Il batterista in tasca: le migliori drum e groove machine per iPad e iPhone

Fai musica? Ecco qui 6 app per iOS per suonare, scrivere, arrangiare e registrare le parti di batteria dei tuoi pezzi.

L’iPad e l’iPhone hanno enormi potenzialità in ambito musicale. Le app per creare, registrare, mixare e suonare musica sono migliaia, e molte di esse sono di grandissima qualità.

In questo articolo ne vedremo 6. Si tratta di app per creare tracce di batteria e groove. Più in dettaglio vedremo:

  • 2 drum kit: i classici kit di batteria virtuali, che puoi anche suonare in tempo reale
  • 2 drum machine: sequencer programmabili di suoni ritmici basati su campioni o su suoni di sintesi
  • 1 drum synth: sintetizzatore che produce suoni percussivi, suonabili in tempo reale con una tecnologia molto innovativa
  • 1 groove machine: drum machine che offre anche la possibilità di aggiungere tracce audio registrate col microfono e suoni di sintetizzatori (bassi, pad e lead), per appunti musicali completi.

Si trata di strumenti utili per qualunque musicista e qualunque band in ogni fase del processo creativo, dalla semplice pratica alla composizione fino alla produzione.

Drum kit

Ratatap Drums Free, il superkit espandibile

Ratatap DrumRatatap è uno sviluppatore specializzato in app musicali che sta facendo un buona lavoro in termini sia di quantità di prodotti offerti, sia in termini qualitativi.

Drums Free offre, tra gli altri, un convincente kit rock classic (comprensivo di cow bell!). Tutti I pezzi sono sensibili alla forza del tocco e anche al punto in cui li tocchi, il che vuol dire, ad esempio, che un tom o il rullante avranno un suono più alto e secco se colpiti vicino al bordo, e più caldo se colpiti al centro.

Se trascini le dita su un pezzo del kit otterrai delle rullate molto naturali, sensibili alla velocità del movimento.

I suoni sono molto convincenti, specialmente i piatti. Puoi registrare tracce (in multitracking) con il metronomo e riprodurre in loop quello che suoni, il che è utile se sei un chitarrista o un bassista e vuoi creare tracce ritmiche per fare poi pratica col tuo strumento.

ratatap-drums

Puoi anche suonare sopra brani che hai nella libreria musicale. Questa funzione è utile in fase di composizione, perché puoi mandare in esecuzione un brano senza batteria su cui stai lavorando e provarci sopra diversi arrangiamenti. Se ne trovi uno che ti piace, puoi registrarlo.

La versione gratuita di Drums offre 15 kit tra batterie e percussioni (più altri bonus), e con la versione a pagamento puoi anche crearne altri totalmente personalizzati, aggiungendo, togliendo e spostando i diversi pezzi (la scelta è molto ricca).

Un prodotto davvero ben fatto, utile per lo studio e per la composizione e adatto a qualsiasi genere musicale.

Scarica Ratatap Drums Free per iPhone, iPad e iPod touch


Drum Kit: semplice ma efficace

DrumKit iconOffre gli strumenti essenziali e nulla più. Il kit rock è composto da una cassa, rullante, charleston, quattro tom, un crash, uno splash e un ride. I pezzi non sono sensibili alla forza del tocco. La risposta però è rapida a livello di delay (quasi assente), ma nelle parti veloci (in sedicesimi, ad esempio) qualche tocco si perde.Drum Kit

L’app offre anche un kit Hip Hop, e dei jam pack a pagamento che possono includere altri kit o funzioni extra, come il metronomo e il recorder (per registrare le parti di batteria). Acquistando almeno un jam pack si eliminano anche i messaggi pubblicitari che, altrimenti, stazionano stabilmente nella parte alta dell’interfaccia.

