Android 5.0 Lollipop: ecco tutto quello che c’è da sapere

Android 5.0 Lollipop: ecco tutto quello che c’è da sapere

Android ha annunciato ieri la sua ultima versione chiamata Lollipop. In questo articolo cerchiamo di rispondere alle domande più importanti che possono interessarti maggiormente.

Ogni volta che arriva un nuovo aggiornamento di un sistema operativo la nostra mente viene assalita da tantissime domande. Cosa cambia? Cosa devo fare per averlo? È meglio aggiornare o no? Insomma dubbi comuni facilmente risolvibili, fortunatamente. Queste le domande (e le risposte) che abbiamo individuato.

Che cos’è Android Lollipop?

Android Lollipop è la versione più recente di Android, il sistema operativo mobile installato su milioni di dispositivi in tutto il mondo. Lollipop è la quinta grande versione di Android dal primo lancio avvenuto nel 2008. La precedente versione era Android KitKat (4.4.2), lanciata nel 2013 e presente su un quarto dei dispositivi Android. La maggior parte dei telefoni che supporta KitKat dovrebbe essere compatibile con Lollipop.

Perché si chiama Lollipop?

Tutte le versioni Android dal 2009 (Android 1.5) usano nomi ispirati a dolci, caramelle e altre golosità come “Donut” o “Gingerbread”. In rete sono circolate moltissime ipotesi su quale sarebbe potuto essere il nome di Android 5.0. I nomi seguono l’ordine alfabetico e per questo motivo l’ipotesi più papabile era che cominciasse con la L. La lettera del nuovo sistema operativo è stata confermata durante la conferenza Google I/O 2014, però il nome Lollipop è stato rivelato solo a ottobre.

Quanto costa Android Lollipop?

Android Lollipop è gratis. Non bisogna pagare per installarlo nel proprio smartphone. Però potrebbe non essere compatibile col tuo telefono. In quel caso per averlo dovresti comprare un nuovo smartphone.

Da dove posso scaricare Android Lollipop?

Questo dipende da che dispositivo Android hai. Ogni produttore distribuisce Android Lollipop attraverso i propri canali di aggiornamento. Per i dispositivi Nexus di Google puoi scaricare Lollipop dalla pagina ufficiale poiché è disponibile l’update manuale grazie all’Android SDK. Nella maggior parte dei casi, però, l’aggiornamento arriverà poco a poco.

Che telefoni riceveranno l’aggiornamento di Android Lollipop?

Ad oggi, sappiamo che i dispositivi che riceveranno l’update a Android Lollipop sono tutti quelli della serie Nexus (4,5,7,10), quasi tutti i Motorola più recenti (G, X, E, Droid Ultra, Droid Maxx), gli ultimi HTC One (M8 e M7) LG (G3, G2 Pro) e Sony (Z3). I Samsung S4 e S5 riceveranno l’aggiornamento, però con ritardo rispetto agli altri modelli citati.

Che cambierà nel mio telefono con Lollipop?

Lollipop cambia molte cose, però quello che tu noterai è relazionato solo con il design, la sicurezza e le notifiche.

Il nuovo stile di Android Lollipop si chiama Material Design. L’aspetto è più piatto e pulito, ci sono nuove animazioni e nuovi pulsanti per navigare.

Altra novità è la sicurezza. Con Lollipop hai un sistema di criptaggio dei dati di default che impedisce il recupero dei dati da parte di malintenzionati, qualora perdessi il telefono. Questa e altre migliorie fanno sì che Android si avvicini a iOS come livello di sicurezza del sistema operativo.

Per ultimo, altra modifica che apprezzerai sarà il sistema di notifiche nella schermata di blocco, che Android sino ad ora non aveva e che si poteva ottenere solo utilizzando app aggiuntive come DashCloc k.

Nuovo sistema di notifiche Android Lollipop

Il mio telefono sarà più veloce dopo l’aggiornamento?

Ci sono due cambi sostanziali in Android Lollipop che faranno aumentare la velocità del tuo smartphone e la durata della batteria. Da una parte c’è ART, che fa sì che le app si lancino fino a quattro volte più velocemente. E poi c’è Project Volta, una tecnologia esclusiva di Lollipop che in alcune prove ha dimostrato un risparmio di circa il 36% della batteria.

Le app che ho installato continueranno a funzione con Lollipop?

La maggior parte delle app continueranno a funzionare senza problemi con Lollipop, però dovrai assicurarti di aggiornarle. In qualche caso, soprattutto se si tratta di giochi o app che non aggiorni da parecchio tempo, potrebbe succedere che non funzionino benissimo.

Se vuoi verificare se un’app specifica funzionerà o no, cercala su AndroidRuntime.com, una pagina web che ha una lista aggiornata.

Perché tanti aggiornamenti di Android?

Come tutti i sistemi operativi, anche Android ha bisogno di aggiornamenti per sfruttare al meglio i nuovi hardware che vengono rilasciati. Inoltre, le nuove versioni risolvono problemi di sicurezza e stabilità. Insomma se puoi aggiornare il tuo smartphone, fallo. Non corri alcun rischio e le tue app potranno solo migliorare. E, oltretutto, avrai accesso a tantissime altre funzioni.

Hai altre domande a cui non ti abbiamo dato risposta? Lasciacele in un commento e proveremo a risponderti!

Ecco la preview di Android L

Vedi tutti i comment
Visualizzazione commenti in corso...