Come impostare un sistema antifurto casalingo con le app

Come impostare un sistema antifurto casalingo con le app

L’antifurto di casa può essere creato con le app: un computer con una webcam, un vecchio dispositivo Android o uno iOS sono strumenti sufficienti per settare un efficace sistema di protezione casalingo e passare vacanze tranquille.

D’estate le città si svuotano e i furti impazzano. Lasci casa per il mare col sorriso stampato in faccia  e al ritorno, oltre al trauma post vacanza, ti ritrovi una brutta sorpresa.

Se non hai un antifurto fisico, ti proponiamo quattro modi per rimpiazzarlo con un PC, un Mac o con delle app da installare su dispositivi mobili, tanto Android quanto iOS.

Windows o Mac

Attraverso il servizio Ustream puoi impostare uno streaming dal computer di casa e controllare dal cellulare cosa sta accadendo a casa tua. Per farlo occorrono:

  • Computer fisso sempre acceso
  • Webcam
  • Connessione Internet
  • Un terminale da cui accedere (portatile o smartphone)

Il metodo è semplice: devi registrarti sul sito Ustream.tv (disponibile anche in versione gratuita) e aprire un canale di streaming. Se non vuoi che anche altri possano accedere alle tue trasmissioni (vivamente consigliato!) c’è un’opzione per rendere lo streaming privato, ovvero protetto da password.

Prima di partire per le vacanze devi solo avviare lo streaming, annotare la direzione URL del tuo canale e la password da immettere. Quindi ti basterà inserire il link nel browser di qualsiasi dispositivo e inserire la password per vedere quello che accade a casa tua.

Android

Se invece hai un vecchio terminale Android puoi usarlo come un antifurto vero e proprio. Puoi settare un allarme che ti avvisa quando rivela movimenti. Per impostarlo ti servono:

  • Un vecchio smartphone Android
  • Connessione Internet

1. Allarme antifurto casa è un’app che rileva i movimento dello smartphone grazie all’accelerometro. Quando il sensore si attiva, l’Android chiama un numero di cellulare da te impostato.

Lo sviluppatore consiglia di posizionare lo smartphone dietro la porta di casa. Dopodiché devi inserire un numero di telefono da chiamare, una password, il livello di sensibilità del sensore e il tempo a disposizione per inserire la chiave segreta.

Perché l’allarme funzioni correttamente devi disattivare il blocco dello schermo, l’applicazione, da parte sua, rimuoverà automaticamente la sospensione del display.

2. Sistema di allarme mobile è un’applicazione che serve a più scopi ma che è anche più completa. Il funzionamento è simile ad Allarme antifurto casa: per attivarla devi inserire un numero di telefono e una password. Anche questa rileva il movimento dello smartphone e ti avvisa, con un allarme sonoro, una chiamata o un’email.

Grazie all’uso del microfono e della camera integrati nel cellulare, l’app può rilevare anche i rumori, la prossimità di persone e scattare foto. Utile non solo come antifurto per la casa, ma anche por sapere chi usa il tuo cellulare di nascosto!

N.B. Entrambe le app funzionano anche quando il cellulare è in carica e regolano automaticamente le impostazioni di sistema, tuttavia ti consigliamo di fare delle prove prima di partire e, ovviamente, di lasciare il dispositivo in carica.

iPhone o iPad

Anche un vecchio iPhone o un iPad possono servire per proteggere la tua dimora, impostando un sistema a metà tra un antifurto e una webcam. Ti occorrono:

Oppure:

  • Connessione Internet

Antifurto Domotico HD e Home safe Pro sono due versioni della stessa app. Il loro vantaggio rispetto ad altre applicazioni che ti permettono di registrare dalla webcam è quello di avere il riconoscimento facciale.

Non solo, puoi impostare l’autoscatto periodico (ma anche quando viene riconosciuto un volto) delle riprese e l’upload automatico di tutte le immagini su Dropbox.

IP cam e smartphone Android

L’opzione più dispendiosa, ma anche la più stabile. Per attivare l’antifurto ti servono:

  • Una IP cam

Per impostare questo sistema di sicurezza occorre un hardware che non tutti hanno. La IP cam è una webcam particolare che non ha bisogno di essere connessa a un computer per funzionare.

Una volta installata in casa e connessa a Internet, non devi far altro che scaricare l’applicazione IP Cam Viewer sul tuo Android per visualizzare in diretta quello che avviene a casa tua.

E prima di partire, non dimenticare anche di proteggere la tua rete Wi-Fi!

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...