Come eliminare le fastidiose app preinstallate nei dispositivi Android

Come eliminare le fastidiose app preinstallate nei dispositivi Android

Sono lì di fronte ai tuoi occhi, ogni volta che accendi il telefono o il tablet: sono le app preinstallate del tuo Android, giochi o utility che il fabbricante del dispositivo ha deciso per te di installare sul suo terminale. Ecco alcuni consigli su cosa puoi fare per disfartene.

Accendi il tuo telefono e guarda le icone. Molte le riconoscerai perché sono applicazioni che tu stesso hai installato. Altre, invece, quelle che in genere non apri mai, sei solito chiederti chi diamine le abbia installate sul tuo Android. Sono lì sin dagli inizi. Sono le app preinstallate.

Ci sono due tipi di app predefinite su un dispositivo Android: le app di sistema e quelle che il fabbricante del terminale ha deciso di inserirvi di default per accordi commerciali con terze parti. Nella pratica portano le stesse conseguenze: non possono essere disinstallate come il resto delle applicazioni.

Apps preinstaladas en un Samsung

S-Voice, ChatOn, Samsung Apps… Il “bloatware” di qualsiasi Galaxy (fonte)

Potremmo discutere ore e ore se le app predefinite di Samsung, LG, Sony, Huawei o Asus siano utili o meno, ciò che però è fuori discussione è che la loro presenza confonde parecchio e a volte consuma alcune risorse importantissime, come la connessione dati o la batteria.

È per l'”inquinamento visivo” da esse provocato, così come lo spazio occupato, che le app preinstallate di Android vengono soprannominate bloataware, un gioco di parole che riassume alla perfezione i fastidi provocati da questa categoria di software indesiderato.

Le app preinstallate possono essere cancellate?

Sì, ma è complicato. Puoi eliminare le app installate di default solo con permessi da “superutente” o con un root; entrambi si ottengono modificando il sistema. Fare un root è un’operazione azzardata che può arrecare dei danni al dispositivo.

Ciò nonostante, anche se volessi correre volentieri dei rischi ed eliminare le app preinstallate con app come NoBloat o Root App Delete, comunque lo spazio liberato non potrebbe essere riutilizzato per installarvi altre app o salvare documenti.

Perché non serve a nulla disinstallare le app di default?

Le app predefinite di Android si trovano in uno spazio protetto, la partizione di sistema (/system). Puoi pensare a questa partizione come una riserva naturale in cui risiedono Android e le sue app. Quando le cancelli con i permessi root, liberi spazio in /system.

Particiones de Android

Le app preinstallate si trovano nel sistema (arancione), mentre le altre tra i dati (verde)

Se le app preinstallate si trovassero nella partizione dei dati (/data) (che è quella che Android usa per salvare tutti i dati, le app e i giochi che scarichi), cancellandole potresti recuperare dello spazio riutilizzabile per altre app o file. Purtroppo, però, non è così.

Come dobbiamo comportarci con le app preinstallate?

Da alcuni anni Android consente di disattivare le app predefinite e quelle di sistema. Disattivare un’app fa sì che questa sparisca dall’elenco delle applicazioni, pertanto non si caricherà in memoria, né userà risorse del dispositivo.

Per disabilitare un’app vai su Imposta > Applicazioni. Scegli un’app e premi il pulsante Disattiva. Conferma e l’app rimarrà disattivata. Per tornare a attivarla, basta visitare la sua pagina su Google Play o l’elenco delle app disattivate dalle impostazioni del telefono.

È possibile avere un Android senza app predefinite?

Dipende dal fabbricante. Alcuni optano per offrire un Android puro, costruito a partire dall’AOSP (Android Open Source Project), il codice pubblico, senza nessuna aggiunta. Altri, come il Nexus, sono un ottimo compromesso, giacché offre solo app di Google; è un terminale abbastanza pulito.

In altri casi potresti voler sostituire il sistema Android di fabbrica (ROM) con uno diverso. È come accade con il PC, puoi decidere di cambiare il sistema operativo installato. La ROM più popolare e più semplice da installare è CyanogenMod che, oltre a non contenere app preinstallate, ti offre anche il root e altre utili opzioni. Ti raccomandiamo però di provare prima con la disattivazione delle app, poiché cambiare la ROM è un’operazione più complessa e rischiosa.

Articolo tratto dal blog di Tools by Softonic

Leggi anche:

Aggiorna la ROM del tuo telefono Android con queste app

Installare app sulla scheda SD: 5 soluzioni a dei problemi comuni

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...

Ultimi articoli

App più scaricate