Come copiare i contatti del tuo Android sulla SIM, su una SD o on the cloud

Come copiare i contatti del tuo Android sulla SIM, su una SD o on the cloud

Ecco tre metodi semplici ed efficaci per creare una copia di sicurezza della rubrica del tuo Android e non perderti mai un numero.

Avere l’unica copia della rubrica dei contatti sullo smartphone è pericoloso. Se il telefono si rompe, ad esempio, non avrai più accesso a numeri e indirizzi.  E se perdi il cellulare e non hai dei backup della rubrica sul computer o online, tutti i tuoi numeri di telefono sono perduti.

Per questo è importante fare copie periodiche dei tuoi contatti. Ci sono tre opzioni:

  • copiarli dal telefono alla SIM (in caso di rottura del telefono, in un attimo puoi ripristinare la rubrica in un altro cellulare)
  • fare un backup dei contatti su una scheda SD
  • creare una copia di sicurezza on the cloud

Ecco come eseguire ciascuna di queste tre operazioni.

Come copiare i contatti dal telefono alla SIM

Questa procedura mette in salvo la tua rubrica in caso di rottura irreparabile del telefono, ma è utile anche a chi usa più di un cellulare con la stessa SIM, perché permette di avere sempre la rubrica a disposizione.

Puoi esportare i contatti dal telefono alla SIM con un’app, ad esempio Copy SIM card, molto facile da usare ed efficace.

Scarica ed apri l’app, seleziona il tab Contatti telefono (Contacts on phone) e marca la casella Seleziona tutti (Select all).

Copy SIM Card - Select all

Adesso tocca il menu con i tre punti verticali in basso a destra e tocca l’opzione Copia selezionati nella SIM (Copy selected to SIM).

Fatto! Ora una copia della tua rubrica è stata salvata nella SIM card. Non dimenticare però che la sua capienza è limitata. A seconda del tipo di card (da 32K, 64K o 128K) e del modello di telefono, i numeri memorizzabili e a cui puoi accedere varia dai 200 ai 750, e non tutte le informazioni dei contatti sono gestite (ad esempio le foto del profilo non lo sono e, in alcuni casi, neppure il secondo numero).

Come esportare i contatti su una scheda SD

Per fare un backup della rubrica su una scheda SD puoi usare MyBackup.

Installa l’app, aprila, tocca il menu New Backup e alla richiesta del tipo di backup che vuoi effettuare scegli Dati (Data).

Ti verrà poi chiesto dove vuoi salvare la copia della rubrica. Scegli l’opzione Locali (Local). Nella schermata successiva puoi scegliere cosa copiare. Seleziona la voce Contatti (Contacts).

MyBackup - Scroll down

Nel passo successivo puoi dare un nome al backup. Puoi lasciare quello di default, che contiene anche la data, oppure crearne uno comodo per te. Clicca su OK. Il tuo backup è ora al sicuro sulla scheda SD.

Una precisazione: la trial gratuita dell’app non permette di reintegrare i contatti dalla copia di backup, per farlo dovrai passare alla versione Pro (acquistabile direttamente in app).

Come salvare un backup della rubrica on the cloud

Il metodo più pratico di mettere al sicuro i tuoi contatti è salvare una copia di sicurezza della rubrica on the cloud, ad esempio su Dropbox. In questo modo, qualunque cosa succeda, sarà al riparo da qualunque rischio.

Se non hai Dropbox, scarica l’app e apri un account seguendo la procedura (è gratis).

Poi apri la rubrica del telefono e dal menu con i tre punti verticali in basso a destra scegli Importa/esporta (Import/export).

Seleziona poi la voce Condividi contatti visibili (Share visible contacts) e per completare l’azione seleziona Dropbox.

On the cloud - Choose Dropbox

Scegli la cartella dove vuoi salvare il backup e poi tocca Aggiungi (Add). Ora la copia di sicurezza della rubrica è salvata on the cloud e accessibile in ogni momento.

Il backup, il tuo migliore amico

Considerate le tante opzioni a disposizione per fare un backup della rubrica del telefono, non ti resta che scegliere quella che fa per te e procedere. E ricorda di ripetere l’operazione periodicamente: i contatti aumentano in continuazione, ed è meglio metterli sempre tutti quanti al sicuro.

Leggi la nostra guida completa per cellulari Android

[Articolo originale di Marina Cappannini dell’11 novembre 2013, aggiornato il 23 maggio 2014]

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...