Pubblicità

Articolo

Windows 8.1: il pulsante Start e tutte le novità presentate al Build 2013

Pier Francesco Piccolomini

Pubblicato

Build 2013, la conferenza Microsoft, ha aperto le danze ieri con la presentazione ufficiale delle funzionalità di Windows 8.1

La nuova release del sistema operativo unisce ancor più l’universo dei PC con quello dei tablet, e connette strettamente entrambi a Windows Phone e Xbox One, creando così un unico ecosistema coerente.

Windows 8.1: il pulsante Start e tutte le novità presentate al Build 2013

Molte delle novità di Windows 8.1 erano già trapelate nel corso dell’ultimo mese. Come promesso vi è un ritorno del pulsante Start, nuove applicazioni, e l’integrazione con Bing. Microsoft ha anche mostrato come la nuova release del sistema operativo faciliti la vita agli sviluppatori e anche agli utenti, che troveranno più facilmente nuove app.

Congiuntamente all’annuncio è stata anche messa a disposizione l’anteprima in beta di Windows 8.1, che contiene la maggior parte delle feature che troveremo nella versione finale completa.


Schermata Home (Start Screen) e desktop

È ora possibile accedere al desktop direttamente all’avvio del PC, senza passare per la schermata Home.

Questo è positivo, perché il desktop di Windows 8.1 contiene l’elemento che più sta a cuore agli utenti: il pulsante Start. Il menu a cui tramite esso accedi, però, non è come quello di Windows 7, ma permette solo di collegarsi alla schermata Home.

Se però si imposta lo stesso sfondo sia nello Start Screen che sul desktop, la transizione tra i due ambienti apparirà molto naturale, e sembrerà che le piastrelle emergano improvvisamente dal desktop. In realtà è semplicemente un trucchetto per rendere meno evidente il passaggio da una visualizzazione all’altra, ma è comunque una possibilità suggestiva, da considerare.

dragon start

Come abbiamo detto, è possibile impostare lo sfondo della schermata Home. Noi preferiamo omogeneizzarlo graficamente con il desktop, ma le opzioni sono anche altre.

Ci sono, ad esempio, sfondi dinamici che si animano mentre scorri l’interfaccia. L’anteprima di Windows 8.1 non include tutti quelli mostrate durante il Build 2013 (per esempio manca il bellissimo sfondo con il dragone rosso!), ma ce ne sono comunque per tutti i gusti. In generale, la schermata di avvio è molto più personalizzabile di quanto non lo fosse in precedenza.

tile sizes

Lo Start Screen adesso offre, oltre alle consuete, piastrelle di formati nuovi, grandi ed extra small.

Le prime sono quattro volte più grandi delle piastrelle di dimensioni normali, il che le rende ideali per le applicazioni che si aggiornano costantemente con nuovi dati, come le app meteo o e-mail.

Quelle extra small sono grandi un quarto delle piastrelle normali, un formato adatto alle applicazioni che possono essere raggruppate, come quelle del pacchetto Office o le suite di editing come Adobe Creative Suite.

La procedura per spostare le Live Tiles è ora più elaborata:  è necessario premere e tenere premuto il touchscreen e fare clic destro con il mouse. Questo serve ad evitare spostamenti accidentali di piastrelle, uno dei problemi di cui gli utenti si lamentavano in Windows 8.

È anche più facile organizzare le applicazioni accedendo rapidamente alla vista All Apps direttamente dal desktop. La visualizzazione in sé non è nuova, ma ora ha nuove funzioni per consentire l’ordinamento per categoria, data di installazione, app più usate, e per ordine alfabetico.

Questo rende molto più veloce trovare l’applicazione specifica che stai cercando. È anche possibile utilizzare questa visualizzazione per creare rapidamente collegamenti alle applicazioni sulla schermata di avvio: basta cliccare col tasto destro su un’app, tenere premuto e selezionare l’opzione Pin. È possibile farlo anche con più applicazioni in una volta.

Lock screen

In Windows 8.1 la schermata di blocco è stata migliorata, e offre molte funzionalità in più anche se non sei loggato nel tuo account.

È infatti possibile accettare chiamate Skype, e può anche scattare foto. Non è possibile invece aprire la libreria di immagini senza inserire i dati di login (giustamente!), quindi non c’è modo di navigare e modificare gli scatti che hai appena fatto. Tuttavia verrà creato automaticamente uno slideshow, accessibile dai tuoi dispositivi connessi a SkyDrive.

Windows 8.1: le principali novità

Windows 8.1 si focalizza sul multitasking grazie alla funzione windowing. In Windows 8 era possibile dividere lo schermo tra due app Modern, una che occupava il 70% dello schermo e l’altra il restante 30%. Adesso potrai dividerlo anche al 50/50 o includere fino a quattro app contemporaneamente.

Ci sono anche delle migliorie interessanti per chi usa monitor multipli, ad esempio lo spostamento di app da uno schermo a un altro, ma anche dello Start screen, che si sposta automaticamente al monitor inattivo.

La funzione miracast, invece, ti permette di mandare in streaming quello che vedi sul tuo monitor su schermi più grandi: una funzione che può essere utilissima durante riunioni di lavoro o presentazioni.

Integrazione con Bing

Bing è adesso profondamente radicato in Windows 8, ben oltre la semplice ricerca online. Adesso, puoi digitare direttamente sullo Start Screen per cercare tra i documenti, settaggi di sistema, app, su Internet e tante altre informazioni aggiuntive. Se cerchi un gruppo o un musicista, ad esempio, verrai immediatamente portato allo streaming gratuito di Xbox Music o nella tua collezione personale.

