Come registrare lo schermo dell’Android con ADB

Come registrare lo schermo dell’Android con ADB

Se stai realizzando una guida o vuoi spiegare come funziona un’applicazione, la cosa più semplice è sicuramente mostrare un video dello schermo del telefono o tablet. In questo modo è possibile vedere chiaramente i passaggi che stai realizzando sul dispositivo. Può sembrare difficile realizzare un video di questo tipo, ma in realtà non lo è per niente. E l’uso di Android Debug Bridge (ADB) lo dimostra.

Se il tuo terminale ha subito un root, esistono altre applicazioni che ti aiuteranno nell’intento. Ma se non hai un dispositivo con il root, ADB è la soluzione che cerchi.

I passaggi per registrare lo schermo del tuo Android con ADB

Se per un qualsiasi motivo desideri mostrare un video dello schermo del tuo smartphone o tablet, ti spieghiamo come usare ADB per registrarlo. Si tratta di un’app che appartiene ad Android sin dall’uscita di Android 4.4 KitKat.

1. Scarica e installa Android Debug Bridge

Innanzitutto devi scaricare e installare ADB (e anche android SDK) sul tuo Android. Puoi farlo mediante la pagina di Android Developers.

Prima di cominciare, però, devi attivare la depurazione USB da Info sul telefono. Qui, clicca 7 volte su Numero build (l’ultimo elemento dell’elenco). Android ti avviserà che, così facendo, sei diventato uno sviluppatore.

Una volta attivata la depurazione USB, scaricato ADB e Android SDK, puoi cominciare a registrare lo schermo.

2. Usa un cavo USB per collegare il telefono e il PC

La prima operazione da effettuare è collegare lo smartphone al computer mediante un cavo USB.

3. Apri una finestra dei comandi

Sul PC cerca la cartella dove hai salvato Android SDK. Quindi, apri la cartella “platform-tools”. Premi Shift e, a seguire, fai click con il tasto destro del mouse su quella cartella. Dal menu che ti si aprirà, fai click su Apri finestra dei comandi qui.

Scrivi adb-devices nella finestra dei comandi. Ti apparirà una lista dei dispositivi collegati e, se tutto va bene, il tuo telefono apparirà in quest’elenco. Da questo momento in poi, puoi già registrare lo schermo dell’Android!

4. Inizia a registrare lo schermo

Scrivi nella finestra dei comandi adb shell screenrecord, più la cartella in cui vuoi salvare il video e il nome che vuoi assegnare al file. Ad esempio db shell screenrecord /sdcard/video.mp4.

Quando l’avrai fatto, premi Enter e avrai così avviato la registrazione.

In questo modo puoi fare un video di tutto ciò che vuoi!

5. Blocca la registrazione dello schermo

Quando vorrai fermare la registrazione, basterà scrivere Ctrl+C nella schermata dei comandi. Il video verrà salvato nella directory che avevi specificato all’inizio della registrazione.

Devi sapere che…

  • La registrazione dello schermo verrà realizzata con la risoluzione di schermo standard del tuo dispositivo. Se vuoi usare una risoluzione diversa, dovrai modificare il comando. Ad esempio, se vuoi registrare un video in 1280×720, scrivi adb shell screenrecord -size 1280×720 /sdcard/video.mp4 nella finestra dei comandi.
  • Le registrazioni saranno codificate in 4Mbps
  • I video avranno una durata massima di 3 minuti.
  • L’audio non verrà registrato. Dovrai trovare un’altra maniera per aggiungerlo al tuo video.

Ora sai come usare ADB. Sperimenta più che puoi con questa funzione che, vedrai, ti aprirà un ampio ventaglio di possibilità. E non dimenticare di raccontarci la tua esperienza!

Leggi anche:

Come eliminare le fastidiose app preinstallate nei dispositivi Android

Come usare 2 account WhatsApp diversi sullo stesso dispositivo Android

 

Fonte: Tools by Softonic

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...