Pubblicità

Articolo

Android 4.3 vs iOS 7: usabilità a confronto

La redazione di Softonic

Pubblicato

L’uscita di iOS 7 è stato un evento molto interessante, non solo perché si tratta di un aggiornamento, ma soprattutto perché cambia radicalmente l’interfaccia e l’esperienza dell’utente.

iOS 7 presenta le stesse funzionalità di base, ma l’aggiunta del Centro di controllo e l’uscita dalla fase Beta di Siri dimostrano la consapevolezza di Apple dei mutamenti dell’universo mobile.

Android 4.3 vs iOS 7: usabilità a confronto

A mio parere, iOS 7 è la risposta di Apple a Ice Cream Sandwich e forse molti pensano che alcune funzionalità sono in realtà una copia di quelle già esistenti su Android ma, indipendentemente dalla verità, i due sistemi continueranno a coesistere.

Dato che gli sviluppatori stanno creando applicazioni per entrambe le piattaforme, la scelta tra i due sistemi operativi è del tutto personale e non si basa sulla mancanza di funzioni.

Di seguito ti offriamo un confronto dei due sistemi operativi.

Schermata Home

iOS 7

L’interfaccia di iOS 7 cambia notevolmente rispetto a iOS 6: il nuovo sistema operativo include sfondi dinamici che si muovono secondo l’ accelerometro. Anche i desktop personalizzati e le foto scattate in modalità panoramica con l’apposita applicazione possono spostarsi leggermente. Se gli sfondi live non ti interessano, puoi comunque impostare quello che ti piace di più.

L’attenzione di Apple si è concentrata sul nuovo design piatto per le icone e i menù. Skeuomorphic è stato rimosso da iOS 7 e nel complesso l’aspetto del sistema operativo è più elegante.

Anche iOS 7 presenta la classica schermata a griglia. L’innovazione sta nella dimensione delle cartelle: molto più piccole, ma decisamente più capienti e scorrevoli, potendo contenere fino a 9 applicazioni per pagina.

Forse questo sistema potrebbe creare qualche confusione, soprattutto se hai tante applicazioni, ma almeno ora puoi avere tutti i tuoi giochi in una sola cartella anziché sparsi per tutto lo schermo.

Se hai iPad, questa nuova grafica non è l’ideale perché le cartelle danno la sensazione di spazio inutilizzato.

Android

Con Ice Cream Sandwich 4.0, Android ha introdotto il nuovo design Holo che dà un aspetto più uniforme al sistema operativo. Nella release 4.3 il carattere Roboto è stato esteso a più applicazioni di terzi. Ma se questo launcher non è di tuo gusto, puoi sempre installarne uno di terzi per modificare l’aspetto visivo. Ci sono tantissimi temi come KakaoHome e Facebook Home che cambiano radicalmente l’interfaccia del tuo dispositivo Android.

Per quanto riguarda la personalizzazione, Android ha sempre offerto più opzioni rispetto a iOS.

Android dà la possibilità di inserire widget su più homescreen e, sebbene ce ne siano molti inutili, il widget di Google Now è un’ottima fonte di informazioni, soprattutto se usi molti servizi di Google.

Anche Android 4.3 dispone di cartelle ma, invece di scorrere attraverso le pagine, le applicazioni sono raccolte in una griglia al loro interno. Anche se questo può portare al sovraffollamento di una cartella, il vantaggio è quello di poter aggiungere più applicazioni.

Notifiche

iOS 7

Le notifiche sono state introdotte con iOS 5 ma l’usabilità è ancora un po’ scarsa, perché è principalmente informativa. L’interazione si limita all’apertura dell’applicazione corrispondente e niente di più. Inoltre, a seconda del numero di applicazioni per le quali attiverai le notifiche, lo spazio si riempirà velocemente.

Un aspetto positivo è che le notifiche degli eventi pianificati nel calendario sono veloci da visualizzare. Gli avvisi possono essere personalizzati per essere visti mediante un banner nella parte superiore dello schermo o centrale. La presenza delle notifiche nella schermata di blocco è una grande caratteristica che consente di visualizzare velocemente anche gli avvisi.

Apple sta ancora lavorando sull’usabilità di questa opzione perché non vuole che il controllo di questa funzionalità venga esteso completamente a terzi.

Android

Le notifiche su Android sono diventate un modo molto semplice per interagire rapidamente con le applicazioni collegate. La migliore integrazione viene, ovviamente, dalle applicazioni di Google, ma alcune reti sociali come Twitter e Facebook sono migliorate nel corso del tempo.

