatica per indicizzazione all’interno del sistema allo scopo di trovare gli errori e risolverli automaticamente. In questo modo è possibile risolvere i seguenti problemi:

Sei riuscito a ripristinare il sistema con la chiavetta USB?

Leggi anche Windows 8: come avviare Windows in modalità desktop

[Adattamento di un articolo originale di Markus Kasanmascheff]

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...