Scarica Drum Kit per iPhone, iPad e iPod touch

Drum machine

iMPC: molto più di una drum machine

iMPC icon MPC sta per Music Production Controller. Si tratta di una serie di strumenti musicali elettronici (specificamente, drum machine avanzate) creati da Akai dal 1988 ad oggi. Con iMPC la filosofia della linea della casa giapponese è stata adattata allo schermo touch di iPad e iPhone.

iMPC iPad

Non è possibile dare in questa sede una overview esaustiva del prodotto. Si tratta di uno strumento estremamente potente e completo, un sequencer/sampler per creare beat e anche per remixare. Offre 1200 campioni precaricati, 50 programmi editabili e 80 sequenze editabili, oltre alla possibilità di campionare suoni da altre app, dalla libreria iTunes e anche dal microfono dell’iPad.

Può essere usato sia per produrre in studio che per suonare live. Offre funzioni di quantizzazione delle parti che registri (da 1/8 a 1/32T) ed ottimi effetti (un bit crusher, un delay, un compressore/limiter).

Per imparare ad usare iMPC è necessaria un po’ di pazienza, se non hai mai avuto a che fare con prodotti simili, ma le possibilità sono tantissime e il programma è decisamente di livello professionale. Un gioiello sia per creare beat e sequenze di batteria, quindi usato come drum machine pura, sia per remixare e comporre. Un’app sorprendente.

Scarica iMPC per iPad

FunkBox: drums in a box

funkbox-iconQuest’app è il vaso di Pandora delle drum machine vintage. Ne contiene ben 14, fedelmente riprodotte, tra cui la 808, 909, CR-78, LM-2, MRK-2, DX e la TOM.

L’interfaccia è incantevolmente vintage e molto intuitiva. FunkBox offre 3 bank con 12 pattern precaricati ciascuna (36 pattern ritmici in totale, dunque), totalmente editabili tramite un classico step sequencer. Partendo da questi preset, puoi creare in un attimo i tuoi pattern personalizzati.

FunkBox iPad

Ovviamente puoi anche “scrivere” la parte suonandola in tempo reale, attivando la funzione ODUB.

Puoi stabilire il volume di ogni singolo elemento del kit tramite un mixer. Con la funzione Pattern Queue passi da una sequenza all’altra rispettando il tempo e la lunghezza di ogni pattern, il che rende l’app utilizzabile anche live (cosa che vari artisti hanno fatto, ad esempio Joan Osborne.

Puoi esportare ciò che crei in formato WAV o MID tramite email o iTunes e puoi importare i tuoi campioni nell’app.

FunkBox può essere sincronizzata tramite CoreMIDI ad altre app o a strumenti musicali hardware. Tutte queste caratteristiche fanno di quest’app uno strumento estremamente versatile e adatto a molte esigenze diverse.

Sei un musicista che vuole una drum machine facile da usare ma ricca di possibilità sempre in tasca, per esercitarsi o per provare idee musicali (magari quando il batterista della band non può venire a fare le prove!)?

Oppure vuoi uno strumento versatile da aggiungere all’arsenale della tua band? O vuoi far pratica con un batterista virtuale con un eccellente senso del ritmo? Per tutto questo e per molto altro, FunkBox è perfetta, sia usata su iPad che su iPhone.

Funkbox iPhone

Le uniche limitazioni: i tempi supportati sono solo ¾ e i 4/4, non si possono inserire terzine nello step sequencer e i pattern possono essere solamente di 32 battute.

Scarica FunkBox per iPhone, iPad e iPod touch

Drum synth

Impaktor: qualunque superficie è uno strumento!

impaktor-iconQuest’app trasforma la tua scrivania in un set di percussioni, ed è un eccellente esempio di come la tecnologia possa mettersi al servizio della musica in modi totalmente inediti.

Impaktor ti permette di “percuotere” qualunque superficie su cui sia appoggiato l’iPad i l’iPhone (idealmente un tavolo) facendola suonare come uno strumento a percussione. Come funziona? Si comincia a “tamburellare” con le dita e con le mani sul tavolo stesso. Grazie al microfono che capterà ed interpreterà il tipo e la forza di ciascun colpo, il suono che uscirà dalle cuffie sarà quello dello strumento a percussione scelto tra i tanti presenti come preset.Impaktor

In termini un po’ più tecnici potremmo definire Impaktor un sintetizzatore di suoni percussivi. Il triggering, però, avviene per sollecitazioni acustiche. Chi usa l’app per la prima volta rimane a bocca aperta non solo dalla rapidità della risposta di Impaktor (la latenza è zero) e dalla qualità dei suoni, ma soprattutto dalla risposta al tipo e alla forza dei colpi.