Si mormora che Android consentirà alle applicazioni di terzi di usare le notifiche per eseguire le azioni all’interno del menù piuttosto che aprire il programma. I dispositivi Android 4.1 e succesivi supportano Google Now, che offre un pacchetto di monitoraggio delle informazioni e lo stato dei voli.

Per quanto riguarda le notifiche, Android è decisamente in testa grazie alla sua profonda comprensione del ruolo centrale che ricopriranno nei sistemi operativi. Del resto, è molto più semplice vedere un messaggio sulla schermata di blocco che aprire un’applicazione per ricevere gli aggiornamenti.

Impostazioni rapide

iOS 7

Quando ho visto per la prima volta il Centro di controllo su iOS 7 Beta, ero un po’ confuso: non si capiva esattamente lo scopo della nuova disposizione delle icone, specialmente del timer. Ma il raggruppamento delle impostazioni più comuni in un menù di accesso rapido è un bene per tutti gli utenti. Poter attivare o disattivare la modalità aereo, la funzione Non disturbare o la rotazione dello schermo è più utile che aprire le Impostazioni e selezionare le diverse opzioni.

La scelta di Apple di inserire i comandi audio all’interno delle impostazioni rapide è discutibile, soprattutto perché i controlli sono permanenti, anche quando non stai ascoltando della musica. Se tale decisione è stata presa per mantenere un design uniforme, allora potrebbe funzionare, altrimenti non è altro che uno spreco di spazio.

Gli sviluppatori avrebbero dovuto testare lo scorrimento verso l’alto e verso il basso per controllare che tali comandi non vengano attivati accidentalmente dalle notifiche o dal centro di controllo.

Ma almeno gli utenti iOS possono ora attivare le impostazioni comuni molto più velocemente.

Android

Per attivare o disattivare diverse impostazioni, nella versione 4.3 del mio tablet Android non uso il menù delle impostazioni veloci, bensì i widget: le impostazioni rapide di Android si concentrano solo su quelle di sistema e non su altre applicazioni, cosa riservata al menù notifiche.

Puoi controllare la luminosità, il WiFi, la rotazione, la modalità aereo e così via. C’è anche l’accesso alle impostazioni del menù, se hai bisogno di modificare altri parametri.

In generale, le impostazioni rapide sono una parte utile di Android ma, dal momento che si può semplicemente utilizzare un widget per accedere alle stesse opzioni comuni, puoi anche non usare il menù a discesa.

Sicurezza

iOS 7

La nuova opzione di sicurezza di iOS 7 è uno scanner integrato su iPhone 5S, che ti permetterà di usare le tue impronte digitali per sbloccare il dispositivo. In precedenza l’unica opzione di sicurezza era un codice di accesso o una password per gli iPad. Ad ogni modo, anche con l’introduzione di Trova il mio iPhone, le opzioni di protezione non sono così robuste come dovrebbero essere.

Ancora non si sa se esistono dei modi per aggirare il blocco mediante impronte digitali, ma non appena i nuovi dispositivi arriveranno nelle mani della comunità di sviluppo iOS, compariranno senz’altro delle soluzioni alternative che Apple dovrà risolvere.

Android

Su Android 4.3 ci sono diverse opzioni di sicurezza che vanno dai semplici sistemi di blocco dello schermo ad altri come il Face Unlock, la sequenza di sblocco, il PIN e la password. Il lancio di Android Device Manager ti permette anche di cancellare da remoto il tuo dispositivo in caso di perdita o furto.

Nel caso della sicurezza, Android è sempre in testa rispetto a iPhone.

Una questione di gusti

IOS 7 può essere un aggiornamento visivo, ma conserva il nucleo delle versioni precedenti. Ci sono un sacco di miglioramenti di fondo, a volte non così evidenti, volti soprattutto a incrementare le prestazioni e a offrire un’ottima esperienza d’uso.

Android continua invece a perfezionare il sistema operativo introdotto con Android 4.0.  La nuova versione 4.4 KitKat è vicina e Google sta combattendo attivamente per superare la frammentazione esistente con Google Play Services.

Mentre una volta era facile argomentare a favore o contro entrambi i sistemi operativi, a questo punto i due offrono relativamente la stessa esperienza di base in quanto a produttività, utilità e comunicazione. Alcune opzioni esclusive di un sistema operativo non sono così importanti da fare la differenza rispetto all’altro.

Che tu scelga Android o iOS, troverai comunque delle opzioni adatte alle tue esigenze.

Se sei ancora indeciso, leggi le nostre guide su iOS 7 e Android

[Adattamento di un articolo originale di Christopher Park su Softonic EN]

Potrebbe interessarti anche