Un’altra funzione è Bing Heroes, che ti permette di visualizzare informazioni approfondite su personaggi famosi. Queste includono link, files, immagini e video, tanto su Internet e Wikipedia quanto sul tuo PC, ma si limitano a personaggi selezionati da Microsoft e che quindi potrebbero essere interessanti principalmente per il pubblico  statunitense.

App integrate

Il Windows Store è stato migliorato con liste di app più dettagliate e piastrelle più grandi. È più facile e veloce trovare applicazioni top, gratis e consigliate. Nella pagina di download vengono visualizzate le app relazionate. Microsoft assicura che il restyling aiuterà gli utenti a scoprire le ultime e migliori app rilasciate dagli sviluppatori.

Le applicazioni incluse in Windows 8.1 sono state aggiornate. Tra quelle mostrate al Build 2013 ci sono la nuova Outlook Mail, Bing Food and Drink, e una Xbox Music ridisegnata. Le app installate di default in Windows 8.1 saranno comunque molte di più.

Nell’attesa che la funzione Mail sia pronta, Microsoft ha deciso di darci un assaggio durante la conferenza e vedere in anteprima come funziona. Una delle caratteristiche più sorprendenti è la possibilità di eliminare le email spam o dei gruppi di email proveniente da uno stesso contatto in un colpo solo.

Inoltre il client mail smista automaticamente i messaggi proveniente dai social network o dalle newsletter (funzione già introdotta recentemente anche in Gmail) ed è possibile spostarsi e muoversi tra i differenti tab con delle semplici funzioni di drag and drop.

Queste nuove caratteristiche saranno disponibili però solo nella versione finale.

Microsoft ha proseguito la conferenza presentando il Modern PowerPoint per tablet con Windows 8.1. È ancora una versione alpha, perciò le informazioni su come funzionerà sono davvero frammentarie. Microsoft ne parlerà nel dettaglio più avanti, quando introdurrà Office 365.

PowerPoint e le altre applicazioni del pacchetto Office saranno incluse in bundle in tutti i tablet con Windows 8.1.

L’app Xbox Music è stata completamente ridisegnata ed ora ha un nuovo layout che si focalizza più sull’ascolto dei brani piuttosto che sulla scoperta di nuova musica.

Una funzione davvero interessante è la possibilità di usare la Share charm, che consente di trasformare qualunque sito che tratti di musica in una playlist, automaticamente. Se ad esempio una pagina contiene una classifica dei migliori 20 pezzi rock della storia, Xbox Music crea una playlist di quelle 20 canzoni. Questa funzione sarà però disponibile solo nella versione definitiva di Windows 8.1, e non nella beta.

Xbox music include anche una radio che permette di consigliare la musica che vuoi a chiunque tu voglia, anche se non è utente Xbox music. Questa caratteristica rende questa nuova versione dell’applicazione all’altezza della concorrenza. Un nome su tutti? Spotify!

L’app Camera introduce ora una nuova funzione chiamata Photosynth (nata da una nostra vecchia conoscenza…), che permette di scattare delle foto ancora più grandi muovendo il tablet intorno a una zona specifica e scansionando, così, tutto quello che c’è attorno. L’app include nuovi controlli per modificare il livello di saturazione e strumenti di editing fotografico.

L’app Bing Food and Drink ti propone anche delle ricette e la possibilità di creare una lista della spesa personalizzata per pianificare i tuoi pasti.

Pensata proprio per tablet, l’app include anche una modalità vivavoce per non sporcare il dispositivo durante la preparazione dei piatti! Invece di usare il touch screen puoi controllare il menu tramite webcam.

Per finire, Internet Explorer 11 potrebbe sembrare molto simile a IE 10, ma le funzioni che lo contraddistinguono ci sono eccome!

Nell’aggiornamento, le schede del browser vengono spostate vicino alla barra degli indirizzi. Si possono aprire un numero illimitato di schede che permette a IE di competere finalmente con gli altri browser. Le schede si possono sincronizzare tra Windows 8.1 e Windows Phone per accedervi velocemente in ogni dispositivo.

IE 11 ha anche una lista di lettura che permette di vedere e accedere ai segnalibri in un secondo momento.

Quelle viste sinora sono le principali app incluse nel sistema, ma ce ne sono molte altre in arrivo. Sono previste una calcolatrice, una sveglia e un registratore in stile Modern, per cominciare. Le mappe di Windows 8.1 avranno una modalità di visualizzazione in 3D per competere con le mappe di Apple e Google. Facebook e Flipboard hanno già espresso l’intenzione di creare delle applicazioni ottimizzate per l’interfaccia Modern per i loro servizi.

Sarà sufficiente?

Microsoft ha presentato molte altre caratteristiche di Windows 8.1 al Microsoft Build 2013, ma la maggior parte sono interessanti per chi sviluppa applicazioni e per gli specialisti del settore. Di sicuro, una delle funzionalità che non vediamo l’ora di provare è quella che permetterà di sincronizzare i video su Xbox One.

È bello notare che Microsoft ha ascoltato i consumatori e apportato molti cambiamenti al suo ultimo ambizioso sistema operativo. Sembra chiaro che Windows 8.1 è stato pensato soprattutto per i tablet e i dispositivi touchscreen, anche se la tastiera non è stata completamente abbandonata.

Il ritorno del pulsante Start è solo una piccola correzione all’usabilità e forse non sarà sufficiente per far cambiare idea agli scettici. Insomma, chi usa ancora Windows 7 (o persino Vista o XP) probabilmente non avrà trovato ancora abbastanza ragioni valide per passare a Windows 8.1. Prima di prendere una decisione però, ti consigliamo di provare la beta preview di Windows 8.1 e valutare una ad una tutte le funzionalità.

E continua a seguirci, per scoprire le prossime novità che emergeranno dalla conferenza Microsoft Build 2013!

Potrebbe interessarti anche