Pubblicità

Articolo

Qualcuno sta mandando spam dalla mia email! Che fare?

Daniel Barranger

Pubblicato

Sei stato accusato di mandare spam da qualche amico? E magari hai provato a difenderti dicendo che tu non hai mandato un bel niente… Sappi che anche senza muovere un dito potresti essere uno spammer. Ma come è successo?

Gli attacchi spam sono sempre più comuni. Al nostro redattore, Marco, è capitato recentemente con Gmail. Esiste un modo, comunque, per scoprirlo rapidamente e anche degli efficaci rimedi per smettere di essere odiati dai propri contatti e tornare amici come prima! 

Qualcuno sta mandando spam dalla mia email! Che fare?

Caso 1: le email spazzatura appaiono nella cartella di Posta Inviata


Questo è il caso più grave: il tuo account di posta o il tuo computer sono stati violati da qualche virus o pirata informatico. Ma in che modo? Utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • Phishing: qualcuno ha “pescato” la tua password attraverso qualche falso sito web, probabilmente inviandoti una email fasulla che hai aperto.
  • Furto locale: qualcuno ha avuto accesso fisicamente al tuo computer o hai lasciato la password in qualche Internet point.
  • Virus o keylogger: un software ha avuto accesso ai tuoi dati riuscendo a rubarli.
  • Server hackato: qualcuno è riuscito a hackare il server del tuo provider di posta elettronica.

Per la maggior parte dei servizi di posta non è facile sapere da dove è stato effettuato l’ultimo accesso, ma in fin dei conti non è fondamentale. La prima cosa da fare è quindi mettere in salvo il tuo account. Per farlo segui questi passi:

  • Cambia la password con una nuova, unica e difficile da indovinare, magari che comprenda numeri e/o maiuscole (Iobit Random Password Generator può esserti d’aiuto).
  • Se la pubblicità appare dentro le tue email, cambia la firma e disattiva la risposta automatica.
  • Assicurati che non ci sia attivata nessuna regola di inoltro delle email o di importazione da altri account.
  • Aggiorna il tuo antivirus ed effettua una scansione in tutto il sistema.
  • Installa un link checker sul tuo browser. Eccone uno per Chrome e un altro per Firefox.

Se sei riuscito a fermare l’invio di spam dal tuo account, questo è un buon momento per mandare un’email di scuse ai tuoi contatti. Ma ricordati di inserire gli indirizzi nella casella CC o rischi di essere la causa di una nuova ondata di spam che stavolta coinvolgerà i tuoi amici!

Caso 2: lo spam non compare nella tua cartella di Posta Inviata

Se le mail non sono state mandate dal tuo computer o dalla tua webmail, allora qualcuno sta soppiantando il tuo indirizzo di posta elettronica. La causa è una tecnica di sostituzione di identità chiamata e-mail spoofing. Non è una violazione della sicurezza, ma solo un inganno.

Il motivo è una questione di reputazione. È più facile, infatti, che i tuoi contatti aprano un’email proveniente da un indirizzo conosciuto, o quantomeno apparentemente normale, piuttosto che da uno del tipo melanie18988@hotmail.com. Lo spoofing può verificarsi per le seguenti ragioni:

  • Un crawler ha trovato il tuo indirizzo cercando tra migliaia di pagine web automaticamente (per questo è sempre consigliabile inserire gli indirizzi email in formato immagine o nel formato nome[at]dominio.com).
  • Qualcuno ha raccolto indirizzi utilizzando una catena di Sant’Antonio (risolvi la questione con una web app: HaiRottoLeBalle!) o un’email con tutti i destinatari nel campo To:!
  • Il computer di un tuo amico è stato contagiato da un virus che ha rubato la sua agenda dei contatti.

Purtroppo c’è ben poco da fare contro lo spoofing. Potresti essere in grado di rintracciare il colpevole cercando tra gli header delle email e informare il provider del tuo account email. Comunque, in questo caso non sei il colpevole e, al giorno d’oggi, le email degli spoofers sono bloccate sempre più facilmente dai filtri antispam.

E a te è mai successo? Sei stato anche tu vittima dell’invio di spam?

[Via OnSoftwareES]

Potrebbe interessarti anche