15 idee per resuscitare con dei software le memorie USB che ti avanzano

Le memorie USB sono ancora usate per spostare i file da un PC a un altro, ma il loro uso non finisce qui. Con il software giusto puoi riciclare quelle che hai a casa per molte altre cose…

Le chiavette USB offrono dei grandi vantaggi: sono poco costose e facili da nascondere. Al loro interno puoi salvare documenti, applicazioni e persino interi sistemi. Di seguito troverai delle idee per riciclare i pendrive che infestano casa tua.

Usala come una chiave di protezione

Queste memorie vengono anche chiamate “chiavette USB ” per la loro somiglianza con le chiavi di casa. Quello che alcuni non sanno è che i pendrive possono essere usati per bloccare il PC. Con il programma Predator, compatibile con Windows, è possibile effettuare il blocco del PC ogni volta che ti allontani con la memoria USB. Quando vuoi riprendere il lavoro, devi solo collegarla e il gioco è fatto.

Avvia i sistemi operativi e gli antivirus

Dato che la sua capacità è superiore a quella di un CD (e in alcuni casi a quella di vari DVD), su un pendrive puoi caricare diversi antivirus gratuiti e sistemi operativi. Le utility come UNetbootin, YUMi e Universal USB Installer scaricano le maggiori distribuzioni Linux e le registrano facendo in modo che la memoria sia eseguibile.

Accelera Windows con ReadyBoost

Immagina di poter collegare una chiave USB da 16GB a una porta libera del tuo PC e di far girare le tue applicazioni più velocemente grazie alla maggiore quantità di spazio disponibile. Non è fantascienza, bensì la funzionalità ReadyBoost di Windows, presente su Vista, 7 e 8. Non tutte le memorie e le porte USB sono compatibili ma, quando funziona, puoi accelerare il tuo computer.

Trasformala in una libreria multimediale

È vero che ora la maggior parte della musica si ascolta in streaming, ma ci sono ancora molti dispositivi che non si collegano in rete o che non hanno una velocità sufficiente. Se riempi le tue memorie USB con le tue collezioni di musica e film, abbinate a un qualsiasi lettore portatile, puoi collegarle allo stereo della tua auto e alla TV.

Crea un Kit di sicurezza e salvataggio

Porto sempre con me una chiavetta USB completa di utility e antivirus portatili. All’interno ho caricato Nirsoft e Sysinternals, dei programmi che fanno di tutto, da analizzare e chiudere le attività salvate in memoria fino a recuperare le password o ascoltare il traffico di rete. Un’altra applicazione che non può mancare è Anti-Malware Toolkit.

Crea un portadocumenti cifrato in stile 007

Confesso di non temere per la mia incolumità e credo che nessuna agenzia governativa mi stia cercando. Tuttavia, l’idea di avere l’equivalente digitale di una valigetta segreta mi attira. È emozionate. Con una memoria USB puoi crearla in pochi in minuti: basta installare TrueCrypt e cifrare l’intero disco. Nemmeno la NSA potrebbe decifrarlo.

Crea una “piastrina di riconoscimento” per le emergenze

Copia sulla memoria USB un file di testo con il tuo nome completo, il tuo gruppo sanguigno e altri dati, aggiungi qualche foto, uno o due file audio e un testamento biologico. Poi portala con te, appesa al collo. Se dovesse succederti qualcosa, Dio non voglia, la memoria USB potrebbe aiutare le autorità (purché abbiano la possibilità di collegarla).

Usala come una lettera d’amore multimediale

Una volta ho chiesto un appuntamento a una ragazza con una presentazione multimediale. Era il 2002, quando ho registrato un mini-CD e l’ho dato alla ragazza dei miei sogni. Oggi, ovviamente, al posto del CD userei uno dei pendrive che ho a casa. Senza caricare alcun spyware. Lo giuro.

Monta una piccola macchina da gioco in stile anni ‘80

Come molti, adoro gli emulatori e i giochi di una volta. Se installi MAME (o qualsiasi altro emulatore), per esempio, potrai rivivere le vecchie glorie dei videogiochi arcade ovunque tu vada. Il bello è che puoi salvare la raccolta su una memoria USB e poi andare a casa dei tuoi amici per sfidarli (Pang è più divertente se ci giochi con gli amici).

Riempila di programmi e regalala ad amici o parenti che hanno appena comprato un PC

Spesso, il valore di un regalo non risiede nell’oggetto, ma nella qualità della selezione. Riempire una chiavetta USB con programmi gratuiti non costa nulla, ma se la personalizzi per la persona che la riceverà, non solo le mostrerai quanto tu sia premuroso, ma anche che sei un esperto di software.

Crea una biblioteca virtuale tascabile

Dicono che la conoscenza non occupa spazio. Ciò è vero soprattutto con le chiavette USB, che puoi riempire con centinaia di eBook e di documenti PDF per leggere ovunque tu vada. Al pacchetto aggiungi un gestore di libri (Calibre Portable), un lettore di PDF (per esempio, Sumatra PDF) e avrai una biblioteca tascabile nella tua USB.

Porta Wikipedia sempre con te

Da quando ho scoperto che Wikipedia si può scaricare e visualizzare offline, non ho smesso di pensare a come portarla sempre con me. Se hai una memoria USB, puoi scaricare Wikipedia e consultarla con il programma gratuito Kiwix. La Wikipedia inglese occupa più di 14GB, ma le altre versioni sono più leggere.

Esegui un web server portatile

Con Server2Go puoi eseguire un web server direttamente da una chiavetta USB. Puoi far diventare portatili le applicazioni che funzionano solo sui web server, presentare i tuoi disegni ai clienti e continuare a sviluppare le tue applicazioni ovunque tu sia. Potrai gestire il tuo web server clandestino anche da un cyber, naturalmente…

Trasformala in un kit da viaggio con guide e biglietti…

Durante un viaggio, non è sempre facile trovare un accesso a internet. In una memoria USB puoi salvare le guide da viaggio, le mappe, i documenti digitalizzati, i biglietti e molto altro ancora. Dato che i cybercaffè sono pieni di virus, faresti bene ad aggiungere anche uno scanner malware (Malwarebytes portable, per esempio).

Crea un curriculum o un biglietto da visita multimediale

In questo momento di crisi economica, meglio affinare l’ingegno ed essere creativi. Oltre alla ricerca di posti di lavoro nei social network, puoi trasformare la tua memoria USB in un biglietto da visita virtuale (da caricare in colloqui di lavoro, purché vi sia un PC nelle vicinanze) o usarla per memorizzare delle copie del tuo curriculum con degli esempi del tuo lavoro.

Il limite è la tua immaginazione…

Puoi creare dei gioielli con i dati personali, appenderla al collo del tuo gatto o nasconderla in una torta di compleanno. All’interno puoi salvare da testamenti a poesie, foto e vecchi programmi. L’unica cosa che non puoi fare è usarla come capsula del tempo: i ricordi si degradano dopo un certo periodo di tempo.

Ti vengono in mente altre idee per riciclare la tua chiavetta USB?

[Adattamento di un articolo originale di Fabrizio Ferri-Benedetti su Softonic ES]

Visualizzazione commenti in corso...