A volte, infatti, quasi dimentichi che stai suonando una scrivania di legno e non un vero djembe, perché la reazione dell’app è incredibilmente fedele. Il colpo leggero a palmo aperto genera esattamente il suono che ti aspetteresti dallo strumento autentico, così come il colpo secco con la punta delle dita, quello a mezza forza dato con le falangi unite e qualunque altro tu esegua.

Impaktor genera il suono attraverso due tipi di sintesi, phisical modelling e a modulazione di frequenza (FM), a cui unisce una tecnica detta noise shaping, che “pulisce” il suono nel range di frequenze in cui l’orecchio umano lo percepisce come più fastidioso. Il risultato è una qualità audio cristallina.

Ci sono 90 preset di strumenti bell’e pronti, ma puoi crearne infiniti grazie ai moduli che il synth offre. Puoi anche registrare le performance. È uno strumento perfetto per aggiungere suoni di percussioni ai tuoi pezzi con ottimi risultati, ma non si può usare dal vivo perché il microfono reagisce ad ogni stimolo acustico, quindi è necessario assoluto silenzio durante l’esecuzione.

Scarica Impaktor per iPhone, iPad e iPod touch

Groove machines

iMaschine: appunti musicali allo stato dell’arte

iMaschine iconPotremmo definirlo un blocco note per appunti ritmici, ma è decisamente di più.

Di certo è uno degli strumenti più efficaci per buttare giù appunti e idee musicali in qualunque momento con facilità. Discende direttamente da Maschine di Native Instruments, ma non possiamo davvero considerarlo la versione software del controller della casa tedesca, quanto un complemento di essa, pur essendo anche un prodotto standalone completo.

iMaschine offre 4 slot (che possiamo considerare 4 tracce di un sequencer), in ciascuno dei quali puoi inserire una drum machine, un synth o un audio recorder. In ogni traccia hai due send in cui puoi inserire effetti. Ce ne sono 7 disponibili.

Puoi iniziare a lavorare incidendo 32 battute di batteria (l’app registra in modalità overdub, quindi puoi suonare anche un solo pezzo del kit alla volta e man mano aggiungere layer), inserire poi una linea di basso, poi un tappeto di pad e infine cantare una melodia. Ma puoi anche optare per 2 tracce ritmiche e 2 vocali, o qualunque altra combinazione tu voglia.

iMaschine

Grazie all’autolooping, il processo è semplicissimo e molto intuitivo: registri una traccia, quando hai fatto parte automaticamente la riproduzione in loop e passi alla successiva. Hai una serie di kit ritmici e di synth inclusi nell’app, ma ne puoi anche acquistare altri separatamente.

Alla fine puoi esportare il mixdown come file WAV direttamente in SoundCloud o il progetto diviso per tracce (sample inclusi) in Maschine, per affinare il lavoro.

Scarica iMaschine per iPhone, iPad e iPod touch

Nell’universo (infinito) dei batteristi virtuali

Ci sono letteralmente centinaia di app per chi ha bisogno di una batteria virtuale per la propria musica, dai kit classici per chi far rock alle drum machine vintage, passando per sampler ritmici di modernissima concezione.

Quelle che ho selezionato in questo articolo sono frutto di ricerche e test durati molto tempo, e sono app che uso ormai quasi quotidianamente per comporre o per fare pratica con il basso, la chitarra o il piano.

Ho cercato, nel comporre la lista, di tenere in condiderazione le esigenze reali di chi usa strumenti digitali come complementi per suonare. Naturalmente ci sono tantissime altre app eccellenti: se le conosci e le usi, suggeriscimele! E buona musica!

Un suggerimento: se hai deciso di fare musica con l’iPad o l’iPhone, in questo articolo alcune tra le app più interessanti per allestire una stazione audio digitale completa.

Visualizzazione commenti in